Miglior programmi per streaming

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Molte volte, creiamo i nostri contenuti e li trasmettiamo in streaming senza nemmeno rendercene conto. Ma se volete farlo per promuovere la vostra attività o per divertimento o per profitto, avrete bisogno del miglior software di streaming.

Lo streaming è la trasmissione o la ricezione di contenuti video e audio su internet. Se la trasmissione e la visione avvengono in tempo reale, allora siete in live streaming. Ed è ovunque. Avete una videochiamata – entrambi siete in live streaming. Si guarda il video di un cane che insegue una palla – si è in streaming. Aspetta un attimo – non c’è bisogno di usare alcun software di streaming per questo, si usa la videocamera, si preme il pulsante di condivisione, e il gioco è fatto. E per la semplice vita di tutti i giorni, hai ragione: tutti gli strumenti sono a portata di mano.

E se vuoi promuovere la tua attività o diventare un vlogger? Non vuoi qualcosa di un po’ più raffinato? Ma non costerà una fortuna? Beh, puoi ottenere una produzione più raffinata a un prezzo basso o addirittura gratuito con un software di streaming.

Cosa ti serve per lo streaming?

Per lo streaming di una produzione video e audio, sono necessari tre componenti:

Source Media

La cattura dell’immagine e del suono che si sta utilizzando. Può essere una macchina fotografica che registra immagini e audio o un software di cattura dello schermo per catturare quel pezzo emozionante di gameplay che si vuole condividere.

Encoder

Questo componente prende il vostro video e lo converte in un segnale digitale. Di solito in RTMP (Real Time Messaging Protocol) o HLS (https live streaming).

Editore/Piattaforma

Questa parte mette il vostro lavoro nello spazio digitale a disposizione di altre persone.

Il software di streaming combina le funzioni di cattura, codifica e pubblicazione in un unico pacchetto. Ma fa molto di più. Permette di fondere molte fonti, regolare lo sfondo, sovrapporre grafica e testo, inserire immagini fisse o altri video e molto altro ancora.

Come si sceglie il miglior software per lo streaming?

Prima di iniziare a provare a confrontare un pacchetto software con un altro, ci sono alcune aree essenziali da considerare.

Come lo utilizzerai?

È qualcosa che non avete mai fatto prima, ma pensate che vi piacerebbe provare? In questo caso, probabilmente vorrai immergere un dito nell’acqua con qualche software libero (come OBS) e iniziare ad imparare ad usarlo. Sviluppate le vostre capacità e vedete se vi piace questo mezzo di comunicazione.

L’unica cosa che vorrai mai fare è postare pezzi di gameplay e foto del tuo gatto? Per il gameplay – opzioni di base gratuite che vi permetteranno di farlo. Per il gatto – attenetevi a qualsiasi cosa stiate facendo ora – a meno che non vogliate rendere il vostro gatto una superstar globale. Allora potreste aver bisogno di qualche altro software di streaming professionale che vi permetta di sovrapporre effetti speciali e sottotitoli.

Forse volete produrre qualche tutorial commerciale o una sessione di domande e risposte? Ci sono così tante applicazioni e contenuti che potreste creare con gli strumenti giusti. Il prodotto desiderato determinerà quali caratteristiche saranno utili.

Quanto sai sullo streaming?

Hai familiarità con tutto il gergo e sai cosa significa? Alcuni software di streaming sono facili da usare e vengono forniti con un sacco di supporto, e alcuni richiedono la conoscenza della codifica. Se siete disposti a investire il vostro tempo e le vostre energie, potete imparare cos’è il bitrate e perché il framerate e la risoluzione sono essenziali. Il software di streaming che funzionerà meglio per voi dipenderà dal vostro livello di conoscenza.

A seconda del vostro livello di conoscenza, potreste preferire il software di streaming che ha un sacco di supporto tecnico disponibile. E siate pronti a pagare per questo perché preferireste andare avanti con la creazione di contenuti di qualità.

Quanto è potente il vostro hardware?

Alcuni software di streaming utilizzeranno molta della capacità della vostra CPU (Central Processing Unit). Tanto che potrebbe essere impossibile fare qualcos’altro sul vostro computer. Se lo streaming sarà una gran parte della vostra vita e forse la vostra fonte primaria di reddito, allora avrebbe senso investire in hardware extra in modo da poter beneficiare di tutte le caratteristiche che il vostro software di streaming ha da offrire.

L’hardware assume una parte del carico di codifica della CPU. È disponibile una serie di opzioni hardware. Un semplice plug and play AV.io 4K scheda di acquisizione o una Pearl-2 che ha risoluzioni fino a 4K.

Il software di streaming funzionerà per voi?

La maggior parte dei software di streaming funzionerà su Windows; a volte, può essere modificato per funzionare su un Mac.

Abbordabilità

La scelta del software di streaming può essere limitata dal prezzo. C’è un software di streaming opensource che ha bisogno di un po’ di conoscenza e ha un supporto limitato. C’è un software top di gamma che equivarrebbe a qualsiasi cosa si possa trovare in uno studio di broadcasting professionale. E, c’è tutto quello che c’è in mezzo. Alcune delle opzioni più costose del software di streaming hanno un’opzione di abbonamento mensile che aggira il problema del pagamento anticipato. Inoltre, le opzioni premium offrono una prova gratuita in modo da poter vedere i vantaggi del software di streaming.

Questioni tecniche

Larghezza di banda

La larghezza di banda è la capacità massima del vostro sistema sia per il caricamento che per il download dei dati. Potrai anche avere il computer più veloce e professionale, ma se la tua larghezza di banda in upload non lo supporta, allora avrai degli stop, dei ritardi e un buffering lento. Tutti questi fattori influenzeranno l’esperienza dei telespettatori se siete in live streaming. La larghezza di banda in upload deve essere di almeno 1,5 volte il bitrate.

Bitrato

Il bitrate è la quantità di dati trasferiti in un tempo prestabilito, in bit al secondo (bps). Generalmente, il numero sarà molto grande ed espresso in megabit al secondo (Mbps). Ogni risoluzione di un video ha una velocità minima di upload. È meglio avere una velocità di bitrate più elevata rispetto a quella minima necessaria per l’upload. Una buona velocità di upload funzionante per una trasmissione coerente sarebbe di circa 13 Mbps.

Risoluzione dello streaming

La risoluzione è il numero di pixel in un fotogramma. Più alta è la risoluzione, migliore è la qualità dell’immagine. Ma deve essere altamente compressa per essere trasferita allo stesso bitrate.

Frame Rate

Il frame rate è il numero di fotogrammi visualizzati al secondo (fps). L’occhio umano è fisicamente in grado di vedere 1000 fps. I test hanno dimostrato che la maggior parte degli esseri umani è in grado di distinguere differenze di framerate fino a 150 fps.

L’occhio è mostrato molti fotogrammi al secondo per ingannare il cervello a vedere un’immagine in movimento. Per gli spettacoli televisivi, lo standard è di 30 fps; i videogiochi possono essere qualsiasi cosa tra i 30 e i 60 fps. Un frame rate elevato richiede un maggiore trasferimento di dati.

Requisiti di sistema

Se avete intenzione di vivere in streaming, allora dovete considerare se il vostro sistema informatico è in grado di gestirlo. Non volete che i vostri fan si connettano per prestazioni scadenti. I requisiti minimi sono le impostazioni più basse a cui la piattaforma desiderata funzionerà. È necessario consentire una maggiore capacità per qualsiasi altra applicazione che verrà eseguita in background mentre si esegue lo streaming.

Caratteristiche desiderabili del software di streaming

Funzioni minime

Le funzioni principali che ci si aspetta dal vostro software di streaming sono che sia in grado di supportare lo streaming dal vivo e la registrazione. Dovrebbe supportare lo streaming verso una singola piattaforma o destinazione, e potrebbe essere in grado di supportare lo streaming simultaneo verso diverse piattaforme (multistreaming).

Il software dovrebbe essere in grado di gestire più sorgenti video e layout. I layout sono gli elementi di design di come apparirà il vostro video. Include caratteristiche come l’avere un trailer e l’organizzazione dei contenuti in sezioni. Non tutti i software liberi lo faranno.

Un chroma key o uno sfondo colorato (normalmente verde) permette di sostituire l’immagine desiderata con lo sfondo. Ciò significa che è possibile filmare davanti a uno sfondo che verrà poi rimosso e sostituito. Il software dovrebbe offrire una scelta di sfondi personalizzabili per il vostro video.

La commutazione live permette di spostarsi tra più telecamere, e le transizioni consentono un movimento senza soluzione di continuità da una sequenza all’altra.

Funzioni avanzate

Alcune delle caratteristiche più avanzate del vostro software di streaming possono includere:

La possibilità di ospitare uno o più ospiti – un modo per intervistare una persona dal vivo in tempo reale quando non è presente nella stessa stanza.

La caratteristica di una serie di set virtuali da utilizzare quando si trasmette dal comfort del vostro salotto.

La possibilità di includere widget sociali come parte della vostra trasmissione – condivisione, donazione e sottoscrizione.

Sovrapposizioni e layout. Presto vorrete essere in grado di sovrapporre le informazioni in modo attraente e coinvolgente. Per ottenere un video-stream dall’aspetto accattivante, vorrete flessibilità nel modo in cui lo disporrete. Il software di streaming professionale fornisce molte opzioni personalizzabili per farlo rapidamente anche durante lo streaming in diretta di un evento.

Ora siamo tutti streamer. Chattiamo in diretta faccia a faccia e condividiamo i nostri videoclip con i nostri amici e con il mondo. Non è un grande passo avanti verso la produzione di offerte più arrotondate e professionali. Quando sarete pronti per questo, allora vorrete un po’ di software per lo streaming. Non farà crollare la banca e chissà dove può portare. Il miglior software di streaming disponibile oggi copre un mix di offerte gratuite e premium. Ce ne sarà sicuramente uno che soddisferà le vostre esigenze.

Software di streaming – Da Basic a Advanced

Nvidia Shadow Play

Questo software di streaming è stato sviluppato per le esigenze di chi vuole registrare e trasmettere il gameplay. Ha alcune utili caratteristiche che gli permetterebbero di essere utile per lo streaming, ma sarà necessaria una scheda grafica Nvidia. Questo software è molto leggero sulla CPU perché tutta la codifica avviene sulla GPU (unità di elaborazione grafica). Non ci sono sovrapposizioni o la possibilità di utilizzare più fonti per compilare le scene perché, soprattutto, è stato progettato per lo streaming del gioco.

Se il gameplay è tutto quello che vuoi trasmettere in streaming e hai o potresti installare una scheda grafica Nvidia, allora questo è il sistema che fa per te. Se hai intenzione di iniziare a trasmettere in streaming altro materiale e ti capita di avere già una scheda grafica Nvidia sulla tua macchina, allora ti sarebbe utile per iniziare. Può registrare solo localmente. Inoltre, devi essere in grado di trasmettere in streaming ad un alto bitrate per un video di qualità. Probabilmente vorrai presto avere accesso a funzionalità più avanzate.

Se ce l’hai e sei interessato alla registrazione e alla trasmissione del gameplay, allora questo è fantastico.

OBS Studio

Le iniziali OBS rappresentano Open Broadcaster Software. Questo software di streaming è stato sviluppato come un progetto opensource costruito nel tempo da una comunità di persone interessate che continuano a sostenerlo. E’ gratuito da usare ed è un’ottima introduzione ad un approccio più tecnico allo streaming video come creatore.

Ha solo caratteristiche di base, ma funzionerà su Linux, Windows e Mac. È generalmente affidabile, ma soffre di qualche bug. Non ha un forte impatto sulla CPU. Non permette il multistreaming a più di una piattaforma allo stesso tempo. Non ci sono set virtuali.

Non è facile da impostare per i meno esperti, ma c’è molto supporto per il tutorial online. Il supporto tecnico è fornito dalla comunità che lo ottimizza e lo mantiene in modo che ci possa essere un ritardo nella risoluzione di un problema.

Questo software vi farà iniziare con le basi.

Streamlabs OBS

Streamlabs è uno strumento utilizzato dai giocatori per giocare in live streaming. Questo strumento, combinato con OBS, produce un pacchetto di software opensource per lo streaming che è solo un po’ meglio di entrambi.

Ha un cruscotto facile da usare e chiaro per tutte le funzioni disponibili. Ha un supporto migliore rispetto a OBS studio perché ha un trouble-shooter in tempo reale e un supporto Discordia in tempo reale. Quindi, se avete un problema, dovreste essere in grado di risolverlo.

Ha alcune funzioni più avanzate. È possibile utilizzare i widget sociali per gestire le donazioni, tenere traccia degli abbonamenti e consentire la condivisione. Ci sono alcune sovrapposizioni gratuite; puoi modificare i tuoi video e filtrare l’audio.

Questo software funzionerà solo su Windows, e ha ancora alcuni bug da risolvere. È, tuttavia, gratuito e amichevole da usare e non monopolizza le risorse della CPU.

XSplit

Potete scegliere tra XSplit Broadcaster e XSplit gamecaster a seconda di come volete usarlo.

Puoi utilizzare un modello gratuito di questo software di streaming, oppure puoi pagare un costo una tantum o un abbonamento mensile.

Questo software è user-friendly con un’eccellente interfaccia chiara, ed è possibile personalizzarlo in base alle proprie esigenze. È dotato di uno strumento VCam che permette di sfumare, rimuovere o sostituire lo sfondo delle riprese della webcam – senza dover scattare davanti a uno schermo colorato.

Lo svantaggio della versione gratuita è che una filigrana mostrerà in video con una risoluzione superiore a 720p o un frame rate di 30 fps. Se si mostra il filmato usando lo strumento VCam, allora anche questo sarà filigranato. È possibile trasmettere in streaming solo verso una singola destinazione.

Se si paga per utilizzare il software di streaming, allora le filigrane vengono rimosse, e si può usufruire del multistreaming.

Ci sono solo due formati di registrazione che funzionano con questo software – MP4 o FLV. Questo software di streaming funzionerà solo con Windows. Supporterà tutti i widget e gli avvisi basati sul web. Non ci sono preimpostazioni di codifica, quindi sono necessarie conoscenze tecniche di codifica per essere configurato. Ci sono eccellenti funzioni di editing per immagini e suoni.

La funzionalità a pagamento non è molto diversa da quella che si può ottenere gratuitamente con Streamlabs OBS. Ma si ottiene un supporto e aggiornamenti professionali, e non è molto costoso. Inoltre, è possibile fare a meno dell’archiviazione davanti a uno schermo a colori.

Wirecast

È possibile acquistare una versione studio con caratteristiche di base o un modello pro con caratteristiche più avanzate,

Le funzioni di base sono:

  • Hosting ospiti
  • Titoli 3D – che possono essere animati
  • Grafica animata
  • Grafica animata
  • Capace di usare e codificare molte sorgenti video
  • Può multistream.

Se si sceglie di investire nella versione pro allora si ottengono ulteriori funzionalità:

  • Più ospiti,
  • Registrazione ad alta risoluzione,
  • Set virtuali 3D
  • Replay istantanei
  • Segnapunti live
  • Uscita NDI.

Se siete un po’ diffidenti a investire subito, allora potete provare prima di acquistare. Tutto ciò che produrrete durante la vostra prova gratuita mostrerà una filigrana.

Riceverai nuove funzionalità e aggiornamenti non appena saranno disponibili. Se volete un servizio premium per il supporto, allora potete pagare una quota annuale.

Questo software di streaming non supporta ancora lo streaming 4K, e avrà un impatto sulla vostra CPU. Sarebbe meglio dedicare un solo computer alle attività di streaming se si utilizza questo software. Funzionerà sia su Mac che su Windows. È costoso.

VMix

Questo software di streaming è per i professionisti con una serie di funzioni avanzate. Supporterà una vasta gamma di ingressi – telecamere PTZ e NDI, webcam, DVD, schede audio e playlist. È possibile scattare foto video da telecamere gestite a distanza. È possibile utilizzare un set virtuale, overlay animati, effetti video, replay istantanei e ospiti host. È pronto per la codifica 4K.

Si può optare per uno dei sei pacchetti a prezzi diversi, a partire da 60 dollari per la base fino a 1200 dollari per il Pro. Potete anche fare una prova gratuita del prodotto per 60 giorni. Il materiale prodotto durante la prova gratuita è privo di filigrane. Questo software di streaming è disponibile solo per Windows.

I nomi dei pacchetti danno qualche indicazione sui livelli di funzionalità disponibili: Basic, Basic HD, SD, HD, 4K, e Pro. Basic ha le caratteristiche minori e Pro quelle maggiori. Ma questo si riflette nel prezzo. Il software di streaming Basic supporterà una risoluzione di 1080p ma non fornisce alcuna funzionalità migliore del software libero disponibile. Ma il prezzo include un eccellente supporto tecnico da parte di un’azienda professionale.

La sensazione del video prodotto è più raffinata. L’interfaccia può essere più intimidatoria per il primo utente, ma il valore dell’essere supportati attraverso l’apprendimento dell’uso del software può rendere il prezzo base molto attraente. Un eccellente supporto tecnico è disponibile dalle funzioni più elementari a quelle più avanzate. Poiché si richiede di più (e si guadagna di più) dal software di streaming, si può progredire attraverso i pacchetti fino a trovare il livello che fa per voi,

Lightstream

Questo software gratuito di streaming basato su cloud che ha un impatto minimo sulla CPU ed è portatile. Se vi piace creare e trasmettere in streaming da qualsiasi luogo, allora questo software di streaming vi aiuterà. Ha alcune eccellenti caratteristiche come utili overlay, live chat, guest-hosting e commutazione di scena a distanza da un telefono o da un tablet. Se questo pacchetto non ha abbastanza strumenti per voi, allora potete importarne alcuni da Streamlabs in quanto questi saranno supportati.

Tutte le tue risorse, come scene, progetti e registrazioni, rimangono nel cloud, dove hai sempre accesso ad esse. Il lato negativo è che questo supporta solo lo streaming a 720p, è abbastanza semplice, ed è noto per avere problemi con la qualità del suono.

Sul lato positivo, è gratuito, e regolerà automaticamente il bitrate per evitare il buffering e selezionare le migliori impostazioni di codifica disponibili. Questo software di streaming rende facile iniziare e creare subito grandi contenuti.

E infine

Internet ha permesso a tutti di diventare creatori di contenuti. Alcuni grandi, altri non così belli, ma tutti unici e personali. Se avete qualcosa da condividere con il mondo, tanto vale che lo presentiate nel miglior modo possibile. Il miglior software di streaming è quello che risponde alle vostre esigenze e alla vostra visione. E ricordate, non dovete rimanere con lo stesso software per sempre più di quanto non sia necessario per tenere le ruote da allenamento sulla vostra bicicletta. Sperimenta e divertiti.

0 Shares:
You May Also Like

Migliori Case PC

Un case per computer racchiude tutti i componenti di un sistema informatico ed è una parte essenziale di…
Read More

Migliori Mouse da Gaming

Quindi, stai costruendo l’assetto definitivo del computer di gioco. Probabilmente prenderete in considerazione prima le schede grafiche, i…
Read More

Migliori schede madri Z270

Le schede madri sono il fulcro principale del vostro sistema informatico, mantenendo ogni componente funzionante e collegando tra…
Read More

I migliori giochi PSVR

Un gioco PSVR ti mette al centro dell’azione ed è profondamente coinvolgente. Quando provate il vostro primo gioco,…