Miglior Monitor 2k Gaming

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Miglior Monitor 2k (1440p) Gaming

Cosa serve per fare un grande monitor da gaming 2k? Guardiamo le caratteristiche e cosa significano veramente, in modo da poter effettuare l’upgrade con fiducia. Poi prendiamo in considerazione dieci popolari monitor 2k gaming e li valutiamo per le loro prestazioni.

Dovreste investire in un monitor 2k gaming?

È il momento di investire in un monitor 2k gioco? È il momento di dire addio a quel vecchio fidato 1080p? Il loro prezzo è sceso, ma è la scelta giusta per voi?

Top 5 motivi per acquistare un monitor da gaming 2k

  1. Il tuo impianto di gioco ha un scheda grafica di fascia alta e vorresti vedere tutta l’azione visualizzata in alta definizione.
  2. Il vostro monitor è alle ultime battute. È malandato e dovete strizzare gli occhi per vedere lo schermo. È il momento di un aggiornamento.
  3. Utilizzate il vostro computer per altri compiti oltre al gioco. Il testo sarà più chiaro e le immagini più luminose e dettagliate con un monitor migliore.
  4. Si gioca ai giochi per PC più nuovi e più luminosi. La grafica sarà più nitida e luminosa su un monitor 2k.
  5. Vorresti appendere il tuo monitor al muro e stare più lontano dallo schermo. Molti modelli sono pronti per essere appesi al muro.

Top 5 Motivi per NON acquistare un Monitor da gioco 2k

  1. Hai acquistato un monitor (1080p) negli ultimi due anni. Se hai comprato un nuovo monitor di recente, dovresti utilizzarlo al massimo prima di aggiornarlo. Questo dà al 2k più tempo per scendere di prezzo e ci si può concentrare sull’altro kit di gioco.
  2. Il vostro impianto di gioco non ha la capacità di supportare un monitor 2k. Se il vostro impianto di gioco non può supportare tutte le funzionalità del monitor, allora non ha senso comprarlo. Investite prima nell’aggiornamento del vostro kit di gioco principale.
  3. Utilizzate il vostro computer solo per il gioco. Anche in questo caso, se avete un impianto perfettamente funzionante non c’è bisogno di correre per un nuovo monitor.
  4. Non sei così preoccupato che il monitor mostri uno splendido scenario come se non stessi morendo nel gioco. Molti pro-giocatori preferiscono il tempo di risposta più veloce dello schermo 1080p e non sono così preoccupati per una grafica perfetta. Attualmente, è più facile ottenere un tempo di risposta minimo di 5ms in un monitor 1080p che in un 2k.
  5. Si gioca su una console. Anche se le console sono in fase di sviluppo per utilizzare il monitor 2k, quelle attuali non trarrebbero alcun beneficio dall’essere collegate a un monitor 2k rispetto a uno schermo TV o ad un altro monitor.

Quali caratteristiche sono importanti nel monitor 2k?

Come in tanti settori della vita, le caratteristiche migliori dipendono da ciò che si vuole e di cui si ha bisogno. I monitor 2k vengono esaminati per le prestazioni su un certo numero di qualità chiave.

Dimensioni dello schermo

La dimensione dello schermo determina quanto è necessario essere vicini al monitor per vedere l’azione. Su una scrivania allestita, si è tipicamente a un braccio di distanza dal monitor. La dimensione dello schermo può essere piuttosto piccola. Se avete intenzione di sedersi lontano dallo schermo, allora lo schermo dovrà essere più grande in modo da poter vedere tutta l’azione senza affaticamento degli occhi. O un binocolo.

La dimensione dello schermo è espressa in pollici. Ricordate che questa è la misura diagonale. Ricordate il buon vecchio Pitagora e i quadrati e i triangoli? No? Basti dire che l’altezza e la larghezza saranno più piccole della diagonale.

Lo schermo avrà una dimensione variabile da una minuscola 24″ ad una molto più grande 34″. La maggior parte dei monitor rientra nella categoria dei 27″ medi. Ma aspettate, posso ottenere uno schermo televisivo molto più grande di quello. Sì, è possibile, ma uno schermo TV non è stato ottimizzato per il gioco. Potremmo entrare in molti più dettagli su come tutti i pixel non sono uguali… ma lasciamo le cose come stanno. Si possono giocare i giochi su uno schermo TV e se sei un giocatore occasionale e ti va bene, fai pure. Se volete ottenere il meglio dai vostri giochi preferiti, allora vi troverete meglio con un monitor da gioco.

Forma dello schermo

Lo schermo può essere piatto o curvo. Può essere extra largo e curvo. La forma dello schermo influenza il modo in cui ci si sente immersi nel gioco. Uno schermo curvo riempie una parte della vostra visione periferica, dandovi un’esperienza più coinvolgente. Uno schermo piatto permette a più di un giocatore di vedere tutta l’azione perché uno schermo curvo funziona meglio quando si è di fronte al centro della curva.

I nuovi schermi senza cornice permettono di impostare più monitor vicini l’uno all’altro. Questi sono disposti in modo da toccare da bordo a bordo. La forma e le dimensioni dello schermo che sono adatte a voi dipenderanno dal tipo di giochi che vi piace giocare.

Tipo di schermo

Il pannello di visualizzazione sarà per un monitor di gioco sarà o VA, IPS o TN.

VA sta per allineamento verticale. IPS significa In Plane Switching e TN significa Twisted Nematic. Questi termini tecnici descrivono il funzionamento degli schermi a LED (Light Emitting Diode). TN è la più vecchia tecnologia dei pannelli sviluppata negli anni Ottanta. Ha alcuni svantaggi e l’IPS è stato sviluppato per contrastarli.

Pannelli TN

Questi costano meno dell’equivalente IPS. Hanno una riproduzione del colore di bassa qualità. Hanno un angolo di visione stretto in quanto c’è una maggiore variazione di colore se si vede lo schermo ad angolo. In particolare attorno ai bordi. Il loro grande vantaggio è che hanno un tempo di risposta veloce. Generalmente 1ms. Ciò significa meno lacrimazione dello schermo e minore sfocatura durante un’azione. Il monitor esports a 240Hz ha il tempo di risposta più veloce di tutto il mercato ed è comprensibilmente la scelta dell’industria dei giochi per le competizioni.

Se il vostro gioco preferito prevede un’azione veloce, allora il pannello TN è l’opzione migliore.

Pannelli IPS

Questi sono stati sviluppati per superare i limiti dei pannelli TN. I vantaggi del pannello IPS sono la migliore qualità dell’immagine. La riproduzione dei colori e la profondità sono più accurate per visualizzare le immagini e i grafici più sorprendenti. Lo schermo può essere visualizzato da una grande varietà di angolazioni senza distorsioni. Lo schermo è anche più chiaro anche alla luce diretta del sole.

Gli schermi IPS possono soffrire di “bagliore”. Questo è il momento in cui la retroilluminazione splende attraverso le scene scure. Può essere abbastanza distraente. Generalmente impercettibile, tranne che per lo spettatore più sensibile.

Questa qualità dell’immagine è stata trovata a scapito del tempo di risposta. Il tempo di risposta è più lento dello schermo TN. In genere, circa 5ms. Questo si traduce in una maggiore sfocatura durante le scene d’azione. La differenza è molto lieve per l’utente medio. Questa schermata è migliore per gli RPG (Role Playing Games) più lenti, dove gli elementi visivi e grafici forniscono gran parte del divertimento.

Schermi VA

Come gli schermi IPS, questi offrono buoni ampi angoli di visione. Gli schermi VA hanno generalmente i tempi di risposta più lenti, il che li rende meno interessanti per un monitor da gioco. Questi tipi di schermi hanno il miglior contrasto che tende a renderli una scelta naturale per gli schermi TV e la visione di film, ma che il tempo di risposta lento non è l’ideale per i giocatori. Un tempo di risposta di 10 ms è il migliore che si possa ottenere con questo tipo di schermo.

Refresh Rate

Il refresh rate si riferisce alla velocità di visualizzazione dei grafici sullo schermo. Un’elevata frequenza di aggiornamento consente un passaggio graduale da una scena all’altra. Una bassa frequenza di aggiornamento può causare balbuzie. La frequenza di aggiornamento viene misurata in fotogrammi al secondo. 60Hz indica che il monitor visualizzerà 60 fotogrammi al secondo.

Non ha senso avere un monitor con una frequenza di aggiornamento molto alta se l’impianto di gioco non riesce ad eguagliarla. Generalmente, un refresh rate di 144hz è eccellente, dando un’esperienza di gioco facile e fluida.

Si fa riferimento all’”overclocking” per produrre una frequenza di aggiornamento più alta rispetto all’impostazione di fabbrica. Se il monitor lo permette, allora è un modo per aumentare il numero di fotogrammi visualizzati al secondo. Il valore di fare questo dipende da quanto si percepisce l’azione da svolgere. L’occhio umano non è così sensibile su piccoli intervalli.

L’overclocking sembra drammatico e pericoloso, ma in realtà non lo è. Pensatelo come un quadrante. Lo si può far salire e lo si può far scendere. Il monitor è stato progettato per essere overclockato, se lo si desidera. Quando vedete delle recensioni che mostrano una frequenza di aggiornamento molto alta per lo stesso monitor, allora stanno parlando della frequenza che si può raggiungere con l’overclocking.

La frequenza di aggiornamento che si ottiene dipende dalla porta di connessione. Di questo parleremo più tardi.

Tecnologia Adaptive Sync

Questo è un po’ di tecnologia che permette al monitor di sincronizzare la sua frequenza di aggiornamento al frame rate della GPU. Questo è importante perché elimina il ritardo in ingresso e quel fastidioso strappo dello schermo. Questo permette una migliore giocabilità con meno distrazioni.

Lo screen tearing è il risultato della scheda grafica che visualizza un frame mentre il monitor ne visualizza un altro. Ecco perché è importante che il monitor e l’unità GPU lavorino insieme per visualizzare lo stesso fotogramma.

Se l’unità GPU produce 100 fotogrammi al minuto e il monitor può gestire solo 60 fotogrammi al minuto, allora il componente Vsync della GPU rallenterà il frame rate della GPU in modo che corrisponda a quello del monitor. Ma, sta ancora producendo tutti quei fotogrammi extra. Da qui lo strappo dello schermo e la balbuzie. La tecnologia di sincronizzazione adattiva fornita con il monitor corrisponde al monitor e all’unità GPU in modo che la produzione di frame sia la stessa. Fondamentalmente, mantiene entrambi i dispositivi sulla stessa pagina allo stesso tempo.

Quando la GPU e il monitor lavorano in armonia, l’azione di gioco scorre senza soluzione di continuità e si va avanti.

I due principali tipi di tecnologia di sincronizzazione adattiva nei monitor sono Nvidia G-Sync e AMD FreeSync.

AMD non addebita ai produttori di monitor i diritti d’autore o le spese di licenza. Pertanto, i monitor che utilizzano questa tecnologia tendono ad essere un po’ meno costosi.

Nvidia insiste sul fatto che il monitor deve soddisfare determinati standard prima di poter utilizzare la tecnologia G-Sync. Pertanto, vengono prodotti meno monitor a questo standard e il prezzo è più alto.

Se il monitor non ha la tecnologia di sincronizzazione adattiva, allora la scheda grafica ha la possibilità di utilizzare la V-sync (sincronizzazione verticale) per ridurre il frame rate del gioco al frame rate del monitor. Come spiegato sopra. Questo può causare un certo ritardo nell’input e non è la soluzione ideale.

La soluzione ideale è scegliere un monitor con la tecnologia di sincronizzazione adattiva già installata. O uno che sia compatibile con essa.

Porte di connessione

Sotto la connettività, la maggior parte delle recensioni di monitor elencherà le porte disponibili e le loderà per avere una connettività “buona” o si lamenterà della connettività “scarsa”.

La funzione principale delle porte è quella di collegare il monitor all’impianto di gioco, possibilmente ad un altro monitor e forse a più di un gioco impostato. Tutte le porte non sono uguali.

Tutti i monitor di gioco 2k conterranno almeno una DisplayPort (o DP o DPort). Se trovate un monitor raro che non ce l’ha, allora NON ACQUISTATELO. Seriamente, probabilmente non ne troverete uno in vendita ma se lo trovate, andate avanti.

Perché facciamo tante storie per questo? Quella tecnologia di sincronizzazione adattiva che rende l’esperienza di gioco migliore e più fluida dipende dalla frequenza di aggiornamento. Inoltre, tende ad essere supportata solo quando è collegata attraverso la DisplayPort. Non quando è collegata alla GPU tramite HDMI. Se ci si connette attraverso HDMI si può ottenere solo una frequenza di aggiornamento di 50Hz che è inferiore a quella predefinita del monitor 1080p.

Più porte e diversi punti di connessione sul monitor, più cose si possono collegare. Come gli altoparlanti, le cuffie, e se il vostro monitor lo supporta un microfono. E vorrete collegare degli altoparlanti perché quei monitor che hanno altoparlanti incorporati tendono a non avere l’altoparlante di migliore qualità.

Regolazioni Gamma/Colore del monitor

La gestione del colore avviene sull’intero impianto di gioco, non solo sul monitor. La gestione del colore viene definita come caratteristica della gamma. La gamma in questo contesto non ha nulla a che fare con le radiazioni, ma viene semplicemente chiamata come la terza lettera dell’alfabeto greco. Nell’elaborazione delle immagini su un monitor si occupa in particolare delle sfumature di grigio.

Il colore sul monitor è realizzato combinando i tre colori – rosso(R), verde(G) e blu(B). Ogni colore RGB ha 8 bit di dati. Ora, fate un respiro profondo, il colore pieno ha 16,77 milioni di colori. Proprio così. Troppi per poterli contare e così sottili che l’occhio umano non riesce a distinguere le sfumature. Ma tutti questi colori costruiscono quel mondo di gioco sullo schermo. E questo è lo standard attuale per i monitor dei PC.

Ancora con noi? Ora il vostro impianto di gioco invia l’input al monitor per dirgli quali colori devono essere visualizzati. Questa è una trasmissione di informazioni sui colori. Idealmente, la velocità di trasmissione sarebbe di 1:1 e il monitor visualizzerebbe le informazioni esattamente come il programmatore intendeva. Ma questo non succede mai. Le caratteristiche gamma del monitor tendono a rendere scuri i toni intermedi. Ora il PC potrebbe essere stato programmato per contrastare questo fenomeno inviando toni più chiari.

Cosa significa tutto questo parlare da geek? Se il monitor è dotato di preimpostazioni gamma, allora è possibile regolare le immagini del monitor per essere più piacevoli alla vista. Esattamente come si applicano i filtri fotografici. Si può fare questo con la semplice pressione di un tasto, piuttosto che modificare le impostazioni. Ricordate che l’occhio umano può vedere quei milioni di sfumature, ma il cervello ha un approccio più ampio all’intera immagine a colori.

In generale, quando parliamo di ottimizzazione del colore non ci riferiamo ad esso come gamma, ma è quello che è. Questi monitor di solito consentono un’ampia varietà di strumenti di regolazione del colore, tra cui alcune modalità di visualizzazione preimpostate a cui si può accedere sia con un menu su schermo che con il tocco di un pulsante esterno.

Alcuni sono dotati di alcuni strumenti tecnologici molto interessanti come il DarkBoost (che rende i neri più neri) e i regolatori a impulsi. Principalmente, però, è possibile modificare i controlli del colore del monitor, scegliere la modalità di visualizzazione e continuare a giocare senza prestare alcuna attenzione a tutto questo. Ma vi mancherebbe se non ci fosse.

Risoluzione

La risoluzione è tutta una questione di pixel. Per essere precisi, la densità dei pixel sul vostro schermo è espressa come numerox1440 nelle recensioni dei prodotti. È importante sia per il colore che per una grafica nitida e chiara. Più pixel danno più dettagli. Quindi, la risoluzione non viene discussa in dettaglio perché non è un’idea brillante. Più pixel sono sempre migliori, ma non spendere troppo solo per ottenere più pixel. Tutti i monitor da gioco 2k avranno un’abbondanza di pixel per il vostro piacere di gioco.

Image Flicker

Le immagini vengono visualizzate come una serie di brevi impulsi sullo schermo. Il cambiamento si traduce in uno sfarfallio. Un’immagine statica non viene influenzata negativamente, ma un’immagine in movimento può apparire sfocata come risultato.

Lo sfarfallio può essere intenzionale come un modo per migliorare la chiarezza di un’immagine in movimento. Si parla di BFI o Black Frame Insertion. Conosciuto anche come stroboscopio in controluce. Sembra strano aggiungere uno sfarfallio per fermare la sfocatura quando uno sfarfallio provoca una sfocatura. Ma, funziona. Tutto dipende da come il cervello elabora le immagini. È per questo che possiamo credere che un’immagine su uno schermo sia effettivamente in movimento quando in realtà è solo una serie di immagini statiche. Ah, la magia dei pixel e della tecnologia.

Lo sfarfallio può anche essere accidentale come parte del funzionamento del monitor. Pulsa la luce colorata per produrre le immagini. La maggior parte dei monitor sono configurati per fermare questo fenomeno, poiché uno schermo tremolante produce un affaticamento degli occhi per un lungo periodo di tempo.

Motion Blur

Il motion blur è visto come una traccia che segue gli oggetti in movimento come un personaggio in corsa. Risulta da uno scarso tempo di risposta. Quando parliamo di tempo di risposta, parliamo della capacità dei pixel dello schermo di rispondere all’input del vostro impianto di gioco. Questa sfocatura è talvolta definita come ghosting.

Overdrive/Tempo di risposta

Il tempo di risposta è il tempo necessario al pixel per passare da un colore all’altro. Si misura in microsecondi (ms) 1ms di tempo di risposta è eccellente ma fino a 5ms è adeguato per la maggior parte degli scopi.

È possibile regolarlo nella parte On Screen Settings (OSD) del monitor. Può essere chiamato tracefree, tempo di risposta o overdrive o qualcosa del genere. Il tempo di risposta deve essere più veloce del ciclo di aggiornamento. Se non lo è, allora il colore dell’ultimo refresh viene ancora visualizzato sul frame successivo, dando un effetto di trailing.

Un monitor moderno come un monitor da gioco 2k non avrà un tempo di risposta inferiore al tempo di refresh. Ma i produttori vi permetteranno di modificarlo. Troppo overdrive causerà in realtà il ghosting e il trailing, quindi è importante essere ragionevoli con il vostro tweaking.

I pannelli TN hanno normalmente un eccellente tempo di risposta di 1 ms ed è per questo che i giocatori preferiscono questo tipo di pannello. I pannelli IPS sono più lenti e i pannelli VA sono i più lenti. Ma questi pannelli hanno un’eccellente qualità d’immagine.

Il G-Synch ha un’impostazione di overdrive variabile e cambierà automaticamente l’overdrive a seconda della frequenza di aggiornamento. Molto occasionalmente l’overdrive sarà eccessivo e causerà un overshoot.

Come si ottiene il miglior monitor?

Il miglior monitor varia di volta in volta, poiché i produttori continuano a competere tra loro per migliorare l’esperienza di gioco. I monitor di gioco possono superare le piattaforme di gioco disponibili al momento. Ecco perché non raccomandiamo ancora un salto a un monitor 4k. Quando le piattaforme di gioco raggiungeranno quei costosi monitor saranno molto più convenienti. Un buon monitor da gioco 2k vi aiuterà a godere di tutte le caratteristiche di gioco dei migliori giochi sul mercato.

I tuoi giochi preferiti sono veloci ed emozionanti? Uno schermo TN, un’alta velocità di aggiornamento e una risposta rapida sono le vostre priorità.

Preferisci goderti il paesaggio e non preoccuparti di un cecchino in agguato? Le migliori immagini e la migliore riproduzione dei colori saranno soddisfatte con uno schermo IPS Un po’ meno tempo di risposta, ma non abbastanza per rovinare il vostro divertimento.

Qualunque sia il vostro stile di gioco e la profondità delle vostre tasche c’è un monitor da gioco a 2k che sarà perfetto per voi.

Abbiamo esaminato dieci monitor per verificarne l’accessibilità e le prestazioni. Abbiamo delineato le loro specifiche in modo che possiate capire a colpo d’occhio se è probabile che sia quello che state cercando in un monitor. Abbiamo discusso alcune delle loro caratteristiche più rilevanti per darvi un assaggio di come sarebbe stato possedere quel monitor.

I Top Ten 1440 Gaming Monitors

ASUS PG279QZ

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 27″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Refresh Rate 144Hz
  • Screen Type IPS
  • FreeSync NVIDIA G-Sync
  • Connectivity DisplayPort, Porta HDMI, porta USB

Nel complesso si tratta di un eccellente monitor con una discreta velocità di aggiornamento e colori brillanti e ben definiti. Per uno schermo IPS, c’è una resistenza d’ingresso sorprendentemente bassa.

Il monitor sul supporto può essere regolato in tutte le direzioni. È possibile inclinarlo, ruotarlo e ruotarlo. Naturalmente, è anche possibile regolare l’altezza. Viene fornito con il supporto VESA per incastrarlo su un braccio del monitor o appenderlo in piano su una parete. Il design incorpora una base luminosa. Le luci funzionano solo quando il monitor è in orizzontale o in verticale. Non quando è inclinato o ruotato. Il monitor è ben costruito e robusto.

Lo schermo da 27 pollici è abbastanza grande da poter essere visto a distanza se si sceglie di montare il monitor a parete o di usarlo come schermo TV quando non si gioca. Lo schermo IPS permette un ampio angolo di visione per due giocatori e un’eccellente visualizzazione della grafica per chiarezza e colore. Si tratta di uno schermo IPS quindi il contrasto è basso, il che significa che i neri profondi non possono essere visti in una stanza buia. Questo monitor viene utilizzato al meglio in una stanza ragionevolmente luminosa.

Il G-Synch assicura che non si verifichino balbuzie o strappi dello schermo. Se l’eccellente frequenza di aggiornamento di 144Hz è troppo bassa per voi, allora potete overclockarla a 165Hz. Il monitor è stato progettato da ASUS per rimuovere la luce blu ed eliminare lo sfarfallio. Questo rende lo schermo facile agli occhi e quindi meno faticoso se usato a lungo.

Il monitor da gioco 2k curvo in alto: Dell Alienware AW3418DW

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni schermo 34″
  • Risoluzione 3440×1440
  • Refresh Rate 100Hz
  • Schermo tipo IPS
  • FreeSync NVIDIA G-Sync
  • Connettività DisplayPort, HDMI 1.4, 4 USB

Questo è un grande schermo curvo. Il raggio di curvatura è 1900R. Potrebbe essere montato a parete, ma in tal caso si perderebbe il beneficio dell’aspetto futuristico curvo. Inoltre, essendo curvo, non sarà piatto contro il muro. Questo è un monitor che è meglio tenere sul suo supporto. Può essere regolato in altezza di circa 5 pollici. Può essere ruotato e inclinato, ma non è possibile ruotarlo in verticale. Ma questo non è un problema, perché non si vorrebbe. Lo scopo di questo ampio schermo curvo è quello di aumentare la vostra consapevolezza periferica del gioco. Un effetto che si perderebbe completamente nella verticale.

La frequenza di aggiornamento standard è di 100Hz ma questo può essere overclockato a 120Hz. Questo è ancora meglio dei tipici 60Hz offerti dai vecchi monitor 1080p. Va notato che il G-sync funzionerà solo attraverso la DisplayPort e non attraverso l’HDMI. La porta HDMI ha una deludente frequenza di aggiornamento di 50Hz.

Un’interessante caratteristica di illuminazione è l’illuminazione Alien FX. Ci sono quattro zone di illuminazione completamente personalizzabili con colori e reagiranno durante i giochi supportati da AlienFX come Battlefield 3.

Lo schermo curvo a infinito 1900R offre un’esperienza di gioco coinvolgente. Il pannello IPS offre un’eccellente definizione dei colori. Il monitor non ha altoparlanti interni, quindi per ottenere il suono così come la visione è necessario collegare gli altoparlanti tramite i jack. L’ampio schermo curvo offre una buona gamma di visione e riduce il necessario movimento degli occhi. Questo dà un tempo di gioco meno faticoso.

Il più grande schermo per monitor da gioco 2k: BenQ EX3501R 35″

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni schermo 35″
  • Risoluzione 3440×1440
  • Frequenza di aggiornamento 100Hz
  • Tipo di schermo VA
  • FreeSync AMD
  • Connectivity DisplayPort, HDMI, porta USB-C, USB a monte e a valle

Questo è un monitor curvo ultra largo appena un po’ più grande del Dell Alienware. Il supporto è regolabile in altezza e può essere inclinato. Questo è uno schermo VA relativamente poco comune, quindi offre un ricco contrasto che permette di vedere molto chiaramente i toni del nero profondo piuttosto che gli effetti di grigio con altri schermi.

Ci sono alcuni problemi di ghosting e sfocatura nelle scene d’azione e quindi questo monitor è più adatto a quei giochi dove prevale una grafica ricca e un ritmo più lento.

Una caratteristica interessante è la regolazione automatica della luminosità e del colore in reazione sia al contenuto sullo schermo che all’illuminazione della stanza. Un bel po’ di tecnologia etichettata come Brightness Intelligence Plus. Lo schermo è privo di sfarfallio e ci sono filtri per ridurre i livelli di luce blu. Questo lo rende un ottimo schermo per ridurre l’affaticamento degli occhi.

È un modello relativamente costoso ma sarà adatto anche per la visione di film grazie al suo grande contrasto di colori. Non esiste un’opzione di montaggio a parete.

Il miglior schermo TN: Acer Predator XB271HU<H3

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 27″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Refresh Rate 144Hz
  • Screen Type IPS o TN
  • FreeSync NVIDIA G-Sync
  • Connectivity DisplayPort, HDMI, 4 porte USB

L’opzione schermo TN offre le più veloci opzioni di aggiornamento e velocità di risposta. Ideale per i giochi d’azione. Se si preferiscono colori più brillanti e nitidi, si può optare per lo schermo IPS. La frequenza di aggiornamento può essere overclockata a 165Hz.

Questo è uno schermo piatto con un supporto compatto decente. Lo schermo piatto offre una buona visione da molte angolazioni. Il supporto è stabile e accentato in rosso, il che è un bel tocco. Quasi 6″ di regolazione in altezza sia con rotazione che inclinazione. Inoltre, lo schermo può essere ruotato da orizzontale a ritratto in entrambe le direzioni. Questa è una funzione utile per aggiungere ingressi e controlli al lato preferito.

I bordi dello schermo sono piuttosto sottili, il che è utile per una configurazione multi-monitor. È progettato per essere usato come monitor da tavolo, ma non è lo schermo più compatto. Lo schermo è più riflettente rispetto a monitor simili. Questo è probabile che sia un problema solo in ambienti molto illuminati. Lo schermo è privo di sfarfallio grazie all’uso dell’oscuramento in corrente continua, quindi è facile da vedere.

Questo ha una buona prestazione complessiva come monitor da gioco con tutte le caratteristiche desiderate. Non ha prestazioni spettacolari in nessun settore, ma è un monitor decente.

Buoni altoparlanti integrati: Acer Predator 34″ monitor curvo ultra ampio

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 34″
  • Risoluzione 3440×1440
  • Refresh Rate 60Hz
  • Screen Type IPS
  • FreeSync NVIDIA G-Sync
  • Connectivity DisplayPort, HDMI, 4 porte USB

Gli altoparlanti integrati sono comodi da ascoltare ma la qualità del suono sarà comunque migliore con gli altoparlanti esterni. Questo è un modello costoso e probabilmente più adatto ai giocatori occasionali. Ha un bell’aspetto con il sottile telaio a zero. Il supporto permette la regolazione dell’altezza, nonché l’inclinazione e il perno. Le luci sotto il monitor possono essere regolate con un colore prestabilito per aggiungere quel tocco in più alla vostra scrivania.

La precisione del colore è eccellente, così come il gioco è un monitor utile per l’editing delle immagini. Si tratta di uno schermo curvo e come tutti gli schermi curvi soffre di controluce intorno ai bordi se visti con un’angolazione sbagliata. È dotato di una tecnologia per filtrare la luce blu ed eliminare lo sfarfallio per proteggere gli occhi.

La frequenza di aggiornamento può essere overclockata a 100Hz ma il pannello ha un gioco a risposta lenta, quindi non quello per i giochi veloci.

Si tratta di un monitor decente con molte buone caratteristiche ma molto costoso rispetto ad altri monitor.

Monitor da gioco di grande valore: AOC AGON AG241QX

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni schermo 24″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Frequenza di aggiornamento 144Hz
  • Schermo tipo TN
  • FreeSync NVIDIA G-Sync compatible/AMD FreeSync
  • Connectivity DisplayPort, 2 porte HDMI, 4USB, porta DVI, porta VGA

Questo è un modello compatto, ad alte prestazioni e a basso costo che è ottimo per la vostra scrivania. Questo non è un monitor che si metterebbe al muro e si siederebbe sul divano per usarlo. Gestisce giochi veloci con facilità con un tempo di risposta di 1ms e un veloce tasso di risposta di 144Hz. Il G-Sync NVIDIA farà in modo che non ci siano lacerazioni dello schermo o balbuzie per interrompere il flusso di concentrazione.

Si può facilmente passare da un contrasto elevato quando si vuole vedere un po’ di più dello scenario e un contrasto basso, per quando si è un po’ troppo occupati per preoccuparsi dello scenario. Questo è un monitor per videogiochi di buon valore ad un prezzo davvero eccezionale.

Questo è uno schermo TN, quindi rispetto ad un pannello IPS o VA c’è meno qualità dell’immagine, ma il pay-off per l’esperienza di gioco è il tempo di risposta più veloce. Per uno schermo così piccolo la risoluzione di 2560×1440 è eccellente, con una risoluzione di 123 pixel per pollice, con il risultato di ottenere immagini nitide e chiare. Ma lo schermo è piccolo e anche il testo sarà piccolo. Quindi, se si utilizza il monitor per altri scopi – come le e-mail, allora sarà necessario scalare il testo per una facile visualizzazione.

Nonostante le piccole dimensioni e il prezzo, questo monitor da gioco è ricco di caratteristiche di qualità. C’è un filtro integrato per la luce blu ed è privo di sfarfallio per ridurre al minimo l’affaticamento degli occhi e la fatica. Inoltre, c’è il controllo delle ombre e l’opzione colore di gioco per aumentare la capacità di vedere gli oggetti negli angoli bui. Migliore visione notturna, se volete. Per personalizzare le prestazioni del monitor, ci sono configurazioni di immagini preimpostate – FPS, FTS, Racing e tre modalità di gioco che potete impostare per le vostre esigenze. Se questo non bastasse, ci sono anche quattro opzioni di overdrive e tre preset gamma.

Copriamo la gamma del monitor in modo più dettagliato nelle “caratteristiche importanti”. Le impostazioni gamma hanno a che fare con la riproduzione dei colori. Il miglioramento delle ombre e delle luci e la qualità generale dell’immagine. Le preimpostazioni consentono di regolare le immagini visualizzate sullo schermo.

Il design di questo monitor compatto è elegante con una combinazione di rosso e nero. Se lo spazio è molto ridotto, è possibile montarlo a parete. Ma, ricordate che si tratta di un piccolo schermo e che, idealmente, dovrete essere a portata di mano per una visione ottimale. L’altezza può essere regolata e si può ruotare, inclinare e ruotare.

Per un prezzo così conveniente questo modello vi offre molte opzioni di connessione. Tutte le porte sono rappresentate insieme ad un jack per cuffie, un jack per microfono. Ci sono due altoparlanti integrati decenti.

Per concludere, questo è un monitor da gioco davvero conveniente e ricco di funzioni utili.

Il migliore per gli Esports: Ben Q Zowie

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 27″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Frequenza di aggiornamento 144Hz
  • Schermo tipo TN
  • FreeSync AMD FreeSync
  • Connettività DisplayPort,2 HDMI, USB Hub, DVI-DL

Questo è il monitor che è stato adottato dai tornei professionali eSports in tutto il mondo. Naturalmente, è configurato per soddisfare i giocatori, in particolare quei giochi con azioni veloci che richiedono i tempi di risposta più rapidi.

La caratteristica di vendita di questo modello è un gameplay fluido con un eccellente controllo in modo che i giocatori possano davvero mostrare le loro abilità di gioco.

Il tempo di risposta è di 1ms e la frequenza di aggiornamento è di un eccellente 144Hz che permette la migliore esperienza di gioco in FPS e Giochi MOBA.

Il colore è importante e l’equalizzatore nero fa in modo che si possano vedere oggetti e bersagli negli angoli bui dello schermo. I colori possono essere messi a punto con una buona gradazione dei colori. Ci sono 20 impostazioni in modo da poter impostare le immagini secondo le proprie preferenze personali, da colori virtualmente monocromatici a colori intensi.

Il supporto è facilmente regolabile con un solo dito, in modo da poterlo portare all’altezza ottimale per voi. Se preferite potete montarlo a parete. Ci sono modalità preimpostate per i diversi tipi di giochi. Lo schermo è privo di sfarfallamento e riduce al minimo il riflesso della luce, mantenendo gli occhi privi di tensione.

Questo è il monitor di gioco per il giocatore professionista (o aspirante). Le caratteristiche sono state attentamente studiate per migliorare l’esperienza di gioco. Con questo monitor, tutto ruota intorno al gioco e nient’altro che il gioco.

Il miglior monitor IPS Gaming Monitor: ViewSonic XG2703-GS

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 27″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Refresh Rate 165Hz
  • Screen Type IPS
  • FreeSync NVIDIA G-Sync
  • Connectivity DisplayPort, HDMI, 4 USB

Questo monitor è stato rivolto a quei giocatori che richiedono una grafica mozzafiato. Oltre all’ottima grafica, ha un’eccellente velocità di aggiornamento ed ha un prezzo molto competitivo. Per quanto riguarda i monitor di gioco. Il modulo G-sync di NVIDIA assicura una buona giocabilità senza problemi. L’inclusione di questo modulo si riflette nel prezzo leggermente più alto rispetto ai modelli con prestazioni simili.

I colori sono splendidamente bilanciati. Il monitor è dotato di Darkboost che assicura che i neri siano ricchi e, ben nero e i colori sono vibranti. Una grafica eccellente significa normalmente uno scarso tempo di risposta, ma il tempo di risposta di 4ms è ottimo. Non è l’ultraveloce 1ms dello schermo TN ma è abbastanza buono per evitare la sfocatura del movimento per la maggior parte dei giochi. I colori possono essere tutti modificati nel modo standard per un monitor.

Si ottiene un enorme angolo di visione a 178° con un grande colore. Un rivestimento antiriflesso sullo schermo e un supporto completamente regolabile. Il monitor e il supporto sono ben progettati e possono essere regolati in tutte le direzioni. È possibile impostare il colore delle luci sulla base su rosso, blu o verde.

Ci sono sei profili di gioco preimpostati (impostabili con la semplice pressione di un pulsante) e due set per la personalizzazione individuale. Ci sono quattro modalità di visualizzazione (Standard, Gioco, Filmato e Web) che coprono la maggior parte di ciò che si vuole fare con questo monitor.

Per un monitor IPS, questo è un ottimo monitor da gioco, soprattutto per la qualità delle sue immagini.

Monitor da gioco compatto: Statistiche tecniche Dell S2417DG YNYID

:

  • Dimensioni schermo 24″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Frequenza di aggiornamento 144Hz
  • Schermo tipo TN
  • FreeSync NVIDIA G-Sync compatibile
  • Connettività DisplayPort, HDMI, 4 USB

Questo è uno schermo piatto tipico dei monitor. Scarsa qualità di contrasto per i colori con conseguente tonalità di grigio invece che di nero, ma si acquisterebbe questo modello per il suo veloce tempo di risposta. Uno standard 144Hz che può essere overclockato a 165Hz.

Lo schermo può muoversi in tutti i modi consueti. Inclinazione, rotazione e rotazione. È possibile spostare facilmente lo schermo tra orizzontale e verticale a seconda delle preferenze di visualizzazione. Ha una lunetta ultrasottile che permette una configurazione multi-monitor senza soluzione di continuità. È uno schermo compatto a 24″ e quindi ideale come monitor da tavolo, ma è possibile montarlo a parete se lo si preferisce.

Lo schermo del monitor è stato trattato con una finitura opaca. Questo riduce i riflessi diffondendoli su tutto lo schermo. Questo può risultare in un effetto nebuloso, ma è così leggero che non lo noterete. L’effetto si vede soprattutto in ambienti molto illuminati e l’alternativa dei riflessi abbaglianti sarebbe molto peggiore.

È eccellente per i giochi veloci. L’immagine può essere sfarfallata per ridurre l’inevitabile sfocatura che si verifica in velocità. È possibile impostarla in modalità overdrive veloce, ma questo non è proprio auspicabile a causa del problema dell’overshoot. La migliore prestazione è durante la normale impostazione dell’overdrive.

La retroilluminazione è priva di sfarfallio per ridurre l’affaticamento degli occhi, ma si può aggiungere lo sfarfallio per ridurre la quantità di sfocatura in un gioco d’azione veloce. C’è un’opzione aggiuntiva per ridurre ulteriormente la sfocatura. Il lato negativo dell’utilizzo di questa opzione è che anche la luminosità è ridotta.

Il monitor supporta il BFI (Black Frame Insertion) attraverso la DisplayPort a tre specifiche velocità di aggiornamento: 85Hz, 100Hz e 120Hz.

La connettività è media e non c’è capacità microfonica in questo modello. Né lo sono i loro altoparlanti interni quindi sarà necessario collegare un altoparlante per godersi l’audio fornito con il gioco.

Questo è un buon monitor da gioco compatto con uno schermo TN e prestazioni decenti.

Migliore per la qualità dell’immagine: ViewSonic VP2768

Statistiche tecniche:

  • Dimensioni dello schermo 27″
  • Risoluzione 2560×1440
  • Refresh Rate 60Hz
  • Schermo tipo IPS
  • FreeSync N/A
  • Connettività DisplayPort, Mini DisplayPort, 2 HDMI,
  • USB Hub (uno a monte, 4 a valle)

Questo è un monitor di medio prezzo con un’eccellente definizione del colore che si rivolge al mercato di lavoro ma è adatto anche per il gioco.

Il design è un nero standard, ma il cabinet con lunetta zero ha l’effetto di far apparire lo schermo da 27″ molto più grande. Ha tutte le regolazioni di inclinazione, rotazione, perno e altezza che ci si aspetterebbe da qualsiasi monitor ragionevole. È pronto per essere appeso alla parete e ha una grande connettività.

Ha un’eccellente risoluzione e definizione dei colori adatta alle immagini più dettagliate. Ma dovrete calibrarlo con qualche software extra se la corrispondenza dettagliata dei colori è qualcosa di cui avete bisogno – per il lavoro.

Ci sono molte regolazioni integrate per la qualità delle immagini. Il tre standard – luminosità, nitidezza e contrasto. Poi si hanno otto spazi colore preimpostati, uno dei quali è l’imaging medico. Come abbiamo accennato prima questo è un eccellente monitor da lavoro dove le immagini sono il vostro magazzino in commercio.

Per scopi di gioco (così come per guardare film e navigare) c’è una gamma di impostazioni di colore. Ce ne sono sei che permettono di impostare la temperatura del colore. Ce ne sono sei per regolare la tonalità e i livelli di saturazione. È possibile regolare la gamma. È possibile regolare il nero. È possibile modificare il rosso, il verde e il blu. Dobbiamo continuare? Tuttavia, se non siete in grado di modificare individualmente ogni singolo aspetto dell’immagine, allora ci sono anche sei modalità di visualizzazione preimpostate per il gioco, la visione di film, ecc.

Se tutte queste modifiche non sono state sufficienti, c’è anche la tecnologia senza sfarfallio e il filtro Bluelight per proteggere i vostri preziosi occhi in modo da poter continuare a godere delle superbe immagini. E c’è di più – modalità Eco e modalità sleep.

Il tempo di risposta di 14ms non è ideale per il gioco, o almeno non per i giochi d’azione frenetici, ma questo non è mai stato progettato per quel tipo di gioco. È eccellente per i giochi in cui si vuole godere del paesaggio e per qualsiasi applicazione in cui la qualità dell’immagine è di primaria importanza. Aggiungeteci un prezzo ragionevole e avrete un monitor di ottima qualità.

Conclusione
Qualunque siano le vostre esigenze, una velocità di risposta veloce o una grafica gloriosa, c’è il monitor da gioco a 2k perfetto per voi.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Migliori auricolari

Le cuffie auricolari non sono esattamente rare. Il più delle volte, siamo lasciati a giudicare i migliori auricolari…
Read More

Migliori schede madri Z270

Le schede madri sono il fulcro principale del vostro sistema informatico, mantenendo ogni componente funzionante e collegando tra…
Read More

Guida League of Legends

Se stai pensando di entrare a far parte dei 100 milioni di altri giocatori nel mondo della League…
Read More

migliori dischi rigidi gaming

Avete problemi di backup? I dispositivi di memorizzazione esterna sono la soluzione migliore per le vostre esigenze di…

Migliori wifi mesh

Con la dipendenza del mondo dalle tecnologie emergenti, avere il Wi-Fi in casa è praticamente essenziale. Dall’ascolto della…
Read More

Migliori cuffie wireless

Già nel 2016, Apple ha preso la decisione epocale di non montare più gli iPhone con il jack…