Tastiera Meccanica o a Membrana?

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Sin dall’arrivo dei personal computer, le tastiere sono sempre state una parte essenziale del loro utilizzo. Le tastiere sono il dispositivo di input del computer più utilizzato e sono diventate un modo indispensabile per chiunque di operare e controllare i PC.

Possono risalire alle radici della vecchia macchina da scrivere e funzionano secondo lo stesso principio di base. Si possono premere diversi pulsanti chiamati tasti, ognuno dei quali corrisponde ad un carattere alfanumerico. Una tastiera di un computer moderno ha almeno 101 di questi tasti disposti in quello che viene chiamato layout QWERTY, che si chiama quello basato sull’ordine dei primi sei tasti della riga alfabetica superiore.

Esistono diversi tipi di tastiere, ma le uniche due che dovrebbero interessarvi sono le tastiere a membrana e meccaniche . Sono le più usate, ma ognuna ha i suoi pro e i suoi contro. Tuttavia, alcuni dei tratti negativi di un tipo, altri potrebbero essere visti come una buona cosa. Allo stesso modo in cui ciò che gli altri pensano sia positivo di un tipo, altre persone potrebbero vederlo come negativo.

A volte tutto si riduce a gusti e preferenze personali. Ma prima di tutto bisogna conoscerli e conoscere le loro peculiarità e le loro caratteristiche che li rendono diversi l’uno dall’altro. In questo modo, sapresti quale tra i due tipi funziona meglio per te.

Tastiere a membrana

Lentamente ma inesorabilmente, nel corso degli anni, le tastiere a membrana hanno superato le loro controparti meccaniche e sono ora il tipo di tastiera più comune che si può vedere intorno a te. La maggior parte degli uffici e delle case le hanno. Se si acquista un PC, è probabile che sia dotato di una tastiera a membrana. Sono così comuni che la gente le ha indicate come tastiere normali o standard.

Anche se all’esterno possono sembrare uguali, non tutti i tipi di tastiera sono progettati e costruiti allo stesso modo all’interno. La maggior parte delle persone non si rende conto della differenza perché, per loro, tutte le tastiere hanno lo stesso aspetto.

Certo, alcune di queste tastiere potrebbero sembrare più costose di altre, ma il consumatore medio non si accorgerebbe della differenza. Quando acquistano un sistema di personal computer, di solito non pensano molto alle tastiere, figuriamoci a come funzionano. Potrebbero anche non sapere che cos’è una membrana e cosa implica. Per loro, è solo una periferica standard che viene fornita con l’intero pacchetto.

Parti di una tastiera a membrana

Tuttavia, se si guarda più a fondo nel funzionamento interno di queste tastiere, allora si sarebbe consapevoli delle differenze e di quanto possono influenzare il vostro lavoro o qualsiasi cosa si sta progettando di utilizzare il PC. Se è vero che le tastiere a membrana hanno parti simili a quelle delle tastiere meccaniche, ne hanno anche alcune uniche che le fanno svolgere il loro lavoro in modo diverso.

Chip di controllo

Si tratta di un chip IC o circuito integrato che gestisce il segnale di ingresso proveniente dalla pressione di un tasto da parte dell’utente e dice al computer quale carattere alfanumerico ha usato. È una parte standard che si può vedere anche nelle tastiere meccaniche.

Piastra superiore

È la cornice che contiene i molti tasti che si premono quando si è digitando sulla tastiera . La piastra stessa può essere staccata, ma i singoli tasti sono raramente rimovibili. Ciò rende la pulizia dei tasti e della piastra più complicata rispetto alle tastiere meccaniche in quanto impedisce di raggiungere lo sporco ostinato che si blocca al loro interno.

Strato superiore della membrana

È lo strato superiore, di solito realizzato in silicone morbido o in una membrana touchpad a base di gomma. Ci sono piccole aree in rilievo a forma di cupola, ognuna delle quali è posizionata direttamente sotto un tasto per simulare una molla. Ogni cupola funge da interruttore e ha sotto di essa un materiale conduttivo in traccia. Quando un utente spinge verso il basso sulla cupola, la traccia conduttiva chiude un circuito che indica al controllore quale tasto l’utente ha premuto.

Strato di fori

È lo strato che fa in modo che solo la cupola sotto un tasto premuto dall’utente venga spinta verso il basso, impedendo qualsiasi pressione accidentale delle altre cupole accanto ad essa.

Strato inferiore della membrana

È semplicemente il circuito stampato o PCB che contiene anche la traccia conduttiva di un circuito per ogni tasto che si collega al chip del controller. Il circuito stampato, quando è chiuso dalla traccia conduttiva di un interruttore a cupola, è il punto in cui il segnale viaggia per raggiungere il controller. Il compito del controller è quello di identificare con precisione quale tasto l’utente ha premuto.

È questa differenza fondamentale nelle parti e nel funzionamento di ciascuna di queste parti che rende le tastiere a membrana leggere, più silenziose e più accessibili. Per i produttori, la loro semplicità le rende più facili e meno costose da produrre.

Come funzionano le tastiere a membrana?

Come suggerisce il nome, le tastiere a membrana si basano sulle membrane o, per essere più precisi, sul silicone, o su uno strato a base di gomma come mezzo per convogliare gli input da un utente al computer. Invece di interruttori separati, questa membrana superiore è di solito una singola parte in cui sono disposte tutte le posizioni dei tasti.

Per semplificare, pensatela come un grande cuscinetto a pressione che ha delle aree sulla superficie che se, a seconda di quale posizione del cuscinetto si preme, trasmetterà al computer il carattere alfanumerico corrispondente.

Sul fondo di questa sottile membrana superiore sono impressi i punti di contatto o le tracce conduttive di ciascuno dei tasti. Questi sono quelli che entrano in contatto con le tracce conduttive di uno strato inferiore quando si inizia a digitare. E queste tracce conduttive formano un circuito per ogni singola chiave che va in un chip di controllo a 8 bit.

Quindi ogni volta che si preme un tasto, si spinge verso il basso quella piccola area della membrana superiore. Poi le tracce conduttive sia sullo strato superiore che su quello inferiore sotto quella piccola area si collegano. Ogni volta che ciò accade, si chiude un circuito che permette ad un segnale di viaggiare verso il chip di controllo. Il controllore può quindi identificare correttamente quale circuito si è chiuso e quale tasto è stato premuto. Procederà poi a comunicare al computer il corrispondente carattere alfanumerico che avete inserito.

Tutto questo avviene in un batter d’occhio. Potete immaginare tutte le elaborazioni che si svolgono con un dattilografo tattile che lavora su un documento con velocità superiori a 40 parole al minuto.

Tuttavia, li fa anche sentire diversi quando vengono digitati e meno durevoli, che sono criteri rilevanti a cui qualcuno dovrebbe pensare se ha intenzione di lavorare per lunghe ore con questo dispositivo.

È questo semplice design, insieme ai semplici materiali utilizzati che li rendono più economici da produrre rispetto alle tastiere meccaniche. Con meno parti in movimento e materiali più morbidi che aiutano a soffocare gran parte del rumore, sono anche operatori relativamente silenziosi. E poiché sono più leggere, le rende molto più portatili e più comode da portare in giro. Il rovescio della medaglia con le membrane per alcuni utenti è che tendono a mancare di feedback tattile e possono sentirsi più mushier.

In una tipica tastiera a membrana, lo strato superiore ha una forma a cupola sotto ogni tasto che imita la funzione di una molla. Poiché è realizzato in un materiale elastico morbido, capirete quanto sarebbe diverso da un meccanismo a molla in metallo. Questo interruttore a cupola è un ibrido tra touchpad a membrana piatta e interruttori meccanici ed è il tipo di tastiera a membrana più utilizzato.

La differenza con gli interruttori a cupola è che bisogna spingere la cupola morbida fino allo strato inferiore per assicurarsi che le rispettive tracce conduttive si incontrino. Ci vuole più sforzo per premere un tasto perché bisogna assicurarsi che i punti di contatto si tocchino. Potreste non notarlo con poche pressioni di tasti, ma si sommano e si sentono meno comodi e meno stanchi durante l’uso prolungato.

Quella membrana superiore funge anche da scudo protettivo che impedisce allo sporco e ai liquidi di penetrare nelle parti più delicate all’interno della tastiera. Lo svantaggio di questo tipo di metodo è che il silicone o la gomma hanno una durata di conservazione più breve. Si degradano più velocemente nel tempo, soprattutto se esposti a determinati elementi e sottoposti a frequente uso e abuso.

Possono diventare fragili e duri o meno elastici ogni giorno che passa, il che influirebbe negativamente sulle loro prestazioni, anche se si fa regolare manutenzione su di loro. Alla fine, sarebbero impraticabili da usare, persino impossibili da lavorare.

Eppure, essendo il tipo più usato, le tastiere a membrana vengono continuamente migliorate, e stanno migliorando.

Tastiere meccaniche

C’è stato un tempo in cui le tastiere meccaniche dominavano il mercato. E perché no? Sono state le prime a cavalcare l’onda della rivoluzione dei personal computer. Quando i PC cominciarono a diventare un appuntamento fisso nelle case, così come la tastiera meccanica. Anche la tastiera Model M di IBM è ancora oggi venerata come una delle migliori tastiere mai realizzate.

Lentamente ma inesorabilmente, le tastiere a membrana si sono insinuate nel mercato dei PC mainstream. Erano più facili da produrre, erano più silenziose, più leggere e, soprattutto, erano economiche da realizzare. Hanno contribuito a far scendere i prezzi dei PC e quindi hanno reso i computer più accessibili a più persone. Ben presto sono diventate la tariffa standard nei modelli di PC venduti ovunque. Le tastiere meccaniche sono state spazzate via, anche se non dimenticate. Tuttavia, la nuova generazione di utenti di computer sapeva a malapena di cosa si trattava, o se esistevano. Per loro, una tastiera era solo una tastiera e non era un grosso problema.

Ora le tastiere meccaniche stanno facendo una specie di ritorno, soprattutto con il mercato dei giochi. Poiché sono più robuste, altamente personalizzabili, più veloci e più reattive, sono perfette per il gioco su PC. Altre persone avevano cominciato a ricordare quanto fossero buone. Sono ancora molto più costosi della media delle membrane. Eppure, sempre più persone che usano le tastiere pesantemente e per lunghe ore le stanno prendendo in seria considerazione e i benefici che portano e le stanno considerando come una valida alternativa alle membrane.

Parti di una tastiera meccanica

Ciò che le separa dalle tastiere a membrana è che, invece di avere un singolo strato di touchpad che gestisce tutte le segnalazioni in gioco durante la digitazione, ogni tasto ha un interruttore meccanico dedicato che funziona individualmente per gestire tutti quegli input dell’utente. Ciò significa che queste tastiere hanno tanti interruttori quanti sono i tasti. Il layout QWERTY standard ha circa 101 tasti, e a volte anche di più. Si può già dire la quantità di parti meccaniche in movimento che compongono questo metodo di commutazione.

Tastiera

Questi sono i molti cappucci che potete vedere nella parte superiore che fanno contatto con le dita mentre digitate sulla tastiera. Ognuno di essi rappresenta un diverso carattere alfanumerico o una funzione che viene identificata da un simbolo. Nelle tastiere meccaniche, questi cappucci possono essere rimossi e sostituiti.

Rende più facile la personalizzazione del look. E, cosa ancora più importante, rende più facile pulirle accuratamente. Con i cappucci delle chiavi fuori dai piedi, si può arrivare alla sporcizia ostinata e alla sporcizia che prima non si riusciva a raggiungere.

Chip di controllo

Questo circuito integrato o chip IC è simile a quelli che si trovano nella maggior parte delle tastiere a membrana. Il suo compito è quello di capire quale tasto l’utente ha premuto e dice al computer quale carattere alfanumerico o funzione corrisponde a quel tasto.

Interruttore a chiave

L’interruttore a chiave è la parte che li rende diversi dalle membrane, che permettono una maggiore flessibilità e versatilità. Il modo in cui i produttori hanno progettato questi interruttori li rende più reattivi e li rendono più veloci, anche se fanno molto rumore. Ci sono molti tipi tra cui scegliere che si sentono diversi al tatto.

Piastra a chiave

A volte i produttori montano gli interruttori a chiave su queste piastre metalliche. Chiamati interruttori a chiave a piastra, questo è un metodo molto robusto per fissare tutti questi interruttori in posizione.

PCB o Circuito stampato

La PCB è il circuito stampato impresso con i circuiti per ogni chiave che si collega al chip del controller. A volte gli interruttori a chiave sono saldati sulla PCB e chiamati interruttori a chiave su PCB.

La cosa più importante da considerare nell’acquisto di una tastiera meccanica è la scelta del giusto tipo di interruttore. Alcuni interruttori meccanici sono migliori per la digitazione, mentre altri sono migliori per i giochi. Di seguito approfondiremo una discussione più approfondita su di essi, spiegando le diverse variazioni di prestazioni.

Come funzionano le tastiere meccaniche

A differenza delle tastiere a membrana che usano forme a cupola in rilievo disposte sulla membrana come interruttori, le tastiere meccaniche usano un interruttore a chiave dedicato e autonomo per ogni tasto. Ma prima di tutto, togliamo le parti di base prima di spiegare i diversi tipi disponibili.

Parti di un interruttore a chiave

Stelo

È la parte superiore dell’interruttore che si collega a un cappuccio a chiave. Il suo design permette la comoda rimozione dei cappucci a chiave dall’interruttore. È anche la parte che regola la distanza di corsa della chiave misurata in millimetri.

Alloggiamento superiore

Poiché ogni interruttore è un dispositivo autonomo, l’alloggiamento individuale racchiude i componenti. L’alloggiamento superiore è ciò che guida lo stelo quando scorre verso l’alto e verso il basso durante l’azionamento.

Custodia di base

La custodia di base è il punto di fissaggio della custodia superiore. E’ dove l’interruttore può essere montato su una piastra o sulla scheda.

Molla

È la molla a spirale che spinge la chiave in posizione di riposo. Determina anche la forza della pressione verso il basso necessaria per azionare la chiave. Molle più rigide significano che è necessaria una pressione più forte del tasto.

Punto di contatto metallico

Queste sono le parti metalliche (solitamente d’oro) che sono collegate direttamente al circuito della chiave sul PCB. Lo stelo li separa quando la chiave è in posizione di riposo. Quando una chiave viene spinta verso il basso, lo stelo scorre verso il basso, permettendo a queste parti metalliche di collegare e chiudere il circuito.

Un segnale elettrico può quindi scorrere liberamente lungo il PCB per raggiungere il chip del controller che può identificare quale tasto è stato premuto.

Il tipo di interruttore a chiave principale

Una delle marche di interruttori a chiave più usate che si possono trovare nella maggior parte delle tastiere meccaniche è del produttore tedesco Cherry. Ci sono anche altre marche note di interruttori a chiave come KBT, Outemu, Greetech, e Kailh, tra molti altri. Tuttavia, il più popolare è il marchio Cherry, che ha una linea completa di diversi tipi di interruttori.

Ora, a seconda del tipo di azione che avviene durante l’azionamento, gli interruttori a chiave possono essere ulteriormente suddivisi in tre tipi principali. Come esempio, abbiamo raggruppato molti tipi di modelli di interruttori a chiave Cherry sotto questi tipi principali per darvi un’idea di quanto possano essere diversificati questi interruttori a chiave.

Interruttori a scatto

Quando sono completamente azionati, gli interruttori a scatto emettono un suono distinto di clic insieme ad una resistenza tattile. Ma prima che la corsa del tasto scatti, la pressione del tasto viene registrata dall’interruttore a chiave, il che li rende veloci e reattivi.

È perfetto per i dattilografi pesanti che vogliono un feedback tattile da ogni pressione dei tasti e possono gestire il maggior numero di parole digitate al minuto. Possono essere piuttosto rumorose, e alcune persone potrebbero volerle evitare per questo motivo, anche se alcune persone apprezzano il suono cliccabile che fanno. Si tratta di pressioni di tasti diverse per persone diverse, credo.

  • Cherry MX Blue
  • Cherry MX White
  • Cherry MX Green
  • Gli interruttori tattili

Gli interruttori tattili funzionano allo stesso modo degli interruttori a scatto con un bernoccolo tattile simile, ma senza il forte suono del clic. Anche le pressioni dei tasti vengono registrate rapidamente senza che il tasto debba scendere in basso. Questo li rende ugualmente ideali per un lavoro di digitazione pesante. L’unica differenza è che sono meno rumorosi.

  • Cherry MX Brown
  • Cherry MX Tactile Grey
  • Cherry MX Clear
  • Interruttori lineari

Gli interruttori lineari non hanno il rumore del clic e il feedback tattile e scorrono su e giù senza problemi quando vengono azionati. Anche se anche loro non hanno bisogno di abbassarsi per registrare la pressione dei tasti, la mancanza di sensibilità tattile può spegnere i dattilografi seri. Questa mancanza di resistenza, tuttavia, è ciò che i giocatori cercano a causa dell’azionamento regolare e dei tempi di risposta ancora più rapidi.

  • Ciliegia MX Nero
  • Ciliegia MX Rosso
  • Ciliegia MX Natura Bianco
  • Ciliegia MX Grigio lineare
  • Ciliegia MX Speed Silver

Durabilità delle tastiere meccaniche

Un’altra cosa che le tastiere meccaniche hanno ottenuto per loro è la loro durata. Queste cose sono state costruite per durare e sopportare ogni sorta di condizioni e sollecitazioni estreme. Tanto per darvi un’idea, un unico interruttore a chiave è progettato per fornire ovunque oltre 50 fino a 80 milioni di pressioni di tasti. E’ fino a dieci volte di più di quanto una normale tastiera a membrana possa sopportare.

Se pensate che questo sia eccessivo, non è per i produttori che hanno fatto di tutto per assicurarsi che queste piccole cose potessero sopportare così tanto stress senza fallire. La loro unica debolezza è la sporcizia, ma se vi prendete cura della vostra tastiera come dovreste, allora vi fornirà molti anni di servizio affidabile.

NKRO o N-Key Rollover e Anti-ghosting

Grazie ai loro meccanismi di commutazione a chiave, le tastiere meccaniche si prestano meglio all’antighosting. Anti-ghosting significa semplicemente che la tastiera non registra alcuna pressione di tasti “fantasma”, e registra solo quelle effettuate. Il ghosting avviene a causa di limitazioni hardware che possono gestire solo una quantità limitata di pressioni di tasti simultanee, cosicché si verifica un errore quando viene registrato un tasto casuale che non è stato premuto.

A causa dell’anti-ghosting, le moderne tastiere meccaniche moderne hanno anche la capacità di N-Key Rollover per registrare i tasti che avete premuto contemporaneamente. Più alto è il rating NKRO, più tasti la vostra tastiera può registrare contemporaneamente.

Così potete capire la classificazione, la lettera N in NRKO è sostituita dal numero di tasti che una tastiera può gestire. Quindi, se è in grado di gestire tre pressioni simultanee di tasti, è valutato come 3KRO. Alcuni hanno anche Full NKRO, che sembra eccessivo dato che un normale essere umano ha solo dieci dita. Ciò significa che può gestire più velocemente un maggior numero di input senza perdere nessuna delle pressioni dei tasti previste.

Rende la tastiera molto reattiva ed è per questo che è la scelta preferita dai giocatori esperti. Indipendentemente dalla quantità di input che le danno in un videogioco frenetico, le tastiere meccaniche non perdono quasi mai un colpo.

Pro e contro delle tastiere meccaniche

Pro:

  • Better Feel

Grazie alla flessibilità offerta dalla possibilità di utilizzare diversi tipi di interruttori a chiave, le tastiere meccaniche possono essere personalizzate in base alle specifiche tattili e alla reattività che ogni utente desidera. In questo modo, possono essere più confortevoli utilizzando la tastiera per lunghi periodi di tempo.

  • Durevoli

Queste tastiere sono state progettate intorno ai numerosi interruttori a chiave individuali, che le rendono più pesanti ma più robuste. Ciò che le rende durevoli è la quantità di abuso che questi piccoli interruttori a chiave possono sopportare. Finché le si pulisce regolarmente, una tastiera meccanica durerebbe molti anni più a lungo di qualsiasi altra tastiera normale.

  • Veloce e reattiva

A differenza delle normali tastiere, le tastiere a tasti non devono scendere in basso per registrare la pressione di un tasto, ed è per questo che sono molto ricercate dai giocatori che attesterebbero quanto siano veloci le tastiere meccaniche per rispondere agli input di gioco. Con le loro elevate valutazioni NRKO, sono in grado di gestire un maggior numero di pressioni simultanee dei tasti, rendendole ancora più affidabili e reattive.

  • Altamente personalizzabile

I cappucci delle chiavi possono essere rimossi facilmente, rendendo la personalizzazione un gioco da ragazzi. Anche l’interruttore a chiave può essere rimosso se si desidera cambiarlo con un altro tipo che si ritiene più adatto. Queste parti rimovibili possono essere facilmente sostituite se vengono danneggiate in qualche modo. Inoltre, molte tastiere meccaniche hanno un’illuminazione RGB per dare loro un aspetto elegante. Dietro a questo tipo di tastiera c’è un intero hobby per via di quanto sia facile modificarle rispetto alle normali tastiere.

  • Più facile da pulire a fondo

Perché i loro cappucci e gli interruttori a chiave possono essere rimossi, lo sporco e la sporcizia che non si riesce a raggiungere prima può essere rimosso.

Contro:

  • Costoso

Le tastiere meccaniche sono molto più costose delle normali tastiere, e quelle buone di solito partono da 50 dollari o più. Non è scioccante vedere che le tastiere meccaniche costano centinaia di dollari. Il premio che si paga è comprensibile considerando la loro durata e i tipi e la qualità dei componenti utilizzati. Si paga anche per la qualità dell’esperienza di lavoro con loro, soprattutto per come si sentono.

Puoi trovarne alcune buone sotto i 50 dollari che hanno ancora degli ottimi interruttori a chiave, ma sono più l’eccezione che la regola. Inoltre, non sono così ben costruiti come la tastiera meccanica media.

  • Pesanti

A causa degli interruttori a chiave, il design che li circonda è più robusto ma al costo di un peso maggiore. Alcuni preferiscono questo, però, perché, a parte la loro struttura robusta, sono più stabili da usare, e rimangono in posizione e non sono facilmente spinti in giro.

  • Rumoroso

Per molte persone, questo è il più grande motivo di rottura su di loro. Dall’altra parte, molti amano il tipo di feedback che portano con il loro rumore di clic. Ma onestamente, non sono l’ideale da usare in ufficio o in qualsiasi altro posto dove il loro rumore può disturbare le altre persone.

A causa del putiferio che produce, bisogna tenere conto dell’ambiente in cui si intende utilizzare le tastiere meccaniche. Ci sono casi noti di tastiere meccaniche a commutazione blu che sono vietate sul posto di lavoro a causa del rumore che fanno.

Pro e contro delle tastiere a membrana

Pro:

  • Prezzo economico

La maggior parte di quelle che sono considerate tastiere a membrana di qualità costano meno di 30 dollari. Poiché hanno meno parti e sono realizzate con materiali di base e meccanismi più semplici, sono molto più economiche e più facili da produrre rispetto alle tastiere meccaniche.

  • Molto silenziose

A causa dei loro interruttori a cupola in gomma morbida, sono molto meno rumorose anche della tastiera meccanica più silenziosa. Il silicone e la gomma sono materiali utilizzati per lo smorzamento del rumore e delle vibrazioni in altre macchine, e questo sistema di interruttori a cupola è il più silenzioso che si possa ottenere con le tastiere.

  • Leggeri

Poiché sono molto meno pesanti di quelli meccanici, sono più portatili e più facili da spostare. Potete metterle in grembo se volete. Sono solo più maneggevoli delle tastiere meccaniche.

Contro:

  • Sembra molliccia

Hanno quella sensazione gommosa e spugnosa, che va bene per alcune persone, ma non per chi pretende dalle tastiere una sensazione più raffinata e tattile. Anche cercare di abbassare il tasto per registrare la pressione di un tasto può diventare faticoso dopo un po’ di uso continuo.

  • Meno resistente

Il silicone e la gomma si degradano nel tempo. Mentre gli interruttori a chiave meccanici possono mantenere la loro sensazione originale per anni, le membrane delle normali tastiere sono in discesa quando si tratta di prestazioni nel momento in cui si inizia ad usarle. Questi materiali morbidi non possono mantenere la loro condizione originale nel tempo.

  • Non così veloci e reattivi

Poiché la corsa della chiave con gli interruttori a cupola deve scendere verso il basso per far incontrare i punti di contatto, questo li rende un po’ meno reattivi degli interruttori meccanici a chiave. Tuttavia, questo piccolo divario nel tempo di risposta si somma, specialmente nel gioco o nella digitazione a contatto.

  • Difficile da pulire

L’accumulo di sporco e sporcizia può essere difficile da raggiungere a causa dei cappucci inamovibili.

Verdetto finale

Le tastiere meccaniche sono di gran lunga più costose, e in effetti sono più rumorose. Ma se sei una persona che scrive molto o una persona a cui piace giocare con una combinazione di tastiera e mouse, allora l’esperienza complessiva che otterrai a lungo termine sarebbe migliore se comprassi una tastiera meccanica. Con la flessibilità di cui disponete nel personalizzarne una, a volte è solo questione di sapere quale tipo di interruttore è più adatto a voi.

Ma se sei il tipo di utente che è sempre in movimento, o che deve lavorare in un ambiente dove il rumore è una grande preoccupazione, le tastiere a membrana sono l’unico modo per andare. Ancora di più se si ha un budget limitato e non ci si può permettere il lusso di una tastiera meccanica costosa.

Qualunque sia il tipo che vi solletica, la cosa migliore sarebbe trovare un posto che vi permetta di provare diversi tipi di tastiere in modo da avere un’idea di cosa avete bisogno.

 

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Miglior Hard Disk Esterno

Quando si tratta di memorizzazione dei dati, molte idee vi attraverseranno la mente. Ma da qualche anno a…
Read More

Migliori Tavolette Gaming

Stiamo entrando in un periodo entusiasmante per il gaming. La possibilità di giocare su un dispositivo mobile con…
Read More

Migliori telefoni da gaming

Avete bisogno di un telefono per comunicare con il mondo esterno, navigare in internet, stare al passo con…
Read More

I migliori giochi Roguelike

Un gioco roguelike è un sottogenere della vasta gamma di giochi di ruolo. Ha alcune caratteristiche specifiche e…
Read More

Migliori Mouse da Gaming

Quindi, stai costruendo l’assetto definitivo del computer di gioco. Probabilmente prenderete in considerazione prima le schede grafiche, i…