Migliore tastiera per Fortnite

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Se siete sul mercato per una tastiera eccellente per Fortnite, non scegliete niente di meno che una tastiera meccanica.

Le uniche tastiere che i migliori giocatori della Fortnite usano nelle competizioni sono le tastiere meccaniche di fascia alta. Se si vogliono solo i migliori risultati, non bastano altri tipi, soprattutto quelle a membrana. È necessario stare alla larga da quelle che si acquistano quando si acquista una tastiera che si prevede di utilizzare per la Fortnite. Solo una tastiera meccanica può darvi il vantaggio di cui avrete bisogno per sopravvivere, figuriamoci per competere in quel gioco.

Siamo qui per aiutarvi a trovare la tastiera più adatta a voi. Per aiutarvi a decidere quale scegliere, abbiamo raccolto con cura quante più informazioni utili possibili sulle migliori tastiere disponibili. Le abbiamo suddivise per voi in base al prezzo e alle prestazioni.

Abbiamo anche cercato di trovare le migliori che si adattassero a qualsiasi budget. Quindi, indipendentemente da quello che potete permettervi, otterrete una tastiera che vi servirà bene in qualsiasi situazione di Fortnite.

Migliore tastiera per Fortnite

Il fenomeno Fortnite

Chi avrebbe mai pensato che questo gioco sarebbe diventato il fenomeno culturale che si conosce oggi. Il Fortnite è giocato da oltre 100 milioni di persone ogni anno da quando è entrato nel mondo del gioco online meno di tre anni fa, e non mostra alcun segno di rallentamento. Il gioco originale Fortnite: Save the World non è ancora esaurito! Se qualcuno se lo ricorda ancora.

La cosa che ha fatto rotolare questa palla di neve in fuga è Battle Royale . È qui che tutta l’azione sta accadendo in questo momento. Ha fatto guadagnare a Epic Games gazillioni di soldi. C’è persino una Coppa del Mondo dove hanno fatto milionari con campioni adolescenti. Quindici celebrità come Ninja hanno fatto una strage solo per vedere il suo gameplay in streaming, e milioni di persone si sono sintonizzati solo per vederlo giocare.

E ora eccovi qui, alla ricerca di una tastiera che sperate possa servirvi al meglio nelle vostre incursioni nell’universo Fortnite.

Perché le tastiere meccaniche sono migliori per Fortnite?

Ci sono molti vantaggi che le tastiere meccaniche hanno rispetto alle tastiere a membrana, la maggior parte dei quali sono cruciali se si vuole continuare a vincere nelle partite della Fortnite.

Velocità

La considerazione più seria in l’acquisto di una tastiera meccanica su una tastiera a membrana è la velocità con cui l’interruttore a chiave registra la pressione di un tasto (azionamento).

Le tastiere a membrana hanno questo semplice strato superiore a membrana con interruttori a cupola disposti sulla superficie corrispondente ad ogni tasto. Pensatelo come un unico grande touchpad morbido con più di 100 tasti. Quando si preme un tasto, si spinge la forma a cupola morbida in silicone o gomma fino in fondo per far sì che la traccia conduttiva sotto di esso venga a contatto con il circuito sul PCB (Printed Circuit Board) nella parte inferiore.

Una volta che il circuito per quel tasto si chiude, il segnale elettronico può raggiungere il chip di controllo della tastiera dicendogli l’esatto carattere alfanumerico o la funzione che è stata selezionata dall’utente.

Le tastiere meccaniche, invece, utilizzano un interruttore a chiave dedicato e autonomo per ogni tasto. Con un interruttore a chiave, la pressione di un tasto deve percorrere solo la metà del percorso affinché i contatti metallici si incontrino e completino il circuito sulla scheda. Non è necessario abbassare la pressione dei tasti per farla registrare sul controllore. Rende un interruttore a chiave più veloce e più piacevole da usare rispetto a un normale interruttore a cupola.

Un’altra cosa critica da sapere è la distanza che la pressione dei tasti deve percorrere per raggiungere il punto di azionamento. Più breve è la lunghezza, più veloce è la chiusura del circuito. A seconda dell’interruttore meccanico a chiave che si sceglie, si può effettivamente ottenere la distanza che fa per voi. Per il Fortnite, lo stelo dell’interruttore più veloce dovrebbe percorrere una distanza di 1,1-1,2 mm per registrare la corsa del tasto.

Questo vantaggio di velocità si aggiunge quando si gioca, specialmente durante i momenti intensi di Fortnite, che richiedono una tastiera che sia reattiva agli input dei giocatori veloci. Ecco perché le tastiere meccaniche sono il tipo più ricercato dai professionisti della Fortnite. Sanno che suonare la Fortnite con questa tastiera potrebbe fare la differenza tra la vita e la morte.

Anti-ghosting e NKRO

Anti-ghosting impedisce che un tasto che non è stato premuto da voi venga registrato come pressione di un tasto. Questo accade spesso con le tastiere più vecchie a causa delle limitazioni hardware. I meccanismi precisi e più veloci degli interruttori a chiave impediscono che ciò accada.

Poiché le tastiere meccaniche si prestano meglio all’anti-ghosting, permettono di avere un rating NKRO o N-Key Rollover più alto. La “N” in NKRO sta per il numero di tasti che si possono premere contemporaneamente che la tastiera può registrare senza alcun ghosting. Più alto è il numero, più la tastiera è in grado di gestire più ingressi senza perdere un battito.

Se ha una valutazione di 6KRO, ciò significa che permette fino a sei pressioni di tasti alla volta. Alcune tastiere meccaniche hanno anche un NKRO completo, il che significa che non importa quanto veloce sia la pressione dei tasti, potete essere sicuri che la vostra tastiera meccanica è in grado di gestirla.

Durata e affidabilità

Ogni interruttore a chiave di una tastiera meccanica è stato progettato per resistere fino a 50-80 milioni di pressioni di tasti prima di rinunciare. I produttori li garantiscono per sopravvivere a qualsiasi interruttore a cupola a membrana fino a dieci volte di più. Lo strato di membrana di una tastiera normale è solitamente costituito da silicone o gomma, che sono materiali morbidi che cominciano a degradarsi nel momento in cui si inizia ad usarli.

Questo è in netto contrasto con gli interruttori a chiave che possono mantenere le loro prestazioni originali molto più a lungo, a parte il fatto che superano le loro controparti più economiche. Questo è un punto importante da considerare perché significa che possono essere affidabili per un lungo periodo di tempo, a differenza delle prestazioni delle membrane in silicone o in gomma, che vanno in discesa prima.

Sensazione e aspetto personalizzabili

A parte le loro caratteristiche più robuste e reattive, gli interruttori meccanici a chiave non sembrano mollicci come un interruttore a cupola a membrana. Sono più comodi al tatto, il che li rende ideali per l’uso in lunghe sessioni di Fortnite.

Meglio ancora, ci sono diversi tipi di interruttori a chiave che offrono un feedback tattile vario che si può adattare alle proprie preferenze. Inoltre, invece di una morbida forma a cupola per simulare una molla, un interruttore a chiave meccanico utilizza una vera e propria molla a spirale per spingere il tasto in posizione di riposo. La forza di azionamento necessaria per spingerli verso il basso può anche variare a seconda del tipo di interruttore che si sceglie. La molla utilizzata dipende da quanto rigida o morbida si vuole che sia la pressione di un tasto.

Non solo è possibile personalizzare gli interruttori a chiave, ma il loro design consente anche la comoda rimozione di ogni cappuccio a chiave. Rende più facile personalizzare l’aspetto delle chiavi e rende più accessibili per una pulizia accurata le aree che un tempo erano più difficili da raggiungere all’interno.

Un’altra cosa che li rende altamente personalizzabili è la retroilluminazione RGB. Non solo è possibile impostare il colore della luce per i singoli tasti, ma è anche possibile impostare diversi effetti e animazioni sulla tastiera che sono in sincronia con i vari eventi.

È fantastico perché ci sono un sacco di scelte disponibili che offrono la libertà di ottenere l’esatta sensazione e l’aspetto della tastiera che si desidera.

Tipi di interruttori meccanici a chiave

Per poter apprezzare appieno gli interruttori meccanici a chiave, entriamo nelle diverse varianti e analizziamo i vantaggi di ogni particolare tipo.

Gli interruttori a chiave del produttore tedesco Cherry sono oggi i più utilizzati sulle tastiere meccaniche. Hanno una linea completa di interruttori che soddisfano i diversi gusti individuali tra i tre tipi principali. Come riferimento, descriveremo ogni modello per mostrare quanto diversi si comportano. Basta ricordare che il colore dello stelo è la base del codice colore di un interruttore a chiave.

Interruttori a scatto

Questi interruttori emettono un suono distinto “click” e un bump feedback tattile per far sapere all’utente che la pressione dei tasti si è registrata completamente con il chip del controller. Sono perfetti per i dattilografi tattili, anche se ad alcune persone potrebbe non piacere il suono “click” che fanno. Tuttavia, alcune persone amano il suono che emettono.

Siate consapevoli di non infastidire nessuno dove avete intenzione di usarli perché possono essere molto rumorosi. Gli interruttori Cherry MX Blue sono stati banditi da alcuni posti di lavoro perché sono noti per questo. Il “cN” in forza di azionamento sta per centinewton, che è una misura della forza necessaria per spingere un tasto verso il basso. Ciò significa che più basso è il cN, più morbida è la pressione del tasto.

 

Modello ciliegio Punto di azionamento . In basso Forza di azionamento MX Blue 2.2 mm 4.0 mm

 

60 cN MX Green 2,2 mm 4.0 mm 80 cN

 

Interruttori tattili

Ad eccezione della mancanza del suono del clic, questi interruttori sono virtualmente simili agli interruttori a scatto. Hanno ancora quel bernoccolo tattile quando si preme un tasto.

< corpo>

Cherry Model Punto di attivazione In basso Forza di azionamento MX Brown
2.0 mm4,0 mm
55 cN MX Grey
2.0 mm4.0 mm60 cN MX Clear
2.0 mm4.0 mm65 cN

Gli interruttori lineari

Gli interruttori lineari sono la scelta preferita dei giocatori perché sono il tipo più veloce. Non hanno quel suono cliccabile così come il bump tattile delle altre due varietà. Si tratta solo di una corsa morbida su e giù dei tasti senza dover premere oltre quel bernoccolo tattile.

< corpo>

Modello ciliegia Punto di attivazione In basso Forza di azionamento MX Silent Red 1.9 mm 3.7 mm 45 cN MX Red 2.0 mm 4.0 mm 45 cN MX Silent Black 1.9 mm 3.7 mm 60 cN MX Black 2.0 mm 4.0 mm 60 cN MX Speed Silver 1.2 mm 3.4 mm 45 cN MX Low Profile Red 1.2 mm 3.2 mm 45 cN MX Low Profile Speed 1.0 mm 3.2 mm 45 cN

Un paio di cose che potreste aver notato su questi interruttori è che, a parte la differenza di tatto e di rumore, Prima di registrare una chiave, è necessario prestare attenzione anche alla forza di azionamento e alla distanza di corsa della chiave (punto di azionamento). Più leggera è la forza necessaria, più morbida è la pressione del tasto. Più breve è la corsa del tasto in millimetri, più veloce sarà la pressione del tasto.

Un’altra cosa da notare è che Cherry ha anche uno speciale modello lineare a basso profilo. Dai grafici, la chiave che sarebbe più veloce è di tipo lineare è Cherry MX Low Profile Speed. Hanno anche versioni RGB retroilluminate di tutte le chiavi.

Altri tipi di interruttori degni di nota

Altri due tipi di interruttori a chiave meccanica sono nuovi e hanno concetti di design più avanzati, efficienti e durevoli rispetto agli attuali design oggi in uso. Entrambi questi tipi sono presenti in due prodotti che sono inclusi nel nostro elenco.

Interruttore ottico Razer

Sviluppato da Razer, questo interruttore si basa su un fascio di luce infrarossa che viene bloccato quando la chiave è in posizione di riposo. Il raggio raggiunge un ricevitore quando si preme il tasto, e l’azionamento è istantaneo. Non ci sono punti di contatto metallici che si piegano come si vede nei comuni interruttori a chiave, e questo rende l’interruttore Razer due volte più resistente.

Interruttore a chiave OmniPoint

È un design rivoluzionario introdotto dalla SteelSeries, dove un interruttore a chiave si basa su un magnete per misurare la distanza percorsa dalla pressione di un tasto. Il punto di azionamento è regolabile tramite l’utility software Engine 3. L’azionamento può essere registrato il più velocemente possibile se impostato alla distanza minima di 0,4 mm, o il più lentamente possibile se impostato alla distanza massima di 3,6 mm.

Dà ad un commutatore OmniPoint la versatilità di eseguire compiti che richiedono tempi di risposta diversi. Possono essere regolati per essere più veloci per i giochi o rallentati un po’ per le attività di digitazione. Elimina la necessità di scegliere diversi tipi di interruttori per vari compiti.

Tastiere senza tastiera

Una tastiera senza tastierino numerico o TKL non ha un tastierino numerico, il che li rende notevolmente più corti o più stretti di una tastiera a grandezza naturale.

Per il gioco, il vantaggio significativo che ne deriva è che è possibile avvicinare il mouse alla tastiera grazie allo spazio liberato senza tastierino numerico. La vicinanza più ravvicinata del mouse rende più comodo e comodo raggiungerlo e utilizzarlo. Non è necessario spostare ulteriormente il braccio destro di lato. Rende la posizione più comoda ed ergonomica e più centrata. Aiuta ad allentare un po’ la tensione sulla spalla e sul braccio destro.

Un altro vantaggio è che rende la tastiera più leggera. E grazie alle dimensioni più piccole, è molto più portatile, nel caso in cui si debba portarla da qualche altra parte.

Quindi, a meno che non siate qualcuno che pensa che il tastierino numerico sia indispensabile e che ne abbia bisogno per altre applicazioni, allora un fattore di forma senza chiavi potrebbe essere un’opzione migliore per voi.

Le migliori tastiere per Fortnite nel 2019

A questo punto, dovreste già aver dimenticato le tastiere a membrana. Se non l’avete fatto e non siete ancora convinti, allora divertitevi a fare i cannonieri online. Se vi abbiamo convinto ad andare con una tastiera meccanica ma volete sapere quale prendere, allora non preoccupatevi. Ci pensiamo noi a voi.

Abbiamo cercato in alto e in basso e abbiamo trovato i migliori che si adattano a diversi budget. Anche il più economico ha le specifiche necessarie, di cui nessun giocatore di Fortnite può fare a meno. Alcuni di essi hanno caratteristiche aggiuntive che si possono desiderare ma costano di più. Ma potete stare certi che tutte le tastiere qui sono più che in grado di fare il lavoro.

Corsair K70 Rapidfire

Prezzo: US$ 149,19

Corsair è stato un marchio molto rispettato, soprattutto dai giocatori per un po ’di tempo, e si può già dire che non vi deluderà con la k70 Rapidfire.

Non si può sbagliare con il suo 100% anti-ghosting, il rollover a chiave piena e gli interruttori Cherry MX Speed. È il modello più veloce di Corsair, e anche i professionisti del gioco possono attestare la sua reattività. È garantito per registrare ogni pressione dei tasti senza fallire, non importa quanto siano veloci i vostri input.

È morbido al tatto e richiede solo 45 cN di forza di azionamento alla corsa del tasto di 1,2 mm. Gli interruttori Cherry MX Speed assicurano una reattività del 40% più veloce rispetto ai più comuni MX Red.

Il telaio è realizzato in quello che Corsair descrive come alluminio spazzolato di qualità aeronautica per garantire la minor flessione possibile, ma è leggero e robusto. È anodizzato per un’eccellente resistenza alla corrosione e gli conferisce una naturale lucentezza metallica. Nel complesso si presenta come una tastiera di medie dimensioni di fascia alta con materiali di qualità e un design elegante.

C’è il Corsair Utility Engine o CUE, che dovete scaricare in quanto la tastiera stessa non ha preimpostazioni che si possono alternare. L’applicazione software permette di programmare le macro e di controllare completamente la retroilluminazione RGB per effetti drammatici. Dobbiamo ammettere, però, che la pura e semplice personalizzazione può essere travolgente a volte, soprattutto con le opzioni di illuminazione.

Non è necessariamente una cosa negativa, ma siate pronti a spendere ore per ottenere uno schema di illuminazione che vi soddisfi. Tuttavia, porta la personalizzazione all’estremo con possibilità praticamente infinite con colori, modelli e animazioni. Passerete un bel po’ di tempo a scherzare con quel sistema di illuminazione dinamica, oppure potreste andare sul forum di questa tastiera e scaricare altri profili preimpostati fatti dall’utente che potrebbero piacervi.

Sopra il tastierino numerico ci sono sette tasti multimediali programmabili. C’è anche una comoda porta USB passante per controller e dispositivi aggiuntivi. Una porta staccabile polsiera permette un maggiore comfort durante molte ore di utilizzo. I tasti WASD e la barra spaziatrice sono strutturati e i caratteri alfanumerici sono grandi e molto facili da leggere. Se non volete usare i tasti testurizzati, vengono forniti anche con quelli normali, quindi non dovrebbe essere un problema.

Se si intende utilizzare questa tastiera per altre cose come la digitazione di documenti, siate avvertiti che può essere un po’ suscettibile. Ci vuole solo un po’ di tempo per abituarsi, ma è in grado di gestire qualsiasi lavoro. Se strettamente per uso di gioco, specialmente con Fortnite, allora questo è proprio il tipo giusto per fare il lavoro.

Corsair Rapidfire K65 RGB

Prezzo: 102,21

È il fratello senza trenini della Rapidfire K70 meno il tastierino numerico, ma circa il 30% in meno. Molti giocatori preferirebbero questa tastiera perché è più piccola. Ha anche tutte le caratteristiche della K70, compreso il supporto per il polso.

Ha gli stessi interruttori a chiave Cherry MX Speed, che è essenziale per avere quella distinta sensazione piacevole, reattività e durata che Cherry è nota per. Tutta la qualità costruttiva è presente, così come l’anti-ghosting e la piena capacità NKRO.

Fondamentalmente è una K70 con il tastierino numerico tagliato via, e se siete d’accordo o preferite meno 87 tasti rispetto a una K70 a 104 tasti, allora la K65 non è una scelta intelligente se si confronta il prezzo. Potete anche stare tranquilli che non avrete una versione inferiore. Sarebbe un’opzione migliore e più economica per voi.

Logitech G Pro X

Prezzo: US $ 96,99

Che “X” è significativo se lo si confronta con la semplice G Pro. La differenza principale tra i due è che la G Pro X G X può essere sostituita a caldo con gli interruttori GX di Logitech e Kailh. La linea di interruttori GX di Logitech è essenzialmente un rebranding di alcuni interruttori della linea Kailh. Sono virtualmente dei cloni della linea Cherry MX, che sono gli interruttori a chiave più utilizzati.

Gli interruttori GX sostituiscono quei terribili e mollicci interruttori Romer G che vengono saldati duramente sulla PCB. Quindi non li comprate solo per la possibilità di scambiarli, ma per la migliore qualità del tatto. Sono disponibili nella scelta di interruttori rossi cliccabili, marroni tattili, o rossi lineari modellati secondo la codifica a colori della linea Cherry MX. La scelta è vostra per ottenere il tipo che vi piace, ma la maggior parte dei giocatori preferisce il tipo lineare rosso per la più morbida, silenziosa e veloce pressione dei tasti.

Se un qualsiasi interruttore a chiave dovesse morire su di voi, il che è altamente improbabile, o se uno qualsiasi dei tasti non si sente bene o inizia ad agire, allora avete il vantaggio di sostituirlo con facilità. Non vi capiterà mai di rimanere bloccati da tasti difettosi, il che potrebbe spingervi a comprare una nuova tastiera. E poiché gli interruttori, così come i cappucci dei tasti, sono rimovibili, la tastiera può essere pulita più accuratamente. Non ci sono però macro o tasti multimediali dedicati.

È dotata di un copritastiera a doppia funzione e di un estrattore per interruttori a chiave facile da usare. Ci vogliono solo meno di 30 secondi per sostituire un tasto, ma ricordate che ci sono 87 tasti. Ci vorrà molta pazienza se avete intenzione di toglierli tutti quando state pulendo la tastiera o sostituendoli con un tipo di interruttore che preferite. Gli interruttori a chiave e i cappucci scattano saldamente in posizione, assicurando che non cadano anche durante il trasporto. Anche il cavo intrecciato da 1,98 m sul retro è staccabile ed è collegato in modo sicuro con i rebbi ad una porta micro USB.

L’utilità software di Logitech si chiama G HUB che riconosce automaticamente il modello di tastiera. Utilizza un’interfaccia di trascinamento semplice e intuitiva. Con essa, è possibile scaricare le preimpostazioni o crearle da soli con G LIGHTSYNC, con 16,8 milioni di colori RGB che è possibile personalizzare e animare a proprio piacimento.

È possibile creare molti profili che contengono diversi schemi di illuminazione e rilegature personalizzate dei tasti, e passare da uno all’altro al volo. È anche possibile assegnare un profilo per ogni gioco installato nel PC e arrivare ad avere impostazioni di luce per gli ingressi di gioco. C’è così tanta flessibilità consentita. È integrato con le linee di prodotti mouse, cuffie, webcam e altoparlanti per una maggiore comodità.

Le caratteristiche, le dimensioni compatte e il prezzo relativamente conveniente lo rendono facile da consigliare.

HyperX Alloy FPS Pro

Prezzo: US $ 69,99

Si tratta di un altro compatto tastiera tenkeyless, ma questa volta da Kingston con un design del telaio superiore in acciaio a vista. La base del telaio è in robusta plastica ABS, ma anche rinforzata con acciaio all’interno. Si può scegliere tra l’originale Cherry MX clicky Blue, tattile Brown, o lineare Red.

C’è quello che chiamano un HyperX retroilluminato che aggiunge effetti di retroilluminazione dinamica e sei livelli di luminosità, ma è disponibile solo nel colore rosso. Si tratta quindi di una tastiera da gioco a 87 tasti senza fronzoli, compatta e compatta, con una struttura solida e un’estetica minimalista. Il cavo intrecciato si collega a una porta USB 2.0 sul retro, ma manca una porta USB passante. Inoltre, tenete presente che non ha una macro programmabile e nessun software di utilità. Dal momento che è senza driver, basta collegarlo e utilizzarlo.

Non sono andati tutti su campanelli e fischietti, ma si sono concentrati più sulla praticità e la semplicità per mantenere basso il prezzo. È un’ottima cosa se si ha un budget limitato. Si trova nella fascia bassa dello spettro, ma non scende a compromessi sulle prestazioni e sulla qualità costruttiva. Se si può fare a meno di tutte le flashiness RGB che vengono fornite con le altre tastiere da gioco, allora questa sarebbe una scelta perfetta per voi.

La mancanza di caratteristiche a parte, non si può ancora sbagliare a scegliere questa per il suo valore economico. Ha l’anti-ghosting e il KRO completo per una completa reattività e precisione degli input. Il Cherry MX è una linea di interruttori collaudati così performanti da soddisfare gli elevati standard di qualsiasi Fortnite pro, e questo è un motivo sufficiente per l’acquisto.

HyperX Alloy FPS RGB

Prezzo: US$97:00

Se si desidera qualcosa con più pizzazz rispetto alla Lega FPS Pro, allora si potrebbe desiderare di provare la versione completa 104-chiave RGB da Kingston.

Invece del Cherry MXs, tuttavia, la Lega FPS RGB FPS viene fornito con Kailh Silver Speed interruttori a chiave meccanica Kailh. Kailh è anche un marchio rispettato di interruttori a chiave nei circoli di gioco. Il punto di azionamento della pressione dei tasti misura solo 1,1 mm e necessita solo di un tocco morbido di 40 nM per registrare. Si suppone che sia più veloce e più morbido del Cherry MX rosso usato dalla Alloy FPS Pro. E ha anche una durabilità di 70 milioni di battute di tasti.

Anche se sono più economiche delle Cherry MX, molti sostengono che non sono così buone come la top di gamma Cherry MX Speed che la Kailh sta cercando di emulare qui. La Kailh Silver Speed è solo un po’ più rigida delle MX rosse. Tuttavia, sono buone, ed è una questione di gusto personale per quanto riguarda la sensazione tattile, quindi la cosa migliore sarebbe provarle in negozio e confrontarle con una tastiera Cherry MX con specifiche simili, tanto per essere sicuri. Ma dal punto di vista della qualità, ha una durata di vita molto lunga, quindi non ci sono problemi. Aiuta a mantenere il prezzo sotto i 100 dollari.

Ha sostanzialmente la stessa struttura della Pro, con una solida piastra superiore in acciaio e una base in plastica che ha anche l’acciaio all’interno. Il cavo intrecciato è staccabile con un passante USB che si può usare per ricaricare lo smartphone ma non è utilizzabile per i dati. Questo è un po’ deludente perché non è possibile collegare un altro controller o un mouse. È dotato di un sistema anti-ghosting e di un NKRO completo in modo da poter gestire con precisione qualsiasi quantità di input.

E con la retroilluminazione RGB completa, questo rende l’Alloy FPS RGB ancora più attraente a quel prezzo. Il loro software HyperX NGenuity vi aiuterà a configurare il vostro schema di illuminazione non appena lo avrete aggiornato all’ultima versione. Ci sono anche profili pronti per diversi giochi che potete provare che sono carini ma anche molto semplici. L’illuminazione è accattivante e molto vivace, però. Oltre a questo, l’utilità permette anche di programmare le chiavi macro.

Non è uno standout, ma se state cercando una tastiera meccanica con tasti RGB e macro, questo è comunque un grande affare.

Razer Huntsman Elite

Prezzo US$198,00

Razer ha sempre avuto una reputazione per le soluzioni di gioco di fascia alta, e non rompono con la tradizione offrendo il Huntsman Elite. Sembra certamente la parte. La piastra superiore è in alluminio opaco.

Con i suoi interruttori ibridi ottici e meccanici brevettati, ha il metodo di azionamento più veloce di qualsiasi interruttore a chiave per registrare la pressione di un tasto completando un segnale a infrarossi sotto un tasto. L’unica cosa che rallenta l’interruttore a scatto viola è il punto di azionamento di 1,5mm che è più lungo di quello di 1,1-1,2mm visto in alcune tastiere da gioco .

Ciò significa che prima che il segnale luminoso possa essere attivato, la pressione del tasto deve viaggiare 0,3 mm più a lungo degli altri. Questo può non sembrare molto, ma dopo un po’ di tempo si somma. Tuttavia, abbiamo trovato la sensazione tattile e il click molto piacevole e reattivo, anche se non tutti apprezzerebbero il suono.

Tuttavia, c’è anche un’opzione interruttore lineare rosso che ha un punto di azionamento di 1.0mm, che richiede solo 40g di forza più morbida. Sulla carta, questo è l’interruttore più veloce presente in questa lista, e sarebbe l’opzione migliore per Fortnite. Il tipo viola, però, non è un po’ sciatto, e può essere ottimo anche per la digitazione. È bene avere questa opzione in caso di necessità.

Ogni interruttore ha una barra stabilizzatrice nella parte superiore che impedisce al cappuccio della tastiera di inclinarsi come nelle altre tastiere. Permette un movimento costante e uniforme della tastiera ogni volta che si preme un tasto. E poiché non ci sono contatti metallici che si piegano, l’interruttore a chiave è in grado di gestire fino a 100 milioni di pressioni di tasti nel corso della sua vita, il che è fenomenale. Il 10KRO dovrebbe essere sufficiente per qualsiasi quantità di input da qualsiasi applicazione come Fortnite.

Quindi, se da un lato sarebbe una tastiera perfetta per Fortnite, dall’altro è anche un’eccellente tastiera per i dattilografi touch. Ha anche il più fantastico supporto da polso in schiuma e similpelle che sia così comodo da usare. Un anello a LED intorno ad essa e i lati del telaio evidenziano la tastiera con un bel bagliore sul piano del tavolo. Ci sono anche tre tasti multimediali sopra il tastierino numerico e un quadrante multifunzione che cambia la funzione di questi tasti.

Il suo firmware Synapse 3 gestisce l’illuminazione RGB, le associazioni dei tasti e la programmazione dei tasti macro. Sembra elegante, e fa il lavoro che gli è stato assegnato, ma potrebbe usare meno strati di interfaccia utente. C’è la possibilità di collegare gli effetti di illuminazione ai giochi e alle prestazioni del sistema. Ci sono anche diversi profili già pronti per i giochi più popolari che si possono scegliere.

Siate consapevoli che c’è un Razor Huntsman (non Elite) più economico con alcuni compromessi nelle caratteristiche che potete anche considerare se volete una qualità simile ad un prezzo più accessibile. Con il suo rating di durata, che si può verificare solo dopo un decennio di utilizzo, il suo elegante design ergonomico, più i suoi superbi interruttori a chiave, ottiene un’altissima raccomandazione da parte nostra, nonostante il suo prezzo vicino ai 200 dollari.

Corsair K95 RGB Platinum RGB

Prezzo: US$ 129,99

Il K95 RGB è un pacchetto completo. Si tratta di una tastiera meccanica a grandezza naturale con tutte le rifiniture che un giocatore avanzato vorrebbe.

Si può avere una scelta di Cherry MX RGB Speed, che è un interruttore lineare con un punto di azionamento di 1,2 mm che richiede solo 45 cN di forza. Oppure, si può scegliere un interruttore tattile ma morbido (55 cN) MX RGB Brown. Per le prestazioni di gioco della Fortnite pura, si dovrebbe andare con l’MX RGB Speed. Se avete bisogno della vostra tastiera per qualsiasi altra cosa, scegliete l’MX RGB Brown con un bump tattile. In ogni caso, avrete una grande tastiera da gioco nelle vostre mani. Anti-ghosting e NKRO completo assicurano che non vi manchi la pressione dei tasti anche dai vostri rapidi ingressi simultanei.

Il suo telaio in alluminio spazzolato anodizzato per aerei vi accoglie con il suo look robusto ma elegante. È disponibile in due colori, nero o canna di fucile. I controlli multimediali dedicati permettono di regolare il volume al volo indipendentemente dalle applicazioni in esecuzione come i giochi.

C’è anche una colonna di sei tasti macro G testurizzati a sinistra che potete programmare mentre siete in un gioco. Ha anche 8 MB di memoria che possono memorizzare fino a 3 profili permettendo una rapida impostazione ovunque si porti la tastiera.

Il Corsair Utility Engine o CUE consente di impostare l’illuminazione con molti modelli che fanno ogni sorta di effetti complessi come le onde che vanno di traverso o che piovono giù per la tastiera, a quelli semplici come il pulsante o il cambio di colore. Dobbiamo ammettere che abbiamo pensato che la ripida curva di apprendimento potrebbe essere una prospettiva scoraggiante da provare per i principianti. Sì, a volte può essere sbalorditivo. Ma ci sono un sacco di fantastici modelli creati da utenti esperti che potete scaricare e che vi daranno un’idea migliore di ciò che è possibile fare.

Un poggiapolsi staccabile, anch’esso in alluminio anodizzato, è incluso se ne avete bisogno. Il cuscinetto in gomma magnetica a due lati che si attacca alla parte superiore permette di avere una superficie liscia o strutturata e fornisce un ampio sostegno e comfort alle mani. Ci sono anche delle scanalature per il passaggio dei cavi nella parte inferiore dove è possibile infilare i cavi di altri dispositivi come cuffie o controller. È disponibile una porta USB 2.0 pass-through, ma questi produttori dovrebbero averla già aggiornata.

C’è una striscia di luce RGB sul bordo posteriore che ha 19 segmenti e aiuta veramente a dare alla tastiera un aspetto più elegante e sofisticato senza urlare “tastiera da gioco”. Anche il logo Corsaro nella cornice superiore centrale cambia colore. Onestamente è una tastiera molto bella.

Con tutte le sue caratteristiche, aggiunge più valore per il vostro denaro rispetto a quelle più costose. Quando i prezzi a volte scendono fino a 130 dollari online, non cogliere un affare del genere sarebbe un tale spreco di un’eccellente opportunità.

Roccat Vulcan 120 Aimo

Prezzo: US$149,99

Il Vulcan 120 Aimo è una delle tastiere meccaniche più elegantemente eleganti che abbiamo visto. Il produttore tedesco Roccat ha prodotto tastiere di qualità per un po’ di tempo, e di sicuro non ha perso un colpo facendo risaltare il Vulcan 120 Aimo. Sul loro sito affermano che questa è “la migliore tastiera” che abbiano mai costruito, e lo dimostra.

La piastra in alluminio spazzolato iodato serve come base strutturale che rende l’intera tastiera resistente agli abusi quotidiani. Si può dire a prima vista che è stata progettata per durare. Il suo design è sobrio ma molto attraente per gli occhi. Il sottile poggiapolsi staccabile si abbina anche all’elegante design generale del telaio, a parte il fatto che è fatto di plastica e non è così confortevole rispetto ad altri del suo genere.

Ci sono tre tasti sopra il tastierino numerico e una manopola del mixer sulla destra. Se si preme il tasto centrale degli effetti, si passa attraverso i diversi effetti di illuminazione incorporati ruotando la manopola. Il tasto sulla destra è un interruttore del volume dove potete usare la manopola per regolare i suoni. Il tasto a sinistra è un tasto mute.

Sembra più sottile delle altre tastiere a causa della parte inferiore affusolata, ma ciò che completa il look sono i cappucci piatti che coprono solo la parte superiore e lasciano gli interruttori a chiave esposti sotto di essi. Il risultato è un look sorprendente, come quello di un orologio scheletrato dove si vedono i meccanismi che lo fanno ticchettare. E quando è illuminato, si vede più l’illuminazione RGB in modo che, invece della retroilluminazione, sembri che i tasti stessi siano le fonti di luce.

Il Vulcan 120 utilizza la suite di software Swarm per rimappare le chiavi. L’AIMO nel nome è per un motore di illuminazione automatico che reagisce agli input dell’utente ed elimina la necessità di configurazione dell’illuminazione. Si dice che si evolva intorno all’utilizzo ed è un modo più organico di rispondere agli input dell’utente.

È il primo ad implementare i nuovi interruttori Titan di Roccat. Il punto di azionamento è corto 1,8 mm ed è più che veloce e reattivo per gestire gli ingressi per il controllo del vostro avatar Fortnite. Eppure ha un feedback tattile che i dattilografi touch possono apprezzare. È equivalente al Cherry MX Brown, ma si aziona più velocemente. E con l’anti-ghosting e l’NKRO completo, può gestire un numero qualsiasi di ingressi simultanei senza problemi.

Gli interruttori Titan trovano il giusto equilibrio di velocità e reattività anche tra i giochi e le altre applicazioni. Come plus dei cappucci più leggeri, sono veloci a tornare in posizione di riposo, quindi il loro design serve a uno scopo funzionale e non è solo per spettacolo.

Quello che abbiamo è una tastiera pratica non solo per gestire giochi come Fornite, ma anche per altri compiti. Con la sua struttura robusta, l’aspetto accattivante e la retroilluminazione RGB adattiva, ottiene la nostra approvazione incondizionata.

SteelSeries Apex Pro

Prezzo: US$179,99

La gente si fida di SteelSeries per la loro qualità di costruzione, e a prima vista, l’Apex Pro appare come se non deluderà. Elegante e robusto, con il suo telaio in alluminio per aerei e la retroilluminazione RGB, è destinato a far girare la testa ad alcuni.

Ha una serie di caratteristiche che impressionerebbero i giocatori più esigenti, non ultimo un display OLED Smart Display che mostra informazioni rilevanti direttamente dalle applicazioni e dai giochi.

La cosa che lo distingue è il nuovo design innovativo dei loro interruttori a chiave OmniPoint. Con questi interruttori, è possibile regolare il punto di azionamento in base alle proprie esigenze. Nei giochi, per esempio, si può aumentare la sensibilità dei tasti più utilizzati, come il WASD, per esempio. Oppure si può impostare la sensibilità più bassa quanto basta per adeguarla alla velocità di digitazione al tocco. È possibile impostare il punto di azionamento da 0,4 mm a 3,6 mm di profondità prima che venga registrato.

In questo modo, non dovrete fare confusione con diversi tipi di interruttori o scendere a compromessi sulla reattività se la vostra tastiera non è dedicata solo all’uso della Fortnite. Diventa pratico da usare anche in altre applicazioni, e non solo nel gioco. La distanza minima di 0,4 mm è pazzesca e dovrebbe essere molte volte più veloce del punto di azionamento medio delle tastiere meccaniche. Una tastiera troppo sensibile sarebbe quasi impossibile da usare nella digitazione a contatto senza commettere troppi errori di battitura.

Se si può regolare la sensibilità, allora si può usare la tastiera per qualsiasi cosa. La soluzione di SteelSeries non è quella di modificare la distanza tra i tasti, ma di mantenerla costante. Al contrario, essi consentono di spostare i punti di azionamento. Ecco perché l’hanno chiamata OmniPoints (tradotto come “molti punti”).

Con l’uso di magneti , è possibile misurare con precisione la distanza esatta percorsa da un tasto, e attraverso il software, è possibile regolare la sensibilità che viene registrata una battuta di tasto. Quindi, se si imposta la sensibilità alta, le battute dei tasti si registrano più velocemente, non importa quanto in profondità si prema il tasto. D’altra parte, se si imposta la sensibilità bassa, le battute dei tasti si registrano più lentamente.

Il loro design ha l’effetto collaterale positivo di eliminare la necessità di punti di contatto metallici che alla fine si consumano. In questo modo la durata di un interruttore OmniPoint viene effettivamente raddoppiata fino a 100 milioni di battute. Permette di impostare profili per diverse applicazioni che prima necessitavano di diversi tipi di interruttori. Ora non più.

Per regolare gli effetti di retroilluminazione RGB e programmare i tasti macro, c’è il firmware Engine 3, ed è eccellente e molto semplice da usare. Sono anche dotati di una serie di preset impressionanti e deliziosi che si possono usare fuori dalla scatola.

Potete anche regolare il punto di azionamento dei vostri interruttori a chiave da qui con cursori che vanno da 1 a 10, con “1” che è il più sensibile. È facile da fare, e sentirete rapidamente i risultati delle vostre modifiche quando inizierete a digitare e a giocare. La differenza è piuttosto sorprendente.

Con il tipo di versatilità e durata che dà, sarebbe difficile trovare una tastiera meccanica più utile ovunque. È adatta a qualsiasi compito con la tastiera, sia che ti aiuti a dominare in Fortnite, sia che ti aiuti a scrivere una tesi di laurea. Nessuna tastiera di altri produttori può farlo.

Se potete permettervi il prezzo, che riteniamo sia molto ragionevole considerando le sue capacità, allora è quella che raccomandiamo di più.

Conclusione

La maggior parte dei giocatori esperti che incontrerete online utilizzeranno queste tastiere a loro vantaggio. È la periferica del computer che utilizzerete e di cui abuserete di più giocando a Fortnite o a qualsiasi altro popolare gioco online. Perché accontentarsi di qualcos’altro se si vuole vincere sul serio?

Se vuoi avere più personalizzazione, RGB e capacità macro, allora dovrai pagare un premio. Se optate per un’opzione senza fronzoli e senza ossa, allora potete ottenerne una che non vi faccia un buco in tasca. E non c’è niente di sbagliato in questo. Finché ha interruttori di qualità, non avrete rimpianti per quanto riguarda la durata e le prestazioni.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Migliori poggiapolsi gaming

Come un giocatore che crea la configurazione di gioco definitiva, ci sono alcune cose che probabilmente prenderai in…
Read More

Freesync oppure Gsync

Costruire un impianto di gioco in generale, soprattutto se si tratta della prima costruzione, può essere un processo…
Read More

Migliori casse gaming

Una buona grafica può fare un gioco. Tuttavia, l’immersione totale richiede anche un audio eccellente. I suoni sono…
Read More

Migliore poltrone a sacco

La poltrona a sacco. È la classica poltrona a sacco che tutti noi conosciamo e amiamo fin da…
Read More

Migliori cuffie AMP e DAC

La maggior parte delle persone suppone che le cuffie già danno il meglio di sé senza l’uso di…