Le migliori cuffie con cancellazione del rumore del 2020

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

A volte, niente può rovinarti la giornata più di un costante rumore irritante proveniente da una fonte ineluttabile. Potresti viaggiare all’estero su un volo a lungo raggio, e c’è un neonato che non smette di piangere, o qualcuno potrebbe russare per una tempesta dalla fila dietro di te, o potresti essere su un finestrino vicino ai motori dei jet. Sei indifeso e bloccato in una situazione in cui non riesci a dormire, e ti ritrovi a contare i minuti che mancano alla fine del tuo lungo calvario.

È qui che le cuffie antirumore sono diventate un gadget indispensabile da avere con sé non solo durante i viaggi, ma in ogni situazione in cui si ha bisogno di un po’ di pace e tranquillità. Potreste usarle sul treno o nei vostri spostamenti per recarvi al lavoro, oppure possono aiutarvi a concentrarvi sul vostro lavoro in un ambiente d’ufficio o in un cantiere rumoroso.

Altre volte volete godervi un po’ di musica o immergervi completamente in un film o in un gioco senza che nessun suono aggiuntivo interferisca con il vostro divertimento. Ma anche con il suono alzato in alto con le cuffie normali, non riescono ad annegare gli altri suoni, e questo riduce o rovina la qualità della vostra esperienza di ascolto.

Se avete già provato a comprare un paio di buone cuffie, potreste aver sentito parlare di quelle con funzione di cancellazione del rumore. Potreste anche esservi chiesti se si rompono per essere come pubblicizzate. Ne vale la pena, e sono all’altezza della pubblicità?

Qualche anno fa, potrebbero essere stati più di una montatura che la realtà, ma con i progressi nella velocità di elaborazione e negli algoritmi antifase, l’attuale tecnologia ANC si sta dimostrando molto efficiente. La tecnologia non è perfetta, e non eliminano completamente il rumore, come suggerisce il loro nome. Beh, non ancora, comunque, ma riescono a ridurre significativamente i suoni fastidiosi.

Parti di una cuffia a cancellazione di rumore

Prima di tutto, vediamo di aggiornarvi sui diversi componenti che compongono una cuffia a cancellazione di rumore.

Parti specializzate di cancellazione del rumore

Queste parti sono ciò che la qualifica come cuffia a cancellazione di rumore e la differenziano dalle cuffie normali.

Processore ANC – Conosciuto anche come Active Noise-Cancelation controller, esegue il necessario DSP o Digital Signal Processing con un algoritmo adattativo che analizza il pattern delle onde sonore del rumore ambientale. All’interno del processore ANC, un circuito di inversione crea un’onda sonora antifase che è un’immagine speculare del rumore. Il processore amplifica quindi questa onda sonora invertita e, quando viene riprodotta contemporaneamente sul rumore ambientale reale, cancella entrambi i suoni. Ciò che rimane è solo una traccia che chi lo indossa può a malapena sentire.

Microfono di riferimento – Quando il rumore indesiderato colpisce la cuffia, uno o più piccoli microfoni di riferimento esterni prelevano e campionano il suono e lo inviano al processore ANC per l’elaborazione digitale del segnale. Questi microfoni si trovano nelle soluzioni ANC feed-forward.

Microfono di errore – Si tratta di un microfono interno aggiuntivo sia nel feedback che nella soluzione ANC ibrida che i produttori a volte mettono in una cuffia. Questo microfono interno monitora le tracce del rumore indesiderato che l’utente sente con la riproduzione audio. Un buon algoritmo filtrerebbe sia i suoni campionati dal microfono di errore interno sia il microfono di riferimento esterno per un modo più efficace di cancellare i rumori ambientali indesiderati.

Batterie – Sono di solito rimovibili e ricaricabili e vengono utilizzate per alimentare il sistema ANC. Alcune cuffie con adattatore di alimentazione possono essere inserite direttamente in una presa a muro o USB.

Parti normali

Queste parti sono simili a quelle che si trovano anche nelle cuffie normali.

Alloggiamento – E’ dove troverete gli altoparlanti, le batterie, i microfoni di riferimento e di errore, e i componenti ANC e le altre elettroniche di cancellazione del rumore delle cuffie. Serve come copertura del padiglione auricolare o del padiglione auricolare.

Driver – È il dispositivo elettronico che trasforma i segnali elettrici in un suono udibile con una bobina mobile e altoparlanti e lo guida direttamente nel canale uditivo. La qualità del suono dipende in gran parte dalla qualità del driver e dalle dimensioni del suo diaframma. Alcune cuffie hanno più driver che si occupano di diverse gamme di frequenza per un suono ancora migliore.

Padiglioni auricolari – Alcuni padiglioni in cuffie economiche sono aggiunti solo per il comfort dell’utente, ma quelli migliori forniscono una buona tenuta per l’isolamento del rumore sia in over-ear che on-ear tipo di cuffie. Le persone a volte si riferiscono a loro come padiglioni auricolari perché creano spazio al centro dell’anello imbottito sopra l’orecchio.

Cavo – È il lungo filo in cui il segnale viaggia dalla sorgente sonora direttamente alle cuffie. E’ isolato con materiale resistente ma di solito è una delle parti che si danneggiano e si consumano rapidamente, dando luogo ad un segnale cattivo o morto. Alcune cuffie hanno cavi rimovibili che si possono sostituire con nuovi se necessario.

Jack – Il jack è una minuscola spina che collega i fili alla sorgente sonora. La dimensione standard utilizzata è di 3,5 mm. Sono disponibili adattatori che permettono di inserire il jack in qualsiasi porta di uscita audio per cuffie di qualsiasi dimensione.

Controlli di volume – Di solito si trovano su un piccolo alloggiamento lungo il cavo vicino alle cuffie. Si può far girare una piccola rotella che regola il volume al livello desiderato.

Interruttore di accensione – Può essere integrato nella manopola del volume facendolo cliccare sull’impostazione più bassa o venire come interruttore separato.

Archetto – L’archetto collega sia l’alloggiamento destro che quello sinistro ed è abbastanza flessibile da potersi appoggiare sopra la testa. Alcuni sono dotati di cuscini imbottiti per un maggiore comfort. Anche se possono piegarsi, dovrebbero essere abbastanza robusti da sostenere una tenuta ermetica premendo l’imbottitura sopra o intorno alle orecchie in cuffie che isolano il rumore. Dovete assicurarvi che siano abbastanza robuste e resistenti, ma non così tanto da farvi sentire a disagio.

I tipi con auricolari e auricolari non hanno questa parte perché si inseriscono direttamente nelle orecchie.

Slider – La loro posizione abituale è vicino alle estremità dell’archetto che si collega all’alloggiamento sinistro e destro. Questi cursori consentono di regolare la lunghezza della fascia in modo che la cuffia possa adattarsi meglio a qualsiasi tipo di testa. La loro funzione più importante è quella di consentire di posizionare gli altoparlanti direttamente davanti alle orecchie.

Cancellazione del rumore vs. isolamento del rumore

Ci sono due metodi di riduzione del rumore utilizzati nelle cuffie per indebolire il rumore ambientale esterno. Uno è passivo ed è anche noto come isolamento acustico, mentre l’altro è attivo o di cancellazione del rumore. La maggior parte delle persone si confonde, ma questi termini non sono intercambiabili.

Passiva o silenziosa

La maggior parte delle cuffie di alta qualità utilizzano il metodo passivo di riduzione del rumore utilizzando una qualche forma di imbottitura insonorizzante o la forma delle cuffie. È lo stesso principio che si applica alla copertura delle orecchie con le mani o all’uso di paraorecchie per attutire il rumore. Si basano su materiali fonoassorbenti o sulla forma dell’involucro dell’altoparlante per fungere da guarnizione che impedisce alla maggior parte degli altri suoni di penetrare in essi e di raggiungere le orecchie di chi li indossa.

Lo fanno inghiottendo l’intero lobo dell’orecchio come un paraorecchie o seguendo la forma del canale uditivo esterno. Entrambi questi metodi creano una chiusura ermetica e quasi insonorizzata che isola il suono che si deve sentire, come la musica o i dialoghi dei film, dai rumori ambientali esterni. In sostanza, riescono a filtrare la maggior parte dei suoni indesiderati ad alta frequenza. Pur essendo meno complicati, sono anche una soluzione molto più economica.

Active Noise Canceling

Questa tecnologia, nota come Active Noise Canceling o ANC, è ciò che distingue questi tipi di cuffie da quelle normali. Per capirla meglio, è necessario conoscere i due tipi di interferenze di rumore.

Interferenza costruttiva – Succede quando due o più suoni si combinano per produrre un suono più grande. All’aumentare del numero di sorgenti sonore, più forte diventa il rumore, e così via, e così via. Pensate a un caffè vuoto che ha appena aperto al mattino ed è pronto ad accogliere i clienti. Più persone entrano e riempiono il caffè, più forte è il frastuono che genererebbe la folla più numerosa.

Interferenze distruttive – Il contrario avviene quando il rumore originale e il suo suono opposto vengono riprodotti contemporaneamente. Entrambi questi rumori si annullano a vicenda, con il risultato di un silenzio quasi totale. Ed è quello che fa una cuffia che cancella i rumori per evitare che la maggior parte dei suoni esterni vengano sentiti dall’utente.

Si tratta di una tecnologia avanzata e specializzata, in particolare il DSP o l’elaborazione digitale del segnale. Il suono viaggia in onde che hanno picchi e valli. Ogni rumore forma un modello unico di questi picchi, che sono chiamati le fasi alte e le valli chiamate fasi basse.

Ci sono più microfoni integrati nelle cuffie che “ascoltano” i rumori ambientali come il drone di un motore a reazione, per esempio. Speciali circuiti e processori del suono cercano di analizzare il rumore esterno e generano un suono che ha un andamento inverso o a specchio delle fasi alte e basse in tempo reale. Entrambi questi rumori alla fine si annegano drasticamente l’uno nell’orecchio dell’utente in modo che possa a malapena sentirli.

I produttori hanno nomi diversi per la particolare funzione di cancellazione del rumore del loro prodotto, ma seguono tutti lo stesso principio. La vostra più grande preoccupazione è quella di scoprire quanto siano potenti i loro processori audio e quanto sia buono l’algoritmo che utilizzano per ridurre i suoni esterni.

Se è la prima volta che usate una cuffia con questa funzione, può essere un’esperienza sorprendente e persino sorprendente, poiché il drone o il frastuono costante che siete abituati a sentire scompare istantaneamente al tocco di un interruttore. Questo metodo è più adatto a contrastare i suoni costanti a bassa frequenza come quelli prodotti dai veicoli a motore e il frastuono di una folla. Si sentono ancora dei rumori striduli e improvvisi come le grida di un bambino, o un chiacchierone con una voce che rimbomba.

Se siete sul mercato delle cuffie con cancellazione del rumore, assicuratevi che il produttore abbia chiarito la caratteristica sulle specifiche come metodo attivo fatto con un processore audio. Le migliori cuffie con cancellazione del rumore utilizzano una combinazione di metodi sia passivi che attivi che lavorano insieme per ridurre significativamente i suoni esterni ad alta e bassa frequenza.

Fattori di forma delle cuffie

Over-ear – Come implica il nome, le cuffie over-ear, o tecnicamente note come “circumaurali”, sono progettate per adattarsi sopra e formare una guarnizione imbottita intorno all’intero lobo dell’orecchio come morbidi cuscinetti. Si tratta di una configurazione superiore e altamente efficace per la riduzione del rumore, in particolare come soluzione di isolamento acustico. Non solo aiutano ad evitare che i rumori esterni penetrino e raggiungano le orecchie, ma mantengono privato ciò che si sta ascoltando.

I materiali utilizzati, come la pelle o il velluto, sono morbidi e abbastanza comodi, ma sono soggetti ad accumuli di sudore perché la tenuta ermetica impedisce anche l’evaporazione del sudore. Sono anche i più ingombranti, soprattutto se abbinati a una soluzione che elimina il rumore. Sono anche i più pesanti e, di conseguenza, possono contribuire alla stanchezza durante l’uso prolungato.

Tuttavia, a causa della qualità del suono che producono, sono il fattore di forma preferito dagli audiofili e dai professionisti.

On-ear – Anche in questo caso, come suggerisce il nome, si appoggiano sopra i lobi dell’orecchio e sono tecnicamente note come cuffie “sovra-aurali”. Non diventano così sudate come con i tipi “over-ear”. Tuttavia, non forniscono una tenuta altrettanto buona. L’archetto deve essere più rigido in modo che possa stringere i lobi delle orecchie più forte per essere efficiente nella formazione di un sigillo. Questo potrebbe causare un certo disagio e persino dolore sul tessuto dei lobi e sulle cartilagini nel tempo. La scelta della corretta sensazione di imbottitura è più importante in questo caso.

Essendo più piccoli, sono più leggeri e più portatili, ma c’è qualche compromesso fatto con l’isolamento del rumore e la qualità del suono in quanto non possono garantire una tenuta così stretta come con quelli circumaurali. Tuttavia, molte persone sono d’accordo con questo, ma pochi altri potrebbero non apprezzarlo. Sono un po’ più popolari di quelli auricolari.

In-ear – Tecnicamente chiamate cuffie ad attenuazione interaurale, l’in-ear o la varietà di inserti fa cadere del tutto l’archetto. Si basano sui contorni di un minuscolo alloggiamento che viene in parte inserito nel canale uditivo per formare un sigillo quasi insonorizzato e per mantenere le cuffie in posizione. Sono il fattore di forma più piccolo, leggero, portatile e diffuso al momento.

Grazie ai progressi nella miniaturizzazione, possono ora competere con le varietà over-ear e on-ear nella qualità del suono. Gli inserti di solito hanno punte in silicone morbido per un maggiore comfort, ma causano un po’ di irritazione e dolore dopo un uso prolungato. Ci vuole un po’ di tempo per abituarsi, e bisogna assicurarsi che le orecchie siano pulite prima di usarli.

Sono molto portatili, e non sudano, il che li rende ideali per passeggiate, corse, o un allenamento in palestra mentre si ascolta la musica.

Auricolari – Non vanno confusi con la varietà in-ear. Sono semplici auricolari di forma rotonda che si agganciano all’orecchio esterno. Non si inseriscono così in profondità come quelli in-ear e, invece, si premono contro l’apertura del canale uditivo. Non sono così invasive, ma la loro qualità sonora è per lo più mediocre e piatta. Possono servire al loro scopo come le prime cuffie, e i dispositivi Apple di solito vengono forniti di serie con questo tipo di cuffie. Tuttavia, non è consigliabile attenersi a loro, e si vorrebbe una cuffia adeguata con un suono superiore in seguito.

Open Back vs. Closed-Back Headphones

Si possono vedere entrambe queste caratteristiche nei fattori di forma delle cuffie over-ear e on-ear.

Cuffie con chiusura posteriore – Il vantaggio più significativo delle cuffie con chiusura posteriore è nella loro capacità di isolamento acustico che supera di gran lunga quella delle cuffie con chiusura posteriore aperta. E per questo motivo, sono l’opzione portatile più popolare dove i rumori esterni sono più problematici. Bloccano la maggior parte delle interferenze sonore che incontrerete mentre siete in movimento, e vi permettono di sentire solo i suoni che volete sentire.

Un altro importante vantaggio è che bloccano anche il suono che esce dagli altoparlanti. Impediscono che fuoriescano dal padiglione auricolare e si diffondano nell’ambiente circostante. Sono perfetti per chi vuole un’esperienza di ascolto più privata e senza rumori.

Cuffie open-back – Queste cuffie, invece, hanno delle aperture dietro il padiglione auricolare dove il suono può fuoriuscire liberamente verso l’esterno. Allo stesso modo, però, i rumori esterni possono entrare nel padiglione auricolare e raggiungere le orecchie. I fori hanno l’aspetto di bocchette con griglie, o maglie, o entrambe. Questo tipo di design aperto permette di ottenere un suono più arioso, simile a quello che si sente sugli altoparlanti dell’impianto audio.

Molte persone pensano che questo sia un suono più autentico, preciso e superiore a quello del suono intrappolato in un design chiuso. Sono più ricercati dai puristi per la qualità del suono che per la riduzione del rumore. Secondo gli audiofili, tendono a riprodurre i suoni che gli artisti hanno creato in studio e che sono destinati ad essere ascoltati dagli ascoltatori.

Un altro vantaggio che hanno è che sono più leggeri per avere meno materiale. In positivo, non si suda così tanto sotto i tappetini e dentro la tazza. Questo perché lasciano entrare l’aria e fanno evaporare il sudore attraverso le griglie.

Tuttavia, se volete più privacy e siete alla ricerca di un’esperienza più isolata senza interferenze di rumore esterno, questo tipo non fa per voi. In ogni caso, è meglio conoscere questo progetto in anticipo, in modo da evitare di comprarlo per errore.

Cuffie senza fili

Andare senza fili permette una migliore portabilità e una maggiore convenienza. Questi sono anche comunemente indicati come Bluetooth Cuffie perché è la tecnologia wireless più diffusa utilizzata oggi dai produttori. Il Bluetooth utilizza ancora le onde radio come nel vecchio metodo RF, ma funziona su un canale dedicato ed è più affidabile. Naturalmente, le batterie ricaricabili alimentano queste cuffie. La cosa migliore sarebbe ottenerne una che vi permetta di usarle per l’intera giornata con un breve tempo di ricarica.

Il circuito integrato è integrato nella cuffia e permette di accoppiarlo a un dispositivo intelligente come il vostro smartphone. Potrete godervi la vostra musica e altri suoni senza i fastidi associati ai fili delle cuffie. Pensate solo ad andare in bicicletta, a correre o ad allenarvi in palestra senza quei fastidiosi fili. L’unico avvertimento è il ritardo percepito nei dispositivi wireless, ma per l’uso quotidiano non c’è davvero motivo di preoccuparsi. Naturalmente, questo aumenta il premio, ma è un’altra cosa a cui pensare se state pensando di acquistare una cuffia ANC.

Qualità audio

Risposta in frequenza delle cuffie

Gli scienziati ritengono che gli esseri umani abbiano un campo uditivo da 20Hz a 20Khz. La ragione per cui le cuffie di alta qualità vanno al di sotto della gamma inferiore e al di sopra della gamma superiore è di fornire il suono nel modo più accurato e completo possibile, che gli esperti ritengono migliori la qualità complessiva del suono in quelle frequenze che le persone possono ancora sentire e migliorerà significativamente la loro esperienza. La regola generale con qualsiasi tipo di altoparlante, compresi quelli che si trovano in cuffia, è che più ampia è la gamma, più alta è la qualità del suono che produrranno.

Cuffie a bassa impedenza

È particolarmente importante per le persone che utilizzano principalmente dispositivi mobili come i-pod, tablet o smartphone come sorgenti sonore. Con le cuffie, ciò di cui parlano gli esperti è l’impedenza di carico. Si misura in ohm e viene indicata con il simbolo “Ω”, e come corrisponde all’impedenza di uscita proveniente dalla sorgente.

In parole povere, le cuffie a bassa impedenza di solito inferiori a 50Ω sono destinate ad essere usate per dispositivi mobili e richiedono poca potenza per fornire livelli audio elevati. Le cuffie a bassa impedenza, tuttavia, sono più suscettibili ai colpi degli altoparlanti quando sono accoppiate con il suono amplificato.

Quelle di 50Ω e superiori possono essere applicate solo ad apparecchiature audio amplificate che richiedono tensioni più elevate, come un sistema audio domestico completo o un home theater. Il loro suono sarà terribile se collegato a una sorgente più debole come un telefono.

La maggior parte delle cuffie vendute oggi sono progettate per fare bene il lavoro con i dispositivi mobili a causa del loro uso diffuso. E poiché l’amplificazione degli smartphone moderni è più forte rispetto alla precedente generazione, le cuffie con impedenza di 32Ω sono diventate lo standard.

Bisogna comunque fare attenzione a non comprare niente di più debole di quelli come gli auricolari da 16Ω, che sono ancora comuni. Sono destinati ad essere sovraccaricati da questi nuovi telefoni e a produrre suoni distorti.

Amplificatori per cuffie

Qualcosa che si potrebbe considerare se si vuole essere in grado di utilizzare un’uscita più alta headphone è un amplificatore portatile . Un amplificatore può massimizzare la vostra sorgente a bassa potenza come uno smartphone o un laptop per abbinare le vostre cuffie con un’uscita più alta e produrre suoni più forti. Tenete a mente anche se queste cuffie senza fili Bluetooth non ne avranno bisogno in quanto sono alimentate internamente e non dalla sorgente.

Saprete se avete bisogno di amplificatori con le cuffie quando alzerete il volume del vostro dispositivo, ma il livello sonoro in uscita non è accettabile. O comprate una cuffia a bassa potenza, o avete bisogno di un amplificatore che possa sfruttare il potenziale della vostra cuffia. Il risultato sarebbe un suono più potente.

Alcuni svantaggi del Noise-Canceling

Sono più costosi

.
A causa della tecnologia avanzata incorporata in essi, in genere costano molto di più delle normali cuffie. Tendono ad essere commercializzate come un’offerta di fascia alta. In alcuni casi, possono essere dieci volte più costose di quelle normali. Si paga un prezzo premium per le caratteristiche premium.

Sono ingombranti e pesanti

L’aggiunta di parti elettroniche e di cancellazione del rumore e la necessità di batterie le rendono più ingombranti, e allo stesso modo più pesanti. Tutto diventa più piccolo e più leggero con i miglioramenti tecnologici, e alla fine diventeranno più eleganti. Tuttavia, in questo momento, sono ancora il tipo di cuffia più pesante.

Hanno bisogno di una ricarica costante

La maggior parte dei modelli non possono nemmeno tornare ad essere cuffie normali senza corrente, il che le rende inutili quando le batterie si esauriscono. Bisogna prendere l’abitudine di ricaricarle insieme agli altri dispositivi portatili.

La tecnologia non è perfetta

Non è un dispositivo miracoloso, e alcuni suoni indesiderati riescono ancora a passare, soprattutto i rumori acuti improvvisi. Tendono a funzionare al meglio con suoni a bassa frequenza costante come quelli provenienti da veicoli, folle, aria condizionata, ecc.

La riduzione della consapevolezza può rappresentare un pericolo

Fanno un lavoro così eccellente che può essere pericoloso utilizzarli ovunque sia necessario essere consapevoli di ciò che accade nell’ambiente circostante. Ad esempio, non è consigliabile utilizzarli mentre si guida un’auto. Avrete bisogno non solo di spunti visivi ma anche audio per tenervi al corrente di qualsiasi situazione imprevista che potrebbe accadere sulla strada.

Ci sono anche cose che potrebbero sfuggirvi, come gli allarmi o qualcosa che richiede la vostra immediata attenzione. Potreste diventare ignari di un’emergenza come un incendio, una crisi medica o anche un crimine che accade proprio sotto il vostro naso. Anche camminare per strada può esporvi a pericoli come essere investiti a causa della significativa riduzione dei suoni ambientali per avvertirvi.

Influenzano un po’ la qualità del suono

Il problema più grande è che la tecnologia può interferire con l’audio. Di conseguenza, c’è un piccolo compromesso nella qualità. Alcuni utenti si lamentano persino di un notevole sibilo o ronzio ad alta frequenza. Per la maggior parte degli utenti, questo non è un motivo di rottura, e il suono è ancora eccezionale, specialmente se fa bene il suo lavoro di minimizzare l’interferenza del rumore esterno. Tuttavia, può essere sufficiente per spegnere gli audiofili seri.

Vantaggi delle cuffie con cancellazione del rumore

Sono configurabili

È possibile configurare alcuni sistemi di filtraggio del rumore in modo che non cancellino i suoni che si vogliono sentire. Se, per esempio, volete capire le persone con cui state parlando, potete mettere a punto il filtraggio in modo da poter ascoltare comunque quello che dicono. Di solito è disponibile un’app che consente di farlo sul proprio smartphone.

Hanno benefici per la salute

Se il vostro orecchio si sta riprendendo da un danno o è infetto, queste cuffie possono aiutare ad accelerare il processo di guarigione e ad alleviare il dolore da suoni aspri. Poiché non c’è quasi più traccia di interferenze di rumore esterno, non è necessario alzare il volume, e questo ha l’ulteriore vantaggio di proteggere le orecchie dai danni che potrebbero accumularsi con l’uso quotidiano. L’esposizione costante a rumori di 85dB o più è sufficiente per causare danni permanenti all’udito.

Anche la privazione del sonno può essere dannosa per la salute, e una delle cause principali è il rumore ambientale che impedisce di dormire. Può provenire da cani che abbaiano o ululano, da un compagno che russa, o da uno che parla molto nel sonno. Data la possibilità di annullare questi rumori, la qualità del sonno migliora e impedisce di sentirsi letargici per il resto della giornata o di avere sbalzi d’umore.

Possono anche aiutare ad alleviare lo stress e l’ansia causati dal rumore costante in sottofondo. Studi hanno dimostrato che anche i bambini che vivono in quartieri rumorosi hanno una quantità maggiore di cortisolo, l’ormone dello stress, rispetto a quelli che vivono in zone più tranquille. È particolarmente diffuso negli ambienti urbani, dove i bambini sono esposti a livelli di inquinamento acustico più elevati ovunque vadano e in molte ore del giorno. A lungo andare potrebbe avere un effetto negativo non solo sul loro benessere fisico ma anche mentale.

Tra gli adulti, anche i rumori a bassa frequenza hanno contribuito allo stress che ha portato all’ipertensione e persino ad attacchi di cuore e ictus. Più si utilizzano queste cuffie, più a lungo ci si gode qualche momento senza stress e si offre anche un po’ di sollievo dall’ansia che si può provare.

Ti aiutano a concentrarti

Se sei uno studente, possono aiutarti a concentrarti di più su ciò che stai studiando o quando ti stai preparando per un esame, il che potrebbe aiutarti a migliorare i tuoi voti. E dato che ci sono meno distrazioni, capirete una materia molto più chiara e veloce, permettendovi di fare altre cose con il vostro prezioso tempo libero.

I professionisti in un ambiente d’ufficio possono godere dello stesso tipo di benefici. Diventano più efficienti e produttivi nel loro lavoro. Possono evitare le chiacchiere in ufficio, i rumori forti, le tastiere rumorose e altri rumori legati al lavoro che potrebbero ridurre la loro concentrazione quando ne hanno più bisogno. Inoltre, li aiuta a godere di un tragitto senza rumore da e verso i loro uffici. Ti aiutano a sentirti pensare.

A parte l’uso ordinario da parte dei consumatori, hanno applicazioni pratiche nell’aviazione, nell’esercito e in molti altri ambienti di lavoro.

Le migliori cuffie antirumore del 2019

Sony WH-1000XM3

La cuffia over-ear wireless WH-1000XM3 di Sony è costosa ma vi terrà soddisfatti e non vi lascerà alcun rimpianto. La tecnologia digitale attiva di cancellazione del rumore funziona bene nel filtraggio dei rumori in una varietà di frequenze e in un’ampia gamma di decibel. I padiglioni auricolari passivi che isolano il rumore fanno anche un ottimo lavoro nel sigillare le orecchie dalle interferenze sonore esterne.

Meglio ancora, Sony consente di personalizzare la misura in cui esegue la cancellazione del rumore. Ciò significa che è possibile diminuire la cancellazione quando ci si trova in un’area in cui è necessario essere più consapevoli di ciò che ci circonda. Oppure si può aumentare e bloccare il più possibile il rumore quando si ha bisogno di un po’ di tempo da soli.

Ha utili funzioni come una “modalità di attenzione rapida” che abbassa rapidamente il volume quando si copre il padiglione auricolare destro con la mano, permettendovi di parlare con qualcuno in un attimo. Oltre all’array multimicrofonico che monitora il rumore, c’è anche un microfono dedicato per l’utente per migliorare la chiarezza delle chiamate vocali. Per una cuffia auricolare chiusa, il suono prodotto dal conducente è di prim’ordine. Anche il suono dei bassi è potente.

I padiglioni auricolari e l’archetto hanno subito una recente riprogettazione che li rende più snelli ed ergonomici, pur mantenendo la loro durata nel tempo. Hanno ridotto il peso complessivo e la pressione sulle orecchie per un maggiore comfort durante l’uso prolungato. L’intera struttura è robusta e di alta qualità. I comandi a sfioramento sui padiglioni auricolari che permettono di regolare le funzioni di base sono molto intuitivi da usare.

La quantità di flessibilità che il WH-1000XM3 permette con le regolazioni ANC è notevole. È resa possibile dall’applicazione Headphone Connect di Sony che gli utenti Apple possono scaricare dall’App Store o da Google Play se si dispone di un dispositivo Android. Ha anche il supporto per il controllo vocale Alexa.

Le batterie ricaricabili possono durare fino a 30 ore con una carica completa. Ha anche una funzione di ricarica rapida che ti dà 5 ore di riproduzione con un tempo di ricarica di soli 10 minuti. È anche possibile utilizzarla come cuffia cablata con il cavo in dotazione.

Non solo il design è ergonomico, ma la cuffia è anche pieghevole per una migliore portabilità e una facile conservazione quando si viaggia. Sì, è costosa ma ha un valore superiore per il prezzo rispetto alle sue controparti di fascia alta.

Pro:

  • Rumore attivo eccellente e raffinato-Cancellazione
  • Eccellente riproduzione del suono
  • Suono di basso pungente
  • Design sottile ed ergonomico
  • Wireless
  • Pieghevole

Contro:

  • Costoso

Bose Noise-Cancelling Headphones 700

Oltre alla loro qualità, la gente conosce le cuffie Bose per il loro comfort. La loro serie QuietComfort esiste da quasi due decenni. Il loro successore, il Noise-Cancelling Headphone 700, ha un’azione difficile da seguire, e non delude. Beh, tranne che per il suo prezzo elevato.

Quando si tratta di suono e qualità costruttiva, questa cuffia over-ear wireless è migliore della precedente. In primo luogo, ha lasciato cadere l’archetto in plastica e ha optato per un pezzo unico più resistente in acciaio inossidabile. Questo lo rende anche un po’ più pesante. Un aspetto negativo del loro nuovo design dell’archetto è la mancanza di una cerniera, per cui non si possono piegare. È anche un po’ più rigido e preme sulla testa un po’ più forte. Per l’ammortizzazione, ha una fascia gommata gonfiata che riveste l’interno dell’archetto.

La Bose ha prestato molta attenzione alle caratteristiche di comunicazione che rendono questa cuffia eccezionale per effettuare chiamate. I nuovi microfoni riducono il rumore esterno in modo che le persone all’altro capo della linea possano sentirvi in modo cristallino. È anche facile dare ad assistenti come Siri, Alexa o Google Assistant comandi in ambienti più rumorosi. È possibile designare uno di questi assistenti per lavorare con l’applicazione Musica di accompagnamento, che, ad essere onesti, è un po’ carente.

È possibile impostare fino a 11 livelli di cancellazione del rumore per un’esperienza più personalizzata, e fa un ottimo lavoro di filtraggio del rumore di fondo. Una levetta rende facile passare da un livello all’altro. C’è un cluster di otto microfoni di riferimento che campionano attivamente il suono ambientale. È il primo tentativo della Bose di usare i comandi a sfioramento, che hanno posizionato sul padiglione auricolare destro. Ha anche una modalità cablata e stranamente ha un suono di bassi più forte quando è collegato. La qualità complessiva del suono è eccellente e molto dettagliata.

Con una carica completa, la cuffia può durare fino a 20 ore, che non è la più lunga della sua classe. C’è una funzione di ricarica rapida che permette di avere 3,5 ore di riproduzione a partire da un tempo di ricarica di 15 minuti.

Pro:

  • Ottima costruzione
  • Eccellente qualità del suono
  • Ottima per le comunicazioni
  • Funzionalità piena di funzioni
  • Wireless

Contro:

  • Bassi più deboli quando scollegato
  • L’app per dispositivi intelligenti è mediocre
  • Molto costosa

Jabra Elite 85h

E’ un’altra eccellente cuffia wireless over-ear noise cancellante che ha una qualità del suono superba. Il produttore l’ha progettata per il confronto con i prodotti top di gamma di Sony e Bose, ma è un po’ meno comoda da indossare e leggermente più pesante. Potrebbe essere una misura stretta per le teste più grandi.

Per una facile configurazione dell’ANC, ci sono quattro modalità di suono che si possono usare in bicicletta, ovvero, nessuna cancellazione del rumore, in privato, in pubblico, e per i pendolari. Jabra SmartSound è ciò che chiama la sua impressionante tecnologia di cancellazione del rumore. Dispone di otto microfoni di riferimento per il monitoraggio dei suoni indesiderati e di un’intelligenza artificiale avanzata che fa un ottimo lavoro di analisi e adattamento all’ambiente circostante selezionando automaticamente la modalità ANC appropriata per te. Ad esempio, se siete su un treno, l’IA cambierà la modalità ANC in “Commute”. Quando ti trovi in un ambiente più tranquillo, lo imposterà su “In privato”.

Per un tocco più personale, puoi modificare l’ANC e impostare altre funzioni attraverso la sua applicazione Jabra Sound+ che devi prima scaricare sul tuo dispositivo. Con l’app, puoi anche mettere a punto la qualità del suono e impostare le opzioni dell’equalizzatore come “incremento dei bassi” o “incremento degli alti” secondo i tuoi gusti. Ha delle preimpostazioni per il “parlato”, ad esempio, che migliora le voci, o varie preimpostazioni musicali come “smooth” o “energize”, tra le altre. Tuttavia, il basso non è il più pungente di questa classe.

Ha una caratteristica distintiva che ci piaceva chiamare auto-pausa in cui la musica si ferma quando si toglie la cuffia e riprende a suonare quando la si rimette. L’accensione e lo spegnimento delle cuffie si effettua piegando i padiglioni auricolari. Ha anche un supporto per l’assistente vocale integrato che consente di utilizzare Siri, Google Assistant o Amazon Alexa.

Con una carica completa, l’Elite 85h può durare fino a 36 ore con SmartSound attivo. Con la cancellazione del rumore disattivata, può durare fino a 41 ore. Una funzione di ricarica rapida consente di ricaricarla per 15 minuti e garantisce 5 ore di autonomia. Jabra offre una garanzia di 2 anni contro i danni causati da polvere e acqua.

Pro:

  • Eccellente cancellazione del rumore
  • Eccellente qualità del suono
  • Eccellente durata della batteria
  • È resistente all’acqua e alla polvere
  • Garanzia di 2 anni

Contro:

  • Un po’ pesante
  • Il basso va bene
  • Un po’ piccolo per teste più grandi

TaoTronics TT BH060

Lo puoi vedere in vendita su Amazon a partire da US$50, e potrebbe farti chiedere perché lo abbiamo incluso in questa lista. La verità è che questo auricolare Bluetooth 5.0 a cancellazione di rumore attivo offre il più alto rapporto qualità-prezzo che abbiamo potuto trovare e ha caratteristiche paragonabili ai modelli di fascia alta del marchio che costano fino a cinque volte di più.

Prima di tutto, iniziamo con la durata della batteria, che dura ben 30 ore di riproduzione con la funzione di cancellazione del rumore attiva. Viene fornito con un cavo se si desidera utilizzarlo come cuffia cablata. Questo è paragonabile ai 250 dollari di Sony WH-1000XM3, quindi la prossima cosa che cercherete sono i compromessi con la qualità del suono. Siamo lieti di dirvi che questa cuffia ha un suono ricco in tutto lo spettro, con bassi significativi e suoni nitidi in gamma media e alta, senza distorsioni. Le prestazioni sono davvero superiori a questo prezzo basso.

Ancora meglio, l’ANC fa il suo lavoro in modo ammirevole per filtrare il rumore ambientale. Neanche il design passivo over-ear non è uno slouch quando si isola dai suoni esterni. È vero, non è all’altezza dell’offerta Sony, ma a qualsiasi prezzo, soprattutto al di sopra dei 100 dollari, può comunque essere considerato un’uscita di alta qualità. Tuttavia, qui si parla di soli 50 dollari, il che è davvero sorprendente.

Dove lesina è la qualità costruttiva, quindi sarebbe saggio prendersene cura per prolungarne la vita. Non che abbia una scarsa qualità del prodotto. Semplicemente non è paragonabile ai materiali utilizzati in equivalenti di fascia alta. Ha una sua valigetta per il trasporto, ed è una buona idea conservarla lì dentro quando non la si usa. Manca inoltre di qualsiasi connettività per dispositivi intelligenti e di un’utile utilità che si trova nei prodotti di fascia alta.

Il punto è che se non si hanno più di un paio di centinaia di dollari da soffiare su un buon paio di cuffie ANC senza fili, questo permette di godere quasi le stesse caratteristiche e prestazioni senza rompere il banco. Viene altamente raccomandato come cuffia ANC senza fronzoli se avete un budget limitato.

Pro:

  • Ottimo suono
  • Ottima riduzione del rumore attivo
  • Ottimo valore per il prezzo basso

Contro:

  • La qualità di costruzione non è all’altezza degli standard di fascia alta

AirPods Pro

Se stai cercando le cuffie wireless più discrete, allora gli AirPods Pro potrebbero andare bene. Questa cuffia in-ear ha un design ultracompatto, è molto leggera e non fa sudare. Anche se è il primo tentativo di Apple di cancellare attivamente il rumore nelle loro cuffie, fanno un lavoro stellare per bloccare i suoni esterni indesiderati.

Le morbide punte in silicone si inseriscono comodamente nel canale uditivo senza alcun disagio e garantiscono una tenuta ermetica che i rumori circostanti non possono penetrare. Sono ottimi per isolare il suono che si vuole sentire, come la musica o una chiamata vocale. Questo, insieme all’ANC, assicura una delle migliori riduzioni di rumore disponibili per le soluzioni intrauricolari, specialmente in ambienti urbani rumorosi.

Essendo a prova di sudore, sono ottimi per l’allenamento e altre attività fisiche come la corsa o la bicicletta. Sono dotati di tre punte in silicone di dimensioni diverse, ed è possibile scegliere quella che si adatta meglio alle proprie orecchie. Potete essere sicuri che si attaccheranno in modo sicuro e non cadranno fuori dalle vostre orecchie. C’è anche un’applicazione che ti aiuta a scegliere quella giusta.

Per quanto riguarda il suono, sono un miglioramento rispetto ai normali AirPod, soprattutto per quanto riguarda le prestazioni dei bassi. I modelli top over-ear della Bose e della Sony suonano ancora meglio, ma il suono generato dal Pro è ancora di altissima qualità. I controlli sono resi possibili da un sensore di forza nel gambo di entrambi i bud che si pizzica per azionarli. Non ci sono però controlli di volume. La connettività wireless è molto affidabile e non ha avuto ritardi o singhiozzi evidenti. Anche l’audio è ben sincronizzato con i video.

La durata della batteria dura fino a 4,5-5 ore di ascolto, con la modalità di cancellazione del rumore attiva attivata. È un po’ corta, ma non dovrebbe essere un problema, perché si possono caricare velocemente all’interno della loro custodia. È possibile anche la ricarica senza fili. C’è anche una funzione di ricarica rapida che permette di avere un’ora di autonomia a partire da una carica di 5 minuti.

Se si desidera qualcosa di molto portatile e discreto rispetto all’ingombrante sovrauricolare, questa sarebbe una buona alternativa.

Pro:

  • Ha una migliore vestibilità rispetto ai normali AirPods
  • Terribile cancellazione del rumore
  • Terribile isolamento acustico
  • Terribile qualità del suono

Contro:

  • Costoso
  • La qualità del suono è ancora fantastica ma non così buona come i modelli top over-ear

Plantronics Backbeat Pro 2

Il Backbeat Pro 2 è molto più leggero e meno ingombrante del suo predecessore. Il design è diverso dalla maggior parte delle cuffie. La prima cosa che noterete sono i finti accenti di venatura del legno, che possono sembrare un po’ datati ad alcuni ma piacevoli ad altri.

C’è un anello a rete intorno alla superficie piatta dei padiglioni auricolari che ospita i microfoni, e c’è anche un brillante accento metallico ad anello intorno ad esso. La pelle imbottita riveste i lati dei padiglioni auricolari e la parte inferiore dell’archetto, aggiungendo un po’ di comfort.

Troverete i controlli per la riproduzione e il volume, così come l’interruttore a levetta ANC, sul padiglione sinistro. C’è anche una modalità cablata in caso di esaurimento della batteria. Con una carica completa, può durare per un giorno con l’ANC in funzione, ma otterrete un po’ di potenza in più se lo spegnete.

Lo stesso interruttore è dotato anche di una modalità che mette in pausa la musica e permette di ascoltare l’ambiente circostante senza togliere le cuffie. È una bella caratteristica da avere quando si vuole parlare con qualcuno o quando si vede qualcosa che richiede tutta la vostra attenzione. La riproduzione si interrompe automaticamente anche quando ci si toglie le cuffie e riprende quando le si indossa di nuovo.

Il suono dei bassi del Backbeat Pro 2 è un po’ pesante, che tende a sopraffare i piacevoli medi e gli alti leggeri. Quando non si suona nulla, c’è un sibilo appena percettibile causato dalla cancellazione attiva del rumore, ma non degrada la qualità del suono quando suona qualcosa. Fa anche un notevole lavoro di filtraggio dei rumori indesiderati. L’isolamento passivo del rumore aiuta anche ad evitare che il suono penetri e fuoriesca dal padiglione auricolare.

Sarebbe un’ottima cuffia da viaggio e viene anche fornita con una guaina protettiva. Gli audiofili potrebbero essere spenti dal basso pesante, mentre ad altri piace quel tipo di suono. Con circa 200 dollari, è più conveniente rispetto alla maggior parte dei prodotti di fascia alta della sua classe che offrono caratteristiche simili. Se siete alla ricerca di cuffie ANC Bluetooth di alta qualità con uno sconto, allora questa sarebbe un’ottima scelta.

Pro:

  • Più convenienti di altri nella sua classe
  • ANC è buono
  • Anche il suono è buono

Contro:

  • Il design non è per tutti
  • Forse un po’ troppo bass-heavy per alcuni

Sennheiser Momentum Wireless 2.0

Il Momentum Wireless 2.0 è dotato di connettività Bluetooth e di una tecnologia di cancellazione del rumore attiva. Può anche essere piegato per una maggiore portabilità e viene fornito con una custodia in softshell che lo rende un compagno di viaggio ideale. Un adattatore per il volo e un cavo di ricarica vengono forniti con la confezione.

Il design è molto elegante, e i materiali utilizzati trasudano qualità e attenzione ai dettagli. L’archetto è in metallo spazzolato con vera pelle cucita. Le cuciture sul bordo della pelle ne aumentano il fascino. Anche l’interno dei padiglioni è foderato in pelle. La confortevole imbottitura in schiuma è più spessa dove si tocca la testa e si può indossare per ore senza sentire alcun disagio.

Anche con la cancellazione attiva del rumore attivata, si ottengono circa 22 ore di riproduzione. Hanno anche incluso un cavo in caso di esaurimento delle batterie. I padiglioni auricolari sono stati resi più grandi per una migliore vestibilità dell’over-ear e per un migliore isolamento acustico passivo. Il pulsante di accensione e i comandi di base tramite un pulsante multifunzione si trovano sul padiglione auricolare destro. Per la cancellazione attiva del rumore, hanno quello che chiamano NoiseGard che fa un ottimo lavoro per bloccare il rumore dall’ambiente circostante.

Sennheiser è un’azienda nota per la sua qualità del suono, e la Momentum 2.0 non delude per le sue prestazioni. I microfoni separati gestiscono le chiamate in modo che le voci passino sempre in modo chiaro. Il basso forte non è mai prepotente ma incisivo e non affoga mai nelle gamme superiori. I medi suonano ancora meglio con un alto livello di dettaglio e fedeltà. Gli alti completano un suono ben bilanciato in tutto lo spettro.

Anche se queste cuffie sono in circolazione da qualche anno, sono ancora oggi ricercate per il loro design senza tempo e le loro prestazioni affidabili. Tuttavia, i prodotti più recenti hanno offerto metodi di controllo più moderni, connettività con dispositivi intelligenti e altre caratteristiche innovative. Forse è giunto il momento per Sennheiser di aggiornare queste cuffie ben progettate. Hanno ancora un cavo micro-USB obsoleto per la ricarica delle batterie.

Se state cercando un prodotto senza fronzoli, ma con una costruzione di alta qualità e un design lussuoso, allora il Momentum Wireless 2.0 potrebbe essere quello che fa per voi. Farà il suo lavoro in modo ammirevole pur avendo un aspetto di classe, anche se manca di caratteristiche più nuove.

Pro:

  • Design lussuoso e senza tempo
  • Eccellente qualità del suono
  • Eccellente qualità costruttiva
  • La cancellazione del rumore solido funziona bene

Contro:

  • Ha bisogno di un aggiornamento delle caratteristiche

Anker Soundcore Space NC

Se stai cercando una cuffia Bluetooth ANC a basso costo, questa di Anker potrebbe andare bene. Ad appena una sfumatura sotto i 100 dollari, la Soundcore Space NC è dotata di caratteristiche che di solito si trovano in prodotti di fascia alta che costano tre volte tanto.

Ha un design pieghevole che lo fa entrare in una custodia ovale antiurto. Il design sembra generico ed è quello che ci si aspetta dal tipo di cuffie over-ear. I padiglioni auricolari sono abbastanza grandi da potersi adattare alle orecchie e forniscono una tenuta insonorizzata. Essi smorzano il rumore ambientale nell’ambiente circostante per una buona soluzione di isolamento acustico passivo. L’imbottitura ha una schiuma a memoria di forma che segue i contorni della vostra testa per una calzata confortevole e una tenuta insonorizzata.

Per i controlli di base dei media, ha dei comandi a sfioramento sul padiglione auricolare destro che facilitano con semplici movimenti di scorrimento la riproduzione, la pausa e la regolazione del volume di qualsiasi suono si stia riproducendo. C’è un interruttore che attiva e disattiva l’ANC sul padiglione auricolare sinistro. L’ANC funziona studiando i suoni ambientali intorno a voi. Anker sostiene di essere in grado di ridurre i rumori a bassa frequenza fino al 93%. Il microfono incorporato ha una cancellazione civica dei rumori per una migliore qualità del suono delle chiamate vocali da entrambe le estremità. I driver da 40 mm di diametro offrono suoni di qualità rispettabile che sono fantastici quando l’ANC è attivo.

Con una carica completa, le batterie sarebbero sufficienti per 20 ore di riproduzione, il che è ragionevole a questo prezzo. C’è anche un cavo con un microfono incorporato nel caso in cui le batterie si esauriscano. Ci vogliono tre ore per averle completamente cariche.

Sì, non funzionano allo stesso livello di un prodotto Sony o Bose, ma costano più del doppio, e si possono ottenere prestazioni di questo tipo solo se si è disposti a sborsare più soldi. Con caratteristiche che funzionano bene e sono paragonabili a quelle dei prodotti di fascia alta, è difficile resistere al suo valore se si ha poco denaro a disposizione.

Pro:

  • Molto conveniente
  • La cancellazione attiva del rumore è abbastanza buona
  • La qualità del suono è superiore alla media
  • I controlli touch rendono conveniente regolare le impostazioni

Contro:

  • Non è un prodotto di fascia alta
  • Sospetta durata

Beats Studio 3 Wireless

Una firma sonora bassa e bassa sembra essere il forte di questa cuffia wireless over-ear. C’è un woofing distinto aggiunto alle tracce. I bassi bassi bassi non distorcono i medi e gli alti, però.

A parte quello che chiama Pure Adaptive Noise-Canceling o Pure ANC, fa una calibrazione audio in tempo reale per preservare il più possibile il suono originale. Il risultato è una grande chiarezza e un’esperienza di ascolto più autentica, più fedele a ciò che gli artisti hanno creato in studio.

Non si tratta però di semplici chiacchiere di marketing, soprattutto con l’implementazione dell’ANC, che ci ha veramente impressionato. Non c’è distorsione del suono, né un lieve sibilo causato dalla loro cancellazione adattiva del rumore, come si vede in altri prodotti. Fa un lavoro notevole nel mantenere lo spazio all’interno dei padiglioni auricolari in modo che siano soprattutto i suoni rilevanti a raggiungere i timpani.

La costruzione è di alta qualità e progettata per durare nel tempo. La morbida imbottitura del padiglione auricolare è dotata di ventilazione e permette di ruotare per una vestibilità piuttosto confortevole per qualsiasi forma e dimensione della testa. È possibile ripiegarli nella loro custodia rigida per una maggiore portabilità. L’abbinamento con un dispositivo IOS sarà un gioco da ragazzi grazie al chip W1 integrato di Apple, e la connessione Bluetooth è piuttosto robusta.

Non è il prodotto più ricco di funzionalità, e il comfort potrebbe essere migliorato. La durata della batteria con ANC in funzione dura fino a 20 ore e ancora meno se si dispone di un dispositivo Android. È anche deludente che si abbia ancora bisogno di una batteria carica quando si utilizza il cavo da 3,5 mm in dotazione, il che non ha senso dal punto di vista dell’utente. Per fortuna, hanno una funzione di ricarica rapida che vi darà qualche ora di riproduzione con un tempo di ricarica di soli 10 minuti.

Se avete un Mac o un dispositivo IOS, queste cuffie ANC senza fili saranno una delle vostre migliori scommesse per le loro eccellenti capacità di cancellazione del rumore e il suono impressionante. Controllando i loro prezzi su Amazon, sono ancora costose ma continuano ad essere popolari e hanno un alto grado di soddisfazione degli acquirenti.

Pro:

  • Top-notch ANC tech
  • Suono impressionante
  • Eccellente qualità costruttiva

Contro:

  • Le batterie sono ancora necessarie quando si usa il cavo delle cuffie
  • Un po’ meno comodo rispetto ad altri prodotti simili
  • I dispositivi Android hanno uno scarso supporto

Beats Solo Pro

Beats ha finalmente trovato una nuova aggiunta alla sua linea Solo con il Pro. Non è solo una versione aggiornata, ma un prodotto totalmente riprogettato, superiore ai suoi predecessori. Beats ha incorporato nel Solo Pro la sua tecnologia Pure Adaptive Noise-Cancelling di prim’ordine per ottenere notevoli risultati di riduzione del rumore.

Ha un design accattivante e una costruzione impressionante che fa vergognare i modelli precedenti. È disponibile in un’ampia varietà di colori sorprendenti che si adattano a qualsiasi personalità e stile.

Per quanto riguarda il comfort, Beats ha fatto di tutto per migliorare il livello di comfort di Solo Pro. L’imbottitura sui padiglioni auricolari ha optato per un 35% più densa per una vestibilità più confortevole e un isolamento acustico passivo più stretto intorno alle orecchie. Impedisce inoltre che il suono fuoriesca per una maggiore privacy. Ha una modalità di trasparenza che utilizza microfoni incorporati per farvi sentire i suoni esterni se volete ascoltare qualcuno che parla o quando vi rendete conto di qualcosa che richiede la vostra attenzione.

La casa madre Apple ha preso atto delle critiche rivolte alle cuffie Beat perché troppo basse. Hanno riprogettato l’acustica del Solo Pro da zero per ottenere una firma audio più equilibrata. Il basso è ancora carnoso, ma i medi e gli alti sono stati migliorati e puliti. Ciò significa che ogni elemento del suono ora salta fuori, sia che si tratti della voce o dell’accompagnamento, e nulla viene smorzato o distorto dal pesante suono dei bassi.

Nel Solo Pro è integrato il chip H1 di Apple per un abbinamento naturale con i dispositivi IOS. Per gli utenti Android, Apple ha fatto di tutto per fornire un’applicazione per l’integrazione di Solo Pro con i dispositivi Android. Non sarà così semplice come con gli accoppiamenti IOS, ma consente comunque di modificare l’ANC, la modalità di trasparenza e altre impostazioni vitali.

Sia l’ANC che la modalità di trasparenza riducono comunque la durata della batteria di circa 20 ore circa. Con loro spenti, la batteria durerebbe fino a 40 ore. Come in altri modelli di fascia alta, si ottiene una funzione di ricarica rapida che offre fino a 3 ore con un tempo di ricarica di 10 minuti.

Pro:

  • Top-notch ANC tech
  • Costruzione solida
  • Design sorprendente

Contro:

  • Costoso
  • ANC e modalità Transparency scaricano le batterie velocemente

Conclusione

Se sei un audiofilo, le migliori cuffie con cancellazione del rumore non terranno testa alla qualità audio delle migliori cuffie normali, specialmente quelle con design aperto sul retro. Lo scenario migliore potrebbe essere quello di considerare entrambe le opzioni per le diverse situazioni.

Una potrebbe essere la vostra opzione portatile per isolare il suono che volete ascoltare o per annegare altri rumori e avere un momento più tranquillo per voi stessi. L’altra potrebbe essere il vostro dispositivo principale quando volete apprezzare appieno ciò che state ascoltando nel comfort della vostra casa.

Questo non significa che la qualità dell’uscita audio delle cuffie ANC sia scarsa. In ambienti come il posto di lavoro, o se sei un frequent flyer, o se sei un frequent flyer, o quando sei su un’isola saltando su una barca a pompa durante la tua vacanza nel sud-est asiatico, non c’è opzione migliore di un buon paio di cuffie antirumore. Faranno un ottimo lavoro quando sarà necessario ridurre il rumore.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

migliori cuffie in ear da gaming

La parte migliore dei giochi di punta è l’esperienza coinvolgente che si ottiene dalla straordinaria ingegneria del suono.…
Read More

Migliori Tavolette Gaming

Stiamo entrando in un periodo entusiasmante per il gaming. La possibilità di giocare su un dispositivo mobile con…
Read More

Migliori giochi per Linux

Quando si pensa al gioco, non si pensa a Linux come a un sistema operativo valido. La maggior…
Read More

Migliore Sedia Gaming

Solo pochi decenni fa, gli impiegati sedevano in poltrone molto rigide e scomode durante i loro 9-5 lavori…