Migliori Giochi Stealth

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

La prima cosa che viene in mente quando si parla di giochi stealth è che comporta un sacco di intrufolarsi tra i nemici evitando di essere scoperti da loro. Anche se questa è in effetti la meccanica più importante per descrivere il genere, non è, tuttavia, così semplice. Certo, alcuni giochi hanno una forma di stealth rudimentale mentre appartengono a un’altra categoria, ma lo stealth in sé non è la loro meccanica di base.

Sto parlando di altri tipi di giochi come, diciamo, uno dei giochi di ruolo fantasy open-world della serie Elder Scrolls. Skyrim, per esempio, ha la possibilità di giocare come personaggio ladro, se lo si desidera. Ecco che arriva il punto in quel gioco quando si ha l’opportunità di unirsi alla Gilda dei Ladri. Come membro di quella gilda, ti vengono assegnati vari lavori, non solo come ladro, che richiedono di evitare di essere scoperto e di essere catturato.

Nel gioco di strategia World of Warcraft, puoi acquisire un’abilità furtiva che ti impedisce come Rogue di livello 5 di essere scoperto da altre creature, a meno che non ti avvicini troppo. Ci sono segmenti di gioco in Zelda Wind Waker o anche in un gioco d’azione come Uncharted 2 che ti obbliga a farti strada di nascosto attraverso di essi. La furtività in questi giochi non sempre fa schifo, e alcuni di essi sono addirittura divertenti.

Ma giocare di nascosto in quei giochi è a volte solo una delle tante scelte. Oppure esiste per aiutare a mescolare un po’ le cose, offrendo una maggiore varietà di gioco o un cambio di ritmo, per spezzare l’azione ed evitare che un gioco sia troppo monotono. D’altra parte, la furtività in alcuni di questi altri giochi può essere più di un ripensamento. O peggio ancora, anche se gli sviluppatori ci hanno messo le scarpe per motivi diversi. A volte funziona, e a volte può essere un calvario frustrante per i giocatori.

Ciò che differenzia un vero gioco stealth dagli altri è che al personaggio principale viene assegnato un ruolo, non come una scelta, ma un ruolo che obbliga il giocatore a completare gli obiettivi dell’intero gioco nel modo più furtivo possibile. Invece di entrare con le pistole che sparano e si fanno strada attraverso orde di nemici come Rambo, l’approccio silenzioso e furtivo è la forza trainante principale del loro concetto di base o almeno una parte integrante di esso.

Non puoi vedermi

Un gioco stealth ti spinge come giocatore in un ruolo in cui l’occultamento è vitale, e dove l’individuazione è disastrosa e di solito incantesimo game over.

Si può giocare nei panni di un ladro professionista che si intrufola nell’ombra di notte in una città vittoriana fittizia e steampunk per rubare ai ricchi. O magari come capo mercenario per vendicarsi di un’organizzazione malvagia che ha decimato tutta la sua squadra. Potresti cimentarti come killer clonato per evitare che una ragazza geneticamente modificata cada nelle mani sbagliate. O lavorare come agente segreto di un gruppo antiterrorismo del governo. Magari anche giocare a fare il piccolo goblin malizioso e sboccato mentre si infiltra in un’enorme fortezza in bilico.

L’elenco delle possibilità continua, ma la somiglianza di fondo è un personaggio principale orientato alla furtività. In altri tipi di giochi come i giochi in prima persona o i giochi di azione-avventura, per esempio, il protagonista principale è di solito pesantemente protetto dall’armatura della trama, se non invulnerabile. Si tende a essere colpiti molto e a subire più danni, ma va bene se questi giochi sono più orientati verso un’azione più frenetica. Il più delle volte i personaggi principali nei giochi stealth sono più vulnerabili, il che non significa che sia una cosa negativa.

La ragione principale per cui tu, come giocatore, sei motivato a fare del tuo meglio per tenere il tuo personaggio nascosto in un gioco stealth è di evitare i combattimenti. È l’esatto opposto in altri tipi di giochi in cui si invita al confronto sparando ai nemici in uno scontro aperto. Quando si gioca un gioco furtivo, questo può essere un atteggiamento mentale difficile da disimparare a volte.

In questo tipo di gioco, il personaggio principale è di solito vulnerabile tanto quanto qualsiasi persona media. È attraverso il tuo ingegno e la tua astuzia come giocatore o se aiutato dall’equipaggiamento specializzato o dai poteri del tuo personaggio che puoi evitare una morte veloce e molto raramente dalle abilità di combattimento di questo personaggio. Se più nemici vengono avvisati della posizione del tuo personaggio, possono rapidamente inviare il tuo vulnerabile avatar stealth.

Tuttavia, gli editori, per motivi di marketing, classificano i giochi sotto i generi più popolari che si rivolgono a un pubblico di gioco più ampio nel desiderio di vendere più unità.

Tuttavia, la meccanica stealth e il gameplay in alcuni di questi giochi sono più efficaci e giocano un ruolo più critico in tutta l’esperienza, tanto da meritare un po’ di rispetto e considerazione. E questi giochi potrebbero riguardare personaggi ordinari, non necessariamente orientati allo stealth come una spia o qualcosa del genere, ma costretti a sgattaiolare in giro per evitare di essere visti dai nemici per la sopravvivenza.

Non si può ignorare l’eccellente sistema stealth che hanno impiegato nei loro giochi, ed è difficile non considerarli nella lista dei migliori titoli stealth. Questo è il motivo per cui i giochi della nostra lista non sono solo titoli stealth puri, ma anche giochi che offrono la migliore azione stealth e costituiscono una parte indispensabile del loro gameplay di base. Finché lo stealth è buono e spesso è necessario per completare il gioco, diventa il criterio più importante per scegliere i giochi con il miglior gameplay stealth.

La nascita del gioco stealth

I giochi stealth possono risalire alle sue radici già nel 1981 nelle macchine da gioco arcade con un titolo chiamato 005. Era un gioco sviluppato da SEGA, dove si controlla una spia chiamata 005, che si ispirava a James Bond 007. Lo si doveva guidare attraverso i magazzini mentre cercava di consegnare una valigetta piena di documenti segreti a un elicottero fuori in attesa in standby. Dovevi schivare la torcia elettrica brandendo i nemici usando le casse sparse in giro come copertura. Anche il Guinness dei Primati lo riconosce come il primo gioco stealth.

Nello stesso anno, il gioco stealth in 2D top-down Castle Wolfenstein è stato rilasciato per l’Apple II e ha aggiunto ulteriori innovazioni alla meccanica di gioco. In esso, i giocatori possono evitare la linea di vista nemica nascondendosi all’interno delle mura di molte stanze all’interno di un castello infestato dai nazisti, o superarle usando le loro uniformi come travestimento. Si può anche avvicinarsi di soppiatto proprio accanto a loro di sorpresa e tenerli sotto tiro.

Molti considerano questi due giochi come i primi prototipi di gioco stealth. Dal punto di vista dell’evoluzione del gioco, questi erano come i primitivi antenati dei giochi stealth. Nel corso degli anni, sono seguiti altri titoli di natura simile, tra cui il primo gioco Metal Gear di Hideo Kojima che ha continuato ad aggiungere e migliorare la meccanica stealth. Tuttavia, non sarà fino a quasi due decenni più tardi che il gioco stealth entrerà in vigore e diventerà popolare tra il mainstream.

1998 Una pietra miliare importante

Nel 1998, il gioco stealth ha raggiunto una pietra miliare significativa con l’uscita di titoli stealth in 3D come Tenchu: Stealth Assassins, Metal Gear Solid e Thief the Dark Project, che hanno contribuito a definire questo tipo di gioco in quello che oggi riconosciamo come il gioco stealth.

Il titolo Tenchu: Stealth Assassins, uscito all’inizio dello stesso anno, si distingue per essere il primo gioco stealth in 3D. Si gioca come uno dei due ninja del Giappone feudale del XVI secolo che cercano di infiltrarsi nelle tane nemiche per eliminare obiettivi importanti. Il gioco vi ricompensa per aver completato i livelli nel modo più furtivo possibile con potenziamenti al vostro mestiere che vi rendono ancora più efficaci nel dispiegare i vostri nemici.

Si vede il proprio personaggio da una prospettiva in terza persona, ed è uno dei primi giochi ad avere un misuratore di stealth sull’interfaccia utente che ti informa in tempo reale di quanto sei vicino a essere scoperto. È un po’ ironico che sia stato anche uno dei primi giochi che raffiguravano i ninja che usavano lo stealth e i sotterfugi a loro vantaggio, che tradizionalmente era ciò per cui questi assassini giapponesi erano famosi. È uno dei primi giochi a utilizzare la tecnologia motion capture o mocap per l’animazione di mosse di arti marziali in gioco basate sui movimenti di veri attori in carne e ossa.

La serie Metal Gear Solid è ciò che ha reso il suo creatore Hideo Kojima un’icona del gioco. Peccato che solo di recente, lui e lo sviluppatore Konami abbiano dovuto separarsi a causa di differenze creative che lo hanno costretto ad abbandonare il franchise che ha creato e reso famoso. Non solo questi giochi sono diventati tra i più importanti nel campo dello stealth, ma sono anche finiti a far parte di uno dei franchise più venerati di tutti i giochi.

Metal Gear Solid è stata la continuazione delle gesta di Solid Snake, il protagonista originale dei vecchi giochi top-down di Metal Gear usciti per la prima volta un decennio prima. Inoltre, un gioco 3D in terza persona, il suo compito era quello di cercare di neutralizzare una minaccia terroristica da parte di un pericoloso gruppo di forze speciali che si era ribellato. Sta a voi infiltrarvi nella loro installazione nucleare e sabotare la loro macchina dell’apocalisse chiamata Metal Gear con qualsiasi mezzo a vostra disposizione, evitando di essere visti o catturati allo stesso tempo.

È uno dei giochi pionieristici che ha utilizzato numerose cutscene che hanno contribuito a raccontare una trama coinvolgente ai giocatori e a farli conoscere a molti personaggi intriganti. L’IA nemica o l’Intelligenza Artificiale utilizza i coni di visione come metodo di rilevamento. Evitare il loro campo visivo è fondamentale. Mentre pattugliano un’area di missione, potete superarli non appena vi voltano le spalle.

Il gioco è stato anche il primo ad introdurre una modalità di allarme che si attiva quando si commette un errore. I nemici nelle vicinanze si accorgono improvvisamente della vostra presenza. Poi passano a uno stato di allerta intensificato, anche se non hanno ancora capito esattamente dove vi trovate. È stato un modo intelligente per tenervi all’erta e vi renderà progressivamente le cose più difficili se continuate a commettere errori.

Potrebbe arrivare al punto che sarebbe difficile per voi completare i vostri obiettivi, o fino a quando alla fine verrete scoperti. L’opzione migliore è quella di eluderli e scappare per trovare un altro nascondiglio, perché una volta iniziato il tiro, le cose possono diventare piuttosto rumorose, il che attirerebbe più rinforzi nemici. Quando ciò accade, siete fottuti.

A differenza degli altri due giochi, Thief the Dark Project era un gioco stealth per PC che aveva un punto di vista in prima persona ed era il primo ad utilizzare efficacemente l’illuminazione all’interno del gioco in modo che rimanere nell’ombra e nell’oscurità fosse il modo più efficace per rimanere nascosti. Si gioca nei panni di un ladro professionista di nome Garret, che è stato addestrato da una setta segreta per eseguire i propri ordini. Le missioni avvengono di notte in una città medievale a tema steampunk. Ci sono zone oscure sparse sulla mappa dove i nemici non si accorgeranno della vostra presenza. Un comodo misuratore di luce è stato il vostro amico che vi ha mostrato quanto è luminoso il punto in cui vi trovate.

Anche il design del suono ha giocato un ruolo essenziale nell’individuazione di Garret. Questo gioco è stato il primo a riprodurre suoni accurati e livelli di rumore basati sul materiale di superficie su cui camminava un personaggio. I livelli di rumore dipendevano anche dalla velocità con cui si muoveva su queste superfici. I pannelli del pavimento in legno scricchiolavano, e sarebbe stato più facile sentire i passi sulle piastrelle, ma difficilmente udibili su tappeti o moquette. Ci si dovrebbe muovere più lentamente nell’ombra non appena si vedono o si sentono le guardie che si avvicinano. C’è anche un modo ingegnoso di usare l’arco per distrarre il nemico o per l’attraversamento verticale con l’uso di frecce di corda.

È innegabile che questi tre giochi, usciti tutti nello stesso anno insieme a tutte le innovazioni di gameplay che hanno introdotto, hanno avuto una profonda influenza su una serie di giochi di altri franchise stealth che si sono susseguiti e hanno trovato successo negli anni successivi.

AI nemico

L’IA nemica o intelligenza artificiale è una di queste innovazioni che gli sviluppatori di giochi stealth cercano continuamente di migliorare. Oltre a rispondere in modo convincente alle vostre mosse, i PNG possono anche aumentare l’immersione, se hanno agito in modo più realistico nel gioco.

A volte i PNG nemici o i personaggi non giocatori si intrufolavano in una conversazione su alcune interessanti chicche riguardanti la trama o la trama. Alcuni si spingevano addirittura a rivelare indizi su come il giocatore poteva procedere. Il punto è farli suonare e agire nel modo più autentico possibile nei loro ruoli designati.

I nemici potrebbero essere posizionati su posizioni statiche sulla mappa corrente, come su una torre di guardia o su una postazione per le armi. Spesso sono programmati per andare in pattuglia seguendo uno schema scritto. Sta a voi studiare queste abitudini o schemi nemici e capire il percorso migliore da seguire per evitarli al meglio. C’è bisogno di più riflessione da parte vostra per capire il miglior piano d’azione prima di procedere nel livello.

Il gioco può fornire ai giocatori un mezzo per distogliere l’attenzione dell’IA o verso un punto che scelgono. Potrebbe essere sotto forma di frecce o di oggetti vari sparsi dai Level Designer nell’ambiente che i giocatori potrebbero lanciare in un’area in cui si vuole che il nemico vada a cercare la fonte del rumore. Questo apre al giocatore la possibilità di raggiungere la sua prossima destinazione.

Basta che non entri nella loro linea di vista o che non causi alcun rumore attraverso movimenti improvvisi, allora andrà tutto bene. Non è perfetto, e gli sviluppatori la maggior parte delle volte scendono a compromessi non rendendo l’IA troppo “intelligente” in modo che il gameplay ne soffra e diventi troppo frustrante per i giocatori. Si tratta di trovare il giusto equilibrio per garantire che i giocatori ottengano il massimo del divertimento da queste situazioni o scenari senza che l’IA sembri inetto.

A volte la furtività comporta un sacco di tentativi ed errori. Non sempre si riesce ad ottenere il giusto risultato al primo tentativo. Forse hai cronometrato male i tuoi movimenti e hai fatto saltare la copertura proprio quando una guardia si è girata nella tua direzione. O a volte non ti sei accorto che qualcuno ti stava vicino e ti ha visto uccidere. O forse non hai coperto le tue tracce abbastanza bene da far sì che qualcuno trovasse un corpo di cui ti sei dimenticato di liberare e abbia fatto scattare l’allarme.

Fa parte della sfida di affrontare l’IA nemica che rende i giochi stealth unici e molto divertenti da giocare. C’è una notevole quantità di soddisfazione che si può ottenere passando attraverso un livello indenne e senza essere scoperti mentre si riesce a superare in astuzia diversi teppisti lungo il percorso. Penserete di aver fatto qualcosa di intelligente e vi farà sentire bene con voi stessi.

IU stealth

La maggior parte dei giochi stealth moderni hanno un tipo di meccanica di gioco che ti avverte come giocatore se sei vicino ad essere annusato o quando è sicuro procedere oltre nel mondo. La maggior parte degli sviluppatori di giochi implementano uno stealth, una luce o un fonometro che è una rappresentazione accurata di quanto l’IA nemica può vedervi o sentirvi.

Top Ten dei migliori giochi stealth

Metal Gear Solid: Il dolore fantasma

Per più di tre decenni, Konami ha pubblicato tutti i giochi di ingranaggi metallici che il creatore Hideo Kojima aveva realizzato. Purtroppo, Phantom Pain sembra essere il suo sipario in questa saga lunga 30 anni. Ironia della sorte, si è rivelato essere il suo miglior lavoro in questa serie fino ad oggi.

In realtà è un prequel ambientato prima dell’epoca del primo Metal Gear Solid, e dopo gli eventi accaduti nel suo precursore Ground Zero. Voi come Solid Snake vi svegliate su un letto d’ospedale da un coma di nove anni per ritrovarvi senza il braccio sinistro, la vostra Base Madre distrutta, e il vostro esercito privato non c’è più. La cosa peggiore è che dei mostri soprannaturali stanno cercando di uccidervi!

Ora noto come Big Boss, la tua unica risorsa è stata la fuga in Afghanistan e, insieme allo Zaire, stabilire un nuovo campo operativo. Per permettervi di operare con successo in quei due paesi dilaniati dalla guerra, dovete costruire un’altra Base Madre al largo e costruire il vostro nuovo esercito di mercenari chiamato Diamond Dogs. Alla fine, crescerà la vostra nuova leggenda e ne uscirete più forti nella speranza di poter un giorno esigere vendetta da coloro che vi hanno fatto un torto.

So che sembra stravagante, ma questa è la premessa di base del gioco, ed è su questo che si basa il gameplay. Il vostro compito è quello di trovare le risorse per costruire, equipaggiare ed espandere la vostra nuova base madre e reclutare personale di qualità, la maggior parte dei quali proviene dalle diverse fazioni nemiche che affrontate. Più usi lo stealth come metodo per portare a termine i tuoi contratti di missione, più la tua leggenda cresce e migliore è la qualità delle truppe che ti seguiranno volentieri in battaglia.

Guadagnate fondi per concludere i diversi tipi di contratti mercenari che vi vengono messi a disposizione e che diventano sempre più difficili man mano che il vostro business mercenario continua a crescere. Parte del divertimento consiste nel gestire i vari aspetti della vostra società militare privata per garantire che continui a funzionare senza problemi come una macchina ben oliata. Per aiutarvi a fare un lavoro migliore in questo, potete ricercare e sviluppare ogni tipo di armi, veicoli e attrezzature, così come i loro aggiornamenti. Si tratta di un mix molto complesso di diversi sistemi di interconnessione che in qualche modo gli sviluppatori sono riusciti a lavorare senza problemi.

Una delle attrezzature più interessanti e vitali che si possono utilizzare è il Fulton Surface-To-Air Recovery System. Questo ingegnoso apparecchio è in grado di estrarre tutti i tipi di risorse che si possono trovare sul campo. Si possono anche recuperare grandi camion e animali! L’uso migliore di questa cosa è quello di estrarre soldati nemici di alto rango per reclutarli nel vostro esercito. È per questo motivo che non siete incoraggiati a uccidere, ma piuttosto a stordire o a catturare questi soldati nemici. Guadagnate più rispetto e aumentate il morale delle truppe per questo.

Ci sono anche compagni di missione giustamente chiamati amici che si incontrano per la prima volta in diversi punti del gioco. Potete sceglierne uno che vi accompagni in missione. Ognuno di loro ha varie caratteristiche e abilità che vi permettono di portare a termine il vostro obiettivo in modi diversi. C’è DD che è un fantastico compagno di cane, D-Horse che puoi addestrare a fare la cacca a comando, e D-Walker, che è una macchina meccanica a due pedali. Poi c’è il soprannaturale Quiet, in bikini, che è un cecchino donna morta che gioca un ruolo importante nella storia principale.

Puoi equipaggiare la tua attrezzatura e quella del tuo compagno per il combattimento pesante, ma è anche il tipo di gioco che ti premia più sei bravo nello stealth e ti penalizza più persone uccidi. Infatti, in qualità di Big Boss della vostra organizzazione di mercenari di recente costituzione, potete dirigere la vostra unità di sviluppo prodotti per specializzarvi maggiormente sulle armi e sull’equipaggiamento stealth. Potrebbe essere un fucile da cecchino, per esempio, dotato di silenziatore, ma caricato solo con munizioni che stordiscono i nemici da lontano invece di sparare proiettili letali. Questo vi permetterà di prenderli a distanza uno ad uno, ma solo per inabilitarli e non per ucciderli.

Il fantastico gameplay stealth si interrompe solo occasionalmente quando si è costretti a rompere il coperchio o quando uno dei pezzi del gioco si mette in moto. La storia viene raccontata attraverso scene tagliate ben prodotte e dirette e con cassette audio. Come ci si può aspettare da un gioco di Kojima, la storia può diventare strana ma comunque molto accattivante. Qui non è realizzata bene rispetto ai precedenti giochi della serie, ma presentata in uno stile molto coinvolgente.

Pro:

Grande mondo aperto sandbox e la libertà che porta
Armi, attrezzature e sistemi di aggiornamento dei veicoli completamente sviluppati .
Giocabilità stealth molto gratificante

Contro:

Anche se a volte accattivante, la storia può essere disordinata e sembra incompiuta
I tipi di contratto di missione possono diventare ripetitivi dopo un po’ di tempo

Tom Clancy’s Splinter Cell: Teoria del Caos

Ubisoft ha preso spunto dalla serie Metal Gear Solid e ha elevato il genere a nuovi livelli di sofisticazione e realismo con la serie Splinter Cell. Basata sulla costruzione del mondo, approvata dal famoso romanziere di thriller di spionaggio Tom Clancy, è una creazione di fantasia ma non ha radici nella fantasia.

Il mondo sembra più autentico e fondato sul realismo. Gli sviluppatori hanno scelto concetti realistici sullo spionaggio e l’antiterrorismo, e su come un’immaginaria subagenzia governativa segreta affronterebbe queste minacce al paese nel modo più discreto possibile. È come Mission Impossible, ma ad un livello più plausibile.

Questo non rende meno eccitante giocare. La natura stessa della loro presentazione più realistica e la loro vicinanza agli scenari del mondo reale è ciò che lo rende ancora più avvincente e fa sì che la posta in gioco sia più alta. Non ci si trova di fronte a un’organizzazione super segreta, super segreta, ma contro un gruppo di nemici modellati su minacce terroristiche reali che cercano di causare caos e distruzione su vasta scala, e che minacciano la vita dei cittadini statunitensi.

Sam Fischer fa un ritorno per la terza volta, quando il governo gli ha affidato l’incarico di cercare di impedire a un conglomerato militare privato di provocare una guerra tra Giappone, Cina, Corea del Nord e del Sud e Stati Uniti, attraverso l’uso di una guerra di informazione avanzata.

Sam porta con sé una serie di armi e gadget altamente specializzati. Il suo marchio di fabbrica sono gli occhiali multi-visione che hanno la visione notturna, che gli permettono di vedere meglio al buio, e le immagini termiche dove può vedere le tracce del calore nemico. Porta con sé un cavo ottico che può infilare sotto le porte per vedere cosa c’è nella stanza dietro di loro. È un modo eccellente per avere una goccia sui nemici. È anche in grado di scassinare serrature. Un’arma da fianco silenziata e un fucile che può sparare proiettili letali o non letali sono la dotazione standard.

È la prima volta che un fonometro fa la sua comparsa in un gioco di Splinter Cell. Tradizionalmente era solo lo stealth meter che misurava i livelli di rilevamento. Aiuta Sam a diventare più furtivo quando si sa come mantenere il rumore che fa al di sotto dei livelli di rumore ambientale nell’ambiente circostante.

È un’aggiunta gradita che coincide con la significativa revisione dell’IA nemica. La maggior parte dei nodi dell’IA nei giochi passati sono stati risolti, rendendola più giocabile e divertente. Come per i primi due giochi, Sam può interrogare il nemico per estrarre informazioni utili. In seguito, può metterli fuori combattimento e nasconderli dove non sarebbe facile trovarli.

È anche la prima volta che hanno introdotto una forma di multiplayer cooperativo online, che è anche molto divertente. È semplicemente l’ingresso migliore che è venuto fuori da tutto il franchise, anche contando i più recenti.

Con una grafica e un sound design eccellenti, entrambi considerati all’avanguardia all’epoca, pensiamo che il gioco sia riuscito a rendere più credibile il mondo in cui lavora Third Echelon. E che Sam Fischer abbia l’aspetto e il suono di un credibile agente segreto il cui compito è quello di andare sul campo e impedire che accadano queste cose terribili.

Pro:

Giocabilità stealth molto coinvolgente
Incredibile e autentico edificio del mondo
Credibile protagonista in Sam Fischer
AI migliorata
Trama avvincente
Presentazione realistica
Grafica all’avanguardia
Eccellente progettazione del suono

Contro:

Non per tutti e può essere lento e frustrante per alcuni giocatori

Hitman: Assoluzione

Hitman: Bloodmoney era un gioco che continua ad essere adorato dal suo massiccio seguito di culto. È un atto difficile da seguire anche dopo i sei lunghi anni che ci sono voluti al suo sviluppatore IO Interactive per cercare di trovare un degno seguito. Ma cavolo se ci sono riusciti.

Questa volta, lei, in qualità di agente 47, è ricercato per aver cercato di impedire che un giovane clone femminile geneticamente potenziato di nome Victoria finisse nelle mani di avidi traditori del governo per venderla al miglior offerente. Naturalmente, ne deriverebbero altri Hitman che cercano di fare il loro lavoro, che è quello di uccidere la gente, il tutto rimanendo il più possibile in incognito.

Il gioco ti mette in massicci livelli sandboxed che ti concede la libertà di scegliere tra un generoso numero di modi possibili per portare a termine le tue missioni di assassinio. La vostra pazienza è premiata dal fatto che cercate lentamente e deliberatamente di capire il modo migliore per affrontare le situazioni che vi vengono presentate. Potreste provare un approccio diverso ogni volta che rigiocate la partita. E lo rigiocherai solo per scoprire cosa o quanto puoi farla franca.

Questo gioco fa tutto quello che faceva il suo predecessore, ma molte volte meglio ed è più raffinato. È migliorato su un sacco di problemi che i devoti di Bloodmoney erano disposti a sorvolare comodamente. Sono spariti i controlli goffi anche quando si cerca di avvicinarsi di soppiatto a una vittima per strangolarla. L’agente 47 si muove in modo più fluido quando compie le sue azioni sporche, e spesso in situazioni oscure ma divertenti.

Quello che otteniamo è una versione più raffinata che si traduce in un gameplay molto più appagante. Aggiunge anche molte caratteristiche come Instinct, che illumina le cose nell’ambiente con cui i giocatori possono interagire. O Point Shooting, che è una sorta di abilità a tempo di proiettile che permette di ottenere una precisione millimetrica quando si spara a più bersagli. Fortunatamente per i giocatori che vogliono più di una sfida, caratteristiche come queste possono essere disattivate completamente nelle impostazioni di difficoltà altamente regolabili. C’è anche una nuova meccanica di copertura in combattimento che rende ridicolo il metodo precedente, con l’Agente 47 che si sforza da un lato all’altro cercando di schivare i proiettili.

L’assoluzione sembra molto buona con un motore grafico interno che è in grado di rendere ambienti grandi e colorati con una notevole quantità di dettagli e un gran numero di persone. Questa capacità di gestire una quantità copiosa di dettagli e di PNG diventa evidente in scene che coinvolgono enormi folle, come un combattimento in una gabbia sotterranea, uno strip club affollato o anche un evento di moda a Parigi.

Anche il sound design è di prim’ordine, con una piacevole colonna sonora musicale ed effetti audio che spuntano soprattutto dalle armi. Anche il doppiaggio è ben fatto con un cast impressionante, tra cui Powers Booth e David Caradine, soprattutto durante le cutscenes dei giochi altamente prodotte.

Pro:

Grande sabbiera per giocare
Eccellente rigiocabilità
Divertente umorismo oscuro
Impostazioni di difficoltà complete

Contro:

I puristi potrebbero non gradire caratteristiche come l’Istinto o il Point Shooting che rendono il gioco drasticamente più facile da giocare .
Alcuni travestimenti non sembrano convincenti

Disonorato 2

Dishonored 2 è un gioco d’azione-avventura, ma giocandoci si può scegliere un approccio furtivo o un modo più incentrato sul combattimento, o entrambi. E grazie alla versatilità che permette, si otterrà un gameplay molto appagante, indipendentemente dall’alternativa scelta e da quante volte lo si rigiochi. La qualità del gameplay stealth e quanto siano varie e divertenti le meccaniche coinvolte, è la ragione per cui abbiamo incluso questo gioco nella nostra lista dei migliori giochi stealth.

Gioca molto simile al suo predecessore, e questo è già un vantaggio. Ma si basa anche su di esso in molti modi. Segue gli eventi del primo gioco 15 anni dopo, quando nella città di Kamaka, il duca Luca Abele di Serkonos rovescia con successo l’imperatrice Emily Kaldwin durante una cerimonia che commemora l’anniversario della morte della madre. Al suo posto subentrò la strega Delilah Copperspoon, che rivendicava di essere la legittima erede al trono.

Lei ha scelto di giocare nei panni di Emily o di suo padre e del Protettore Reale Corvo Attano, con l’obiettivo finale di riprendere il controllo dell’impero. Per raggiungere questo obiettivo, hai intrapreso per lo più superbe missioni per assassinare tutti i traditori di spicco coinvolti nella cacciata di Emily. Questi obiettivi sono ben sorvegliati, e spetta al giocatore decidere quale approccio ritiene possa avere successo.

Ciò che rende più interessante è che sia Emily che suo padre hanno entrambi poteri e abilità speciali. Si tratta di un diverso insieme di abilità per ogni personaggio giocabile che raddoppia la varietà di opzioni potenti e a volte assassine a disposizione. E come ho già detto prima, si può giocare in modo furtivo o in combattimento, quindi le possibilità sono numerose, e non solo in un singolo playthrough!

Questi poteri possono variare dalla capacità di Emily di controllare le persone ipnotizzandole attraverso un potere chiamato Mesmerize e lasciarvi passare inosservati. C’è anche il Far Reach che le permette di saltare più lontano del solito. Shadow Walk è come un mantello dell’invisibilità. Doppelganger è un potere che usa per confondere le guardie con una copia di se stessa. O uno chiamato Domino, in cui è in grado di connettere gli individui in modo che ciò che accade a uno influenzi anche gli altri nello stesso modo.

Con Corvo, c’è Blink, che gli permette di teletrasportarsi in un istante in un’altra posizione. Il possesso gli conferisce il potere di possedere animali, persone e persino cadaveri, soprattutto per permettergli di muoversi senza essere scoperto. Lo Sciame Divoratore gli permette di evocare i topi per mangiare i suoi nemici! Il Tempo di Piega aumenta la salute, i danni e la furtività.

Entrambi i protagonisti condividono il potere della visione oscura, che mostra in che direzione si trovano i loro nemici. Permette loro anche di vedere attraverso i muri. È anche possibile combinare alcuni di questi poteri per ingrandire l’effetto, a patto che abbia un senso in quell’universo. Non solo, ma si è anche in grado di aggiornare alcuni di essi completamente con i punti abilità che si ottengono raccogliendo rune. Invita alla sperimentazione da parte del giocatore solo per vedere come si svolge la combinazione.

Ci possono essere dei singhiozzi di performance in alcune aree aperte e affollate, ma il mondo sembra vasto e sorprendente nel suo design e ti immerge nella sua atmosfera unica.

Pro:

Permette flessibilità nell’uso delle potenze quando le combina .
Una sandbox aperta che permette di scegliere il proprio percorso
Ottime missioni
Tutte le meccaniche di gioco, sia per lo stealth che per il combattimento, sono molto raffinate e molto divertenti .
La costruzione del mondo è unica e impressionante

Contro:

La narrazione è un po’ più debole rispetto all’ultima partita

Isolamento alieno

In questo gioco, si gioca nei panni della figlia di Ellen Ripley, Amanda, dopo che è stata invitata ad andare su una stazione spaziale che qualcuno le ha detto che è dove potrebbe trovare il registratore di volo dell’astronave di sua madre, la Nostromo. Sperava che il registratore contenesse informazioni su quanto accaduto alla madre scomparsa.

Graficamente non è il gioco più impressionante per me. Sembra piuttosto semplicistico, e anche un po’ datato anche per un gioco del 2014. Non fraintendetemi, però. Il motore grafico fa un lavoro adeguato nel rappresentare l’ambiente e l’atmosfera del film originale di fine anni Settanta.

È solo che penso che avrebbero potuto ottenere risultati migliori con l’illuminazione e i dettagli se avessero usato un motore grafico collaudato come l’Unreal Engine, invece di quel motore proprietario che hanno costruito da zero. Tuttavia, il design artistico cerca di incorporare l’aspetto del film originale con un buon effetto, il che è un vantaggio. Credo che sia un gioco abbastanza bello per VR, ma non è all’altezza di altri giochi usciti nello stesso anno su altre popolari piattaforme di gioco.

L’unica cosa che lo distingue da tutti i giochi stealth qui citati è l’IA dello xenomorfo nemico solitario. Non si cerca di sfuggire a un’orda di ignari guardie nemiche, che seguono tutte una routine prestabilita che si può studiare e di cui si può approfittare.

Avrete invece a che fare con un mostro alieno mortale e implacabile il cui unico scopo è quello di cercare di trovarvi in modo che possa uccidervi. Non segue alcuno schema o routine, ma vi perseguita fino alla morte. Questo gioco è come Pac Man sotto steroidi, e proprio come quel vecchio classico, non puoi stare seduto in un posto sperando che il mostro se ne vada e ti lasci in pace, perché è programmato per cercare in ogni angolo per scoprire dove ti stai nascondendo.

E questo crea un’esperienza terrificante e stressante che ti costringe a muoverti e aumenta il rischio di essere scoperto! Che tu sia dannato se lo fai e che tu sia dannato se non lo fai. Se ti vede, il più delle volte è quasi sempre game over. Potete provare a disorientarlo un paio di volte con un lanciafiamme. Tuttavia, molto probabilmente, sei solo, vulnerabile e alla disperata ricerca di un modo per superare in astuzia la creatura, con solo un rilevatore di movimento in mano che ti avverte se si sta avvicinando.

Non hai molto che puoi usare contro di lui. Di tanto in tanto si trovano cadaveri, e si è in grado di recuperare le cose per fabbricare dei medkit. Alla fine trovi anche delle armi, ma sono troppo poche e lontane e offrono solo un mezzo di fuga temporaneo. Raggiungere quel telefono di emergenza per salvare il vostro gioco è una vittoria in sé, perché è la vostra unica ancora di salvezza per avanzare verso la zona successiva.

Fortunatamente, la grafica dall’aspetto datato non toglie nulla al fantastico gameplay e alla sensazione di totale impotenza e paura che cattura quando viene inseguito da un mostro alieno mortale. E solo per questo motivo, merita di essere in qualsiasi lista dei Best Stealth Games. Diamine, merita anche di essere nella lista dei Best Survival Horror Games .

Pro:

AI alieno xenomorfo molto convincente
Genuamente spaventoso

Contro:

Grafica con datazione
Può essere molto frustrante giocare

Deus Ex: L’umanità divisa

L’ambientazione del gioco è una versione steampunk futuristica della città di Praga. Come suggerisce il titolo, c’è una divisione crescente in questa distopia cibernetica su come trattare con gli esseri umani aumentati. Da un lato, c’è un crescente dissenso contro questi aumenti, ma dall’altro li vede come parte della continua evoluzione umana. È un sequel diretto della Rivoluzione Umana, che segue gli eventi che hanno portato le persone aumentate a impazzire e a scatenare una furia omicida.

Si arriva al gioco di ruolo nei panni di Adam Jensen, che nel primo gioco è diventato lui stesso un cyborg potenziato, e che sta cercando di impedire che l’Illuminati-backed Human Restoration Act venga convertito in legge. Se fallisce, ciò significherebbe la segregazione delle persone aumentate dal resto della razza umana in una sorta di “apartheid meccanico”.

La cosa speciale di questo gioco è che a te, in quanto giocatore, vengono date un sacco di opzioni per raggiungere i tuoi obiettivi. Jensen ha nel suo corpo gli aumenti che gli sono del tutto sufficienti per affrontare i suoi nemici a testa alta, in una sparatoria all’ultimo sangue. Potrebbero darvi capacità di tempo di proiettile o temporanea salute e armature, per esempio. Oppure si può anche percorrere la via della tranquillità evitando il più possibile lo scontro. Alle robuste meccaniche stealth si aggiungono un efficace sistema di copertura, l’invisibilità temporanea e la possibilità di vedere la linea di vista del nemico, che aiutano a sgattaiolare con più facilità.

Queste sono solo alcune delle possibilità che si possono sbloccare quando si sale di livello, a seconda dei potenziamenti che si installano su Jensen. La scelta è vostra, e questo sistema vi permette una grande flessibilità su come procedere, in modo furtivo o più combattivo. Questa libertà mantiene il gameplay vario e permette un’elevata rigiocabilità. Per me, il gameplay stealth rimane un motivo convincente per giocarci di nuovo.

Ad eccezione dell’esecuzione della trama con un improvviso finale anticlimatico, Mankind Divided ha migliorato il suo predecessore in tutti gli altri aspetti, dal design dell’ambiente che incoraggia a esplorare più del mondo, ai disegni dei personaggi e alle animazioni impressionanti, alle cutscene, tra una miriade di altri. I valori di produzione sono elevati, con uno stile artistico bello e distinto e concetti futuristici convincenti e tecnologie avanzate, che contribuiscono ad attirare maggiormente nel mondo di Deus Ex.

Pro:

Ti fa sentire come un cyborg totale cyborg cattivo
Valori di produzione eccellenti
Nuovo divertente cyborg aumenta
Grande rigiocabilità

Contro:

Ha una trama più debole del suo predecessore

Stige: Frammenti di tenebra

È il seguito del sottovalutato Master of Shadows e migliora la maggior parte delle cose che mancavano nel suo predecessore, ed è per questo che pensiamo che sia un miglioramento rispetto a quel gioco e che valga la pena di dare un’occhiata da parte dell’avido fan dello stealth.

Vedete, al suo interno, Shards of Darkness è un gioco stealth puro con meccaniche simili a Thief: The Dark Project, che è stato un pioniere in questo genere. Lo sviluppatore Cyanide lo ha basato sul mondo del loro gioco di ruolo Of Orcs and Men che presenta molte somiglianze con l’universo de Il Signore degli Anelli di Tolkien.

Si controlla Styx, un piccolo goblin dalla bocca sporca che si reca in una città degli Elfi Oscuri chiamata Körangar per scoprire cosa stanno tramando loro e i Nani. Non mi è piaciuto molto questo personaggio, soprattutto perché ne esce come un cretino che fa un sacco di commenti sprezzanti e di battute che per lo più cadono a terra. Il tuo obiettivo primario è quello di pedinare nell’ombra e di non farti vedere, dove puoi sorpassare di nascosto i nemici o cadere su prede ignare e tagliargli la gola. Ma una volta scoperti e costretti alle scaramucce, non aspettatevi di uscirne sempre vincitori.

Fortunatamente, Styx ha molte cose che può tirare fuori dalla sua piccola borsa di trucchi furtivi. Tra queste, una serie di mosse furtive, attrezzature e abilità magiche che lo aiuteranno a sopravvivere e a navigare in una città dove praticamente tutti sono pronti a prenderlo. Si può diventare invisibili per un po’ di tempo. Voi Styx potete vomitare una copia di se stesso come mezzo di distrazione. Può anche vomitare sul cibo per avvelenare i suoi nemici. Ha un rampino che lo aiuta a raggiungere le zone più alte della mappa. A causa delle sue piccole dimensioni, può nascondersi sotto i tavoli, in barili, scivolare dentro e fuori dalle finestre, abbracciare i muri ed eseguire altre mosse del suo repertorio di abilità che sono tutte ben animate.

E ci saranno molte opportunità per provare tutti questi trucchi mentre ci si muove nei vasti livelli aperti e meravigliosamente realizzati, pieni di percorsi ramificati. Le aree che incontrerete sono varie e ben progettate. L’Unreal Engine rende questi livelli splendidamente.

C’è anche una maggiore enfasi sul crafting, e il più delle volte sarete alla costante ricerca di oggetti di cui avete bisogno. Inoltre, un miglioramento significativo è l’albero delle abilità con nuove e utili abilità che potrete ottenere con i punti abilità assegnati per completare le missioni secondarie. Alcune delle missioni, tuttavia, possono diventare piuttosto ripetitive nei livelli successivi quando ci si rende conto di aver fatto qualcosa di simile in precedenza nel gioco.

È nel gameplay stealth che questo titolo brilla, e i vari modi in cui è possibile risolvere una missione sono molto gratificanti.

Pro:

Mondo fantastico splendidamente realizzato
Ottimo design di livello
Albero delle abilità utili
Giocabilità stealth molto divertente e variegata

Contro:

Alcuni tipi di missioni sono ripetuti
L’IA di combattimento è la stessa per tutti i tipi di nemici, tranne i boss .
Complessivamente l’IA può essere piuttosto stupida
Molti degli scherzi di Styx cadono piatti

Ladro

Touted come un riavvio del nonno del gioco stealth PC in prima persona che era Thief: Il Dark Project uscito nel 1998, questo più recente che è uscito nel 2014 si chiamava semplicemente Thief e aveva delle grosse scarpe silenziose da riempire.

Si gioca nei panni di un ladro professionista di nome Garret che vaga di notte in un posto chiamato solo The City e ruba alla gente ricca. Le cose si fanno più interessanti quando Garret viene assunto per rubare qualcosa al capo di questa baraccopoli. Si tratta di un oscuro scenario urbano di fantasia nel periodo vittoriano, con un misto di influenze steampunk e gotiche.

Graficamente è comprensibilmente molto meglio dell’originale nel rappresentare luci e ombre, il che è un bene perché questi sono ancora gli elementi più importanti che costituiscono la meccanica di copertura in entrambi i giochi. Finché si tiene Garret nell’ombra, allora sarebbe quasi invisibile al nemico.

La città è il fulcro centrale che si dirama verso altre aree di missione. L’aspetto negativo di questo hub in stile Metroidvania è il tempo di caricamento mentre ci si dirama verso un altro livello, che rompe l’illusione di essere un grande mondo aperto . Il gioco avviene esclusivamente di notte, e la città è disposta in modo tale che ci sono oscuri sentieri ramificati e ombreggiati nella mappa dove il nostro ladro maestro può navigare senza essere visto.

Naturalmente, c’è l’occasionale inevitabile macchia di luce per aggiungere un po’ più di pericolo e difficoltà. Garret, tuttavia, ha un’abilità in picchiata, che è come un silenzioso trattino ninja che gli permette di sfrecciare tra le coperte scure praticamente inosservato. Permette anche manovre evasive rapide quando si trova nei guai. Garret ha anche delle frecce a corda che possono essere usate per raggiungere zone più alte ma sparate in punti di ancoraggio in percorsi prestabiliti che si intende seguire, quindi il loro uso è limitato. Ha anche frecce ad acqua che possono spegnere le torce per aggiungere altre zone scure che può superare. Le frecce regolari possono essere usate per colpire gli interruttori elettrici.

Dimenticate il combattimento corpo a corpo ogni volta che Garret rompe la copertura. Si può essere in grado di superare una sola guardia, ma contro due o più di una sarebbe solo un esercizio di futilità. E se c’è un attacco con la balestra a distanza proveniente da qualche parte nelle vicinanze, allora non avrete fortuna. La furtività è il modo di giocare questo gioco, proprio come farebbe un vero ladro.

Le animazioni sono così buone, mentre Garret attraversa l’ambiente. Fa meraviglie per farlo sembrare più convincente, soprattutto nel movimento delle mani mentre tocca le cose del mondo. Le cose non scompaiono e c’è un’animazione che lo mostra mentre raccoglie oggetti con le mani o mentre si arrampica sui cornicioni.

Il gameplay stealth di Thief è piuttosto buono, ma gli altri elementi del gioco sono un po’ poco stimolanti. Tuttavia, è una sfida farla franca con un buon bottino senza essere scoperti, in modo che possa essere una parte gratificante del gioco come un ladro professionista.

Pro:

Missioni impegnative
Ottima implementazione della meccanica stealth di luci e ombre .

Contro:

Progettazione di livello incoerente
Lotti di carico

Marchio dei Ninja

Chi dice che un gioco stealth deve essere in grafica 3D per essere divertente? Non Klei Entertainment, che sono gli sviluppatori di Mark of the Ninja. Si tratta di un videogioco stealth a scorrimento laterale in 2D che aveva ricevuto ampi consensi di critica quando è uscito nel 2012.

La prospettiva 2D potrebbe scoraggiare alcuni puristi, ma non criticatelo fino a quando non l’avrete provato perché sotto quell’esterno da cartone animato c’è un gioco stealth ben progettato per intrattenere anche i più difficili da soddisfare gli appassionati di giochi stealth.

La storia non è l’argomento principale e non è niente di speciale, anche se raccontata attraverso alcune cutscenes molto ben fatte che potrebbero essere uscite direttamente dal Cartoon Network. La vera attrazione è il gameplay stealth, giocando nei panni di un ninja cazzuto, che è piuttosto impressionante. Sei in cerca di vendetta contro una malvagia società militare privata che ha attaccato il dojo del tuo clan. È una premessa piuttosto semplice.

La maggior parte del lavoro di gambe comporta l’infiltrazione in una struttura e il superamento di ostacoli in livelli che diventano sempre più difficili man mano che si procede. Avrete un sacco di opportunità per nascondervi appesi sotto il soffitto o aggrappati alle pareti, cadendo nelle grate sul pavimento, o scivolando fuori dalla vista nelle porte.

Incontrerete tipi di nemici più forti man mano che procedete, ma avrete a disposizione molti gadget e trucchi che possono aiutarvi ad affrontarli di nascosto, naturalmente. Avrete cose come dei rampini per attraversare gli apparecchi di illuminazione sopra di voi e cadere su un nemico ignaro e spingere la vostra spada nella sua schiena. Oppure potete lanciare una bomba fumogena nel punto in cui si trova o vicino ai sensori e passargli accanto senza essere visti.

Potreste anche piazzare trappole come mine e distrarre i nemici con i rumoristi. Il gioco ha un sacco di opzioni che si possono provare e diversi modi per avvicinarsi a una stanza. Dopo aver finito i livelli, compresi gli obiettivi delle missioni minori, il gioco vi ricompensa con nuove mosse che aggiungono più divertimento e aggiungono ulteriori possibilità. Fatevi un grande favore e mettete questo gioco nella vostra lista di download digitale.

Pro:

Una combinazione molto piacevole di stealth e azione di gioco
Eccellente presentazione
Splendido design artistico
L’animazione è sul punto
I controlli e i movimenti sono sul punto
Belle cutscene
Buona rigiocabilità

Contro:

Alcuni glitch dell’IA
Necessita di più animazioni mortali
Finale anticlimatico

Invisibile, Inc.

Si tratta di un altro allontanamento dalla grafica di gioco in 3D, e questa volta vi viene presentata una vista isometrica semi-3D. In futuro, i governi sono ormai passati, e le gigantesche corporazioni controllano il mondo. Invisible, Inc. è come una versione privata della CIA, che fornisce a queste mega-imprese servizi di intelligence dati.

All’inizio del gioco, una società malvagia lancia un attacco a Invisible, Inc. e la sua rete di spionaggio viene compromessa. Il compito del giocatore dirige due delle sue spie in una serie di missioni per ottenere ciò di cui ha bisogno in preparazione della missione finale. Il loro obiettivo finale è quello di salvare il loro computer di IA chiamato Incognita inserendolo in un supercomputer della corporazione nemica in modo da poter lanciare un contrattacco su di loro. Hanno solo 72 ore per farlo.

Questo gioco è un gioco a turni che è semplice ma anche elegantemente eseguito. Dalla vostra base operativa, potete equipaggiare due agenti e scegliere una delle varie missioni. Ciascuna delle aree di missione si trova in una struttura di proprietà di queste società e vi presenta diverse sfide e misure di sicurezza. Potete scegliere agenti con le giuste specialità che gestiscono queste minacce. Potete anche personalizzare le loro capacità con vari potenziamenti che si adattano ai requisiti della missione.

Una volta che avrete equipaggiato i vostri agenti, essi potranno infiltrarsi nell’area di missione. Ogni agente ha un numero limitato di punti azione per ogni turno che gli permette di svolgere compiti specifici in base ai comandi del giocatore. Può essere per il movimento, o per eseguire un’uccisione silenziosa, o semplicemente per aprire e chiudere le porte. Questa direzione che viene da voi aiuta gli agenti ad avvicinarsi all’obiettivo, mentre cercate di capire come evitare di essere visti dai nemici.

Quando vieni individuato, significa o che sei scappato o che sei morto all’istante. In entrambi i casi, il gioco è molto teso. Una caratteristica indulgente è il pulsante Rewind che ti riporta all’inizio dell’ultimo turno, dove puoi contemplare il tuo errore. Naturalmente, è possibile farlo solo un numero limitato di volte. Può davvero aiutarvi a uscire da una situazione difficile senza dover ricominciare da capo.

Pro:

Un’interpretazione unica dello stealth
Ottima presentazione
Gameplay teso ma gratificante

Contro:

Forse troppo romanzo per alcuni puristi

Conclusione

La furtività ha sempre fatto parte del gioco fin dall’inizio. Ha addirittura raggiunto il punto, nei primi anni 2000, in cui il genere ha avuto un enorme successo mainstream, con alcuni titoli che hanno addirittura dominato il mercato.

Nel corso degli anni, lo stealth ha trovato la sua strada in quasi tutti gli altri tipi di gioco. Si è avvicinato il punto in cui diversi tipi di titoli a tripla A hanno iniziato a incorporare buone meccaniche di gioco stealth nel loro gameplay in modo che la linea di demarcazione tra questi e i veri giochi stealth si fa sempre più sfuocata. Anche i giochi stealth della serie Hitman hanno gravitato verso l’azione permettendo il combattimento diretto.

Al giorno d’oggi, la produzione e il rilascio di nuovi titoli stealth-centrici con tripla A si sono allentati. Alla fine, forse è il gameplay che conta più del genere, finché possiamo ancora godere di un grande stealth.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Miglior SSD NVMe

Preparatevi a un diluvio di acronimi, inevitabile quando si parla di SSD o di unità a stato solido.…
Read More

Migliori Monitor Gaming

Miglior monitor di gioco Ad alcuni potrebbe non piacere il 32 pollici per gioco competitivo a causa della…
Read More

Migliori Cuffie Gaming

Che tu sia un giocatore su PC o che preferisca giocare con una console, è generalmente educato non…
Read More

Migliori giochi VR PC

La realtà virtuale è arrivata sul PC. Questa tecnologia ti porta all’interno del mondo di gioco stesso, non…
Read More

Migliori casse gaming

Una buona grafica può fare un gioco. Tuttavia, l’immersione totale richiede anche un audio eccellente. I suoni sono…
Read More

migliori dischi rigidi gaming

Avete problemi di backup? I dispositivi di memorizzazione esterna sono la soluzione migliore per le vostre esigenze di…