Migliori schede audio

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Migliori schede audio

Una scheda audio avrà un elevato segnale al razionamento del rumore. Più segnale, meno rumore. Il rapporto segnale/rumore (SNR) viene misurato in decibel. Se è valutato 120 dB allora significa che il segnale (il rumore che si vuole sentire) è 120 volte più forte del rumore che non si vuole sentire.

Tenete presente che non importa quanto sia grande la vostra scheda audio, se sta inviando il segnale ad altoparlanti o cuffie di bassa qualità, allora non otterrete un ottimo audio.

Quando si acquista una scheda audio si dovrebbe puntare a un SNR superiore a 100 dB. Preferibile 124 dB.

Distorsione armonica

Le armoniche e la distorsione armonica sono un argomento molto tecnico. Essa deriva dal segnale d’ingresso che genera segnali d’uscita aggiuntivi in multipli della frequenza d’ingresso. Una sorta di effetto eco che è noto come armoniche. La distorsione armonica è misurata come Distorsione Armonica Totale (THD) che è il rapporto di tutte le armoniche in uscita prodotte rispetto al tono originale. Questa misura può essere combinata con il rumore e sarà descritta come THD+N.

L’orecchio umano è molto sensibile a certe armoniche e ignara di altre. Il problema della distorsione armonica che influenza la qualità del suono riprodotto è presente sin dai primi tempi della tecnologia valvolare ed è molto ben compreso dai tecnici del suono.

Per l’acquisto di una scheda audio eccellente, si vuole scegliere quella con il più basso THD+N disponibile. Più basso è questo numero (e stiamo parlando di ben al di sotto di 1) migliore è la riproduzione del suono. Per buona riproduzione del suono, intendiamo dire che si sentono solo le note originali e non gli echi più alti di quella nota.

Risposta in frequenza

Questo copre i suoni più bassi (note basse) e più alti (note alte). La risposta in frequenza sarà espressa come un intervallo da basso ad alto. Si misura in Hertz (Hz) o kilohertz (kHz).

L’essere umano medio può sentire nell’intervallo 20Hz – 20kHz.

Ecco cosa bisogna sapere sulla risposta in frequenza:

  • Ampia gamma = migliore riproduzione del suono.
  • La gamma bassa dovrebbe essere inferiore a 50Hz in modo da poter sentire le note basse.

La gamma dei bassi scende nella gamma 20-250Hz. Ma al di sotto dei 30Hz non si sentono veramente le note basse, ma si sentono piuttosto le note basse.

Numero di canali

Il numero di canali si riferisce al numero di uscite audio che possono essere gestite dalla scheda audio. Lo stereo richiede solo due canali, ma al giorno d’oggi per un’esperienza veramente coinvolgente ci piace il suono surround. Si può ottenere un suono surround adeguato con 5.1 canali, ma il migliore è con 7.1 canali.

È importante che i canali della scheda audio si abbinino a quelli degli altoparlanti e/o delle cuffie. Altrimenti non otterrete prestazioni ottimali.

Connettività

Tutti sanno che più connessioni sono migliori. Anche se non avete bisogno di tutte le connessioni, un giorno potreste averne bisogno. La connettività di cui avete bisogno dalla vostra scheda audio dipenderà da ciò di cui avete bisogno per collegarla.

Mini jack

I jack da 3,5 mm sono il punto di connessione di base. Adatti per cuffie e set di cuffie di base. Ogni mini jack può trasportare il segnale solo per due canali. Quindi una scheda audio a 7.1 canali avrà bisogno di almeno quattro minijack.

Connettori RCA

RCA sta per Radio Corporation of America ed è un cenno alla sua storia precedente nel 1940, come cavo di collegamento nelle console radiofonografiche. Anche se un vecchio design sono ancora utilizzati perché sono familiari, economici e facili da usare. Tendono ad essere utilizzati per le connessioni stereo e solo sulle schede audio più costose. Sono più ingombranti dei mini jack.

Digital Coax

Il coassiale digitale ha l’aspetto di un connettore RCA ma è molto efficiente in quanto può supportare più canali in un unico cavo. Tuttavia, questo è utile solo se gli altoparlanti e le altre periferiche possono accettare e decodificare questo flusso digitale.

Ci sono problemi intrinseci. Il segnale viene trasmesso attraverso un cavo e può essere leggermente alterato sia dal materiale che attraversa sia dai campi elettrici e magnetici emessi da altre apparecchiature nelle vicinanze.

Digitale ottico

Trasmettono il segnale su un cavo in fibra ottica. Questo mantiene la migliore integrità del segnale. Questi sono stati sviluppati da Sony/Phillips (SPDIF – Sony Phillips Digital Interface) e sono ora standardizzati in quella che viene chiamata connessione TOSLINK.

Questa è la connessione per la più pulita e pura trasmissione del segnale. Ma è costoso. Richiede l’uso di cavi in fibra ottica. La cosa più importante è che l’apparecchiatura ricevente deve essere della qualità richiesta per ricevere il segnale – un impianto home theatre, ma di solito non altoparlanti standard per computer.

USB

Questo è ora un collegamento standard per la maggior parte delle apparecchiature digitali. Ma il fatto è che l’USB funge da scheda audio. Il segnale digitale viene decodificato nella connessione USB, bypassando completamente tutte le altre schede audio. Il problema è che l’altoparlante potrebbe non supportare i livelli di decodifica necessari per una riproduzione audio di alta qualità. È necessario verificare che le periferiche abbiano gli stessi elevati standard della scheda audio.

Schede audio interne vs. esterne

Schede interne

Una scheda interna tende ad avere un livello di rumore più alto rispetto ad una scheda esterna. Il rumore è costituito da tutti gli altri suoni indesiderati che si trovano in giro e che possono interferire con il suono desiderato. Un basso livello di rumore di fondo significa che bisogna alzare il volume per sentire la musica. Un livello di rumore di fondo elevato è quindi auspicabile.

L’altro problema di una scheda audio interna è che può captare interferenze elettromagnetiche (EMI) dagli altri componenti all’interno del computer. Le migliori schede audio hanno una schermatura EMI per evitare che questa interferisca con la qualità del suono.

La connettività è importante. Una scheda interna è nascosta all’interno del computer e quindi avrà automaticamente meno connettività di una scheda esterna dotata di porte aggiuntive.

Una scheda interna può essere potenziata con un software per eseguire alcune funzioni extra – come la rimozione della voce da una traccia. O, più utilmente, pulire un segnale rumoroso.

Schede esterne

Una scheda esterna ha una latenza maggiore di una scheda interna. La latenza è un breve ritardo (millisecondi) di un segnale audio che entra nel sistema e poi lo lascia. Per un uso normale, è improbabile che questo sia un problema. A livelli di latenza molto alti allora si può avere uno strano allineamento di tracce vocali e strumentali. La latenza è davvero un problema solo se si registra musica piuttosto che quando si ascolta la colonna sonora di un gioco. Se questo è un problema per voi, cercate una scheda audio con un’interfaccia FireWire.

Le schede audio esterne tendono a produrre una migliore qualità del suono sia per la precisione che per la chiarezza. Il DAC non capta i rumori esterni e trasmette solo il suono desiderato all’altoparlante o alle cuffie.

Una scheda audio esterna è portatile e può essere utilizzata con più dispositivi in quanto è possibile collegarla a tutti i computer, alla TV e al telefono quando necessario.

Come funziona una scheda audio?

DAC – Digital to Analog Converter

I file audio sono memorizzati su un computer come codice. Il codice è sempre digitale. L’orecchio umano non può sentire il codice digitale e quindi questo deve essere convertito in onde sonore – un segnale analogico che le nostre orecchie elaborano e trasmettono al nostro cervello.

La scheda audio contiene un convertitore digitale-analogico (DAC) che prende il codice e lo trasforma in impulsi elettronici. Questi impulsi elettronici dicono ai driver degli altoparlanti come vibrare. Le vibrazioni producono onde sonore che viaggiano attraverso l’aria per colpire un timpano.

ADC – Convertitore da analogico a digitale

Una scheda audio può anche prendere l’ingresso audio da un microfono e convertire il segnale analogico in un codice digitale che può essere memorizzato e riprodotto.

Voci

La ’voce’ si riferisce a quanti suoni provenienti da diverse fonti che la scheda audio può gestire contemporaneamente. Pensate di essere al telefono ad ascoltare musica e “ting”, avete un’e-mail in arrivo. Questa rappresenta due voci: la traccia musicale (voce 1) e la notifica via e-mail (voce 2). Il numero di voci della vostra scheda audio rappresenta il numero di ingressi che può gestire. Un tempo le voci erano molto importanti e potenzialmente limitate. Le moderne schede audio utilizzano un software per produrre il numero di voci necessario e quindi in generale il numero di voci non è più un problema.

Canali

A volte i canali e le voci sono utilizzati in modo intercambiabile. La definizione tecnica di un canale è quante uscite audio può gestire la scheda audio. Le voci sono per gli ingressi e i canali sono per le uscite. Il suono stereo richiede due canali e il suono surround ne richiede di più.

Peripheral Component Interconnect – PCI

Il PCI collega la scheda audio alla scheda madre del computer in modo che i due possano comunicare tra loro.

Processore di segnale digitale – DSP

Alcune schede moderne, ma non tutte, hanno un DSP. Si tratta di un’unità di elaborazione integrata che assorbe una parte del carico della vostra CPU. Ciò significa che una parte maggiore della capacità di elaborazione del computer può essere dedicata ad altre attività come l’esecuzione di un gioco.

Abbiamo raccolto una lista di alcune delle schede audio più popolari sul mercato e ne abbiamo riassunto le caratteristiche per aiutarvi a scegliere se una di queste è ciò che state cercando.

Le migliori cinque schede audio interne

ASUS Xonar Essence

Convenienza: Aspettatevi di pagare circa $200

SNR 124dB

Risposta in frequenza: 10Hz a 88KHz

Schermatura EMI

Connessioni: Hi-Fi integrato Amplificatore per cuffie (600 ohm di impedenza), otto porte RCA, jack da 6,3 mm, due porte ottiche.

7.1 Canali.

Questa scheda audio è stata ottimizzata per chi ama la musica ed è stata ottimizzata per l’utilizzo in cuffia. Funziona bene con le tecnologie Dolby, quindi produrrà anche un eccellente suono surround attraverso un sistema di altoparlanti.

È ragionevolmente costosa per una scheda audio interna e molte delle sue migliori qualità potrebbero essere ottenute in una scheda audio esterna per meno soldi.

Coloro che hanno investito in questo progetto sono assolutamente entusiasti del suono audio superiore. Può essere difficile da installare ma non impossibile e trasformerà il vostro apprezzamento della vostra musica grazie all’accuratezza della riproduzione del suono.

Creative SoundBlasterX ZxR

Abbordabilità: Aspettatevi di pagare circa 200 dollari

SNR 124 dB

Schermatura EMI

Connessioni: La scheda figlia ha due porte SPDIF per l’ingresso e l’uscita e due porte RCA. La scheda principale ha due porte RCA, due porte da 3.5mm e una terza porta da 3.5mm per un microfono. Può supportare cuffie fino a 600 ohm di impedenza.

5.1 Canali.

Controllo audio da tavolo.

Questa scheda audio è dotata di CrystalVoice che rimuove gli echi e i rumori ambientali. Quando si parla nel microfono la voce sarà chiara. Questo manterrà anche il vostro livello di voce indipendentemente da quanto siete vicini o lontani dal microfono.

Produce un superbo suono surround 3D per il gioco o l’home theatre. Una scheda audio ideale per giocare, guardare un film o ascoltare musica.

Creative SoundBlaster AE-5

Abbordabilità: Aspettatevi di pagare circa $150

SNR: 122dB

THD+N 0,00032%

Connettività: Tre jack da 3,5 mm, due minijack per cuffie e microfono, uscita ottica

Canali: 5.1 analogico e 7.1 virtuale (cuffie)

Supporta cuffie con impedenza 16-600 ohm.

Questa eccellente scheda audio è dotata di tecnologie CrystalVoice e Scout Radar per aiutare il gioco. La voce CrystalVoice mantiene la voce chiara e udibile senza rumori o distorsioni. Il Radar Scout Radar dà la direzione ai suoni che si sentono in modo da poter individuare con più precisione dove gli altri giocatori sono in agguato.

Oltre alle caratteristiche di gioco, produce una grande qualità del suono attraverso le cuffie e gli altoparlanti.

ASUS STRIX SOAR

Abbordabilità: Aspettatevi di pagare tra $50 e $100

SNR: 116 dB

THD+N 0.000316%

Risposta in frequenza: 10Hz a 48kHz

Connessioni: Tre jack da 3,5 mm, un’uscita S/PDIF

Supporta cuffie con impedenza a 600ohms

7.1 canali

Sonic Studio Software permette di personalizzare ogni aspetto della qualità audio con un’interfaccia point and click. Questa scheda audio include Sonic Radar Pro che migliora gli elementi audio dei suoni del gioco e ti dà un riferimento visivo su un display head up. È anche possibile far sì che si concentri su suoni specifici come i passi.

È necessario un connettore esterno a 6 pin per fornire l’alimentazione alla scheda audio e alcuni utenti segnalano difficoltà nel farla funzionare con il loro sistema.

Il software aggiuntivo rende questa scheda audio da gioco un ottimo rapporto qualità-prezzo.

SoundBlaster Z PCLe

Abbordabilità: Aspettatevi di pagare tra i 50 e i 100 dollari.

SNR: 116 dB

Risposta in frequenza: Da 100Hz a 20kHz.

Connettività: Tre jack da 3,5 mm, 2 TOSLINK, microfono e jack per cuffie.

Canali: 5.1

Buona comunicazione vocale chiara grazie al microfono Sound Blaster Beamforming combinato con le tecnologie CrystalVoice. Non c’è bisogno di scherzare sul fatto di scollegare le cuffie per utilizzare gli altoparlanti. Potete passare da uno all’altro senza sforzo con un semplice interruttore.

Questo è stato progettato pensando al gioco. Purtroppo il software non è compatibile con Linux.

Migliori cinque schede audio esterne

Creative Sound Blaster X G5

Abbordabilità: da $100 a $150

Canali 7.1 virtuali consegnati attraverso le cuffie.

Cuffie fino a 600 ohm di impedenza.

SNR 120 dB

Connessioni: Presa microfonica dedicata, connettore per cuffie a 4 poli, connessioni ottiche e una porta USB aggiuntiva.

Si tratta di una scheda audio portatile tascabile che può essere collegata al PC o alla console (PS4 e Xbox) per una migliore esperienza audio. È possibile memorizzare fino a tre profili audio preimpostati per adattare l’esperienza audio al tipo di gioco. Viene fornito con la modalità Scout che potete attivare per migliorare la raccolta di indizi uditivi nel vostro gioco.

Creative Sound Blaster Omni

Abbordabilità: da $50 a $100

SNR 100dB

Connessioni: Due porte RCA, due jack da 3,5 mm, porta di uscita ottica, cuffie e microfono.

Canali 5.1

Supporterà cuffie fino a 600 ohm di impedenza.

 

Dispone di eccellenti tecnologie audio, tra cui CrystalVoice e modalità Scout. Ha un microfono incorporato ma si può anche collegare un microfono esterno. Può essere utilizzato sia con il PC che con le impostazioni di gioco della console. Ha un’eccellente riproduzione del suono ad un prezzo conveniente.

ASUS Xonar U5

Abbordabilità: da $50 a $100

SNR 104 dB

5.1 canali

Connessioni: cinque porte da 3,5 mm, cuffia e microfono, uscita 5.1 canali porta SPDIF

Questa scheda audio è stata progettata per i giocatori che usano i portatili. Dispone di Sonic Studio per poter modificare il suono fino a quando non è proprio come piace a voi. Ha Perfect Voice in modo che la vostra voce venga trasmessa in modo chiaro indipendentemente dal livello di rumore ambientale nella vostra stanza.

È facile da collegare tramite una porta USB e poi si è pronti per l’uso.

Creative Sound Blaster X G1

Abbordabilità: da $50 a $100

SNR 93 dB

Audio a 7.1 canali

Supporta cuffie fino a 300 ohm

Collegamenti: Jack a 4 poli per cuffie.

È portatile e compatto in quanto ha le stesse dimensioni di una chiavetta USB standard. Non ci sono controlli di volume esterni né un microfono esterno. Viene fornito con la modalità Scout per quel vantaggio di gioco di sentire qualcuno strisciare su di te. Funziona con PC, Mac e PS4.

Per il prezzo, è una scheda audio perfettamente decente e facile da usare.

Startech External Soundcard

Abbordabilità: Aspettatevi di pagare meno di 20 dollari

Connettività: Dieci porte: dieci 3.5mm, ingresso e uscita ottica, porta USB per il collegamento al computer.

7.1 canali

Questa è una scheda audio davvero a basso prezzo che è molto facile da installare. Ideale come veloce sostituzione di una scheda audio rotta o semplicemente per aggiornare la vostra attrezzatura a basso costo. Una bella caratteristica è che si può facilmente passare dalle cuffie agli altoparlanti. Il microfono non sarebbe all’altezza di registrare in un audio eccellente ma è perfettamente adeguato per la chat in-game.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Migliori Cuffie Gaming

Che tu sia un giocatore su PC o che preferisca giocare con una console, è generalmente educato non…
Read More

I migliori giochi RTS

La “strategia” è un genere di gioco che è riuscito a rimanere rilevante nonostante sia stato parte della…
Read More

Miglior Processore Gaming

L’abbinamento di CPU (unità centrale di elaborazione) e GPU (unità di elaborazione grafica) è ciò che fa sì…
Read More

I migliori case Micro-ATX

Il case medio di Micro-ATX è fino al 50% più economico del case medio di torre ATX completo.…