Miglior monitor Freesync

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

Che senso ha ottenere componenti costosi per il vostro sistema PC se non avete un monitor di gioco in grado di mostrare la qualità del vostro impianto di gioco?

A seconda delle vostre esigenze e preferenze, un monitor da gioco viene fornito con una serie di specifiche che è necessario prendere in considerazione. Ad esempio, alcuni vogliono non meno di uno schermo con capacità di 4k, mentre altri danno più importanza alla velocità di aggiornamento e ai tassi di risposta. Forse state cercando di sfoggiare il miglior monitor FreeSync disponibile sul mercato attuale, o forse avete un budget da considerare.

In ogni caso, ci sono un sacco di opzioni disponibili tra cui scegliere. L’unica domanda è: qual è quella giusta per voi? Nella nostra guida all’acquisto, vi daremo una breve panoramica delle caratteristiche che volete prendere in considerazione quando acquistate un monitor da gioco. Ma prima dobbiamo rispondere all’antica domanda, FreeSync o G-sync?

FreeSync VS G-Sync

In parole povere, G-sync è compatibile solo con i PC che usano GPU NVIDIA, mentre FreeSync è compatibile solo con quelli che usano AMD. In generale, i monitor FreeSync sono più convenienti, pur offrendo sostanzialmente le stesse prestazioni. Questo è il motivo principale per cui abbiamo scelto di mostrare questo tipo di monitor nella nostra recensione.

Perché ho bisogno di un monitor FreeSync?

Avete mai sperimentato una balbuzie improvvisa durante il gioco, quando le cose sono tese e molte cose accadono sullo schermo? All’inizio non ti dà troppo fastidio, perché succede solo occasionalmente. Ma man mano che il gioco diventa più intenso dal punto di vista grafico, la balbuzie diventa ancora più evidente.

In seguito, sul vostro monitor vengono caricati diversi fotogrammi tutti insieme e lo schermo sembra strappato a metà. Questo può essere molto distraente e fastidioso, soprattutto durante i momenti di gioco intensi. Fortunatamente, c’è una soluzione a questo problema.

La tecnologia FreeSync

AMD utilizza la tecnologia FreeSync nei suoi monitor per dare un frame rate costantemente regolare, e sono costruiti appositamente pensando alle prestazioni. Per dirla in parole povere, i migliori monitor FreeSync sono perfetti per gli appassionati di videogiochi che vogliono le migliori prestazioni di gioco senza strappi e ritardi.

Come funziona il FreeSync di AMD?

  • Tecnologia VRR

Prima di poter capire FreeSync, è necessario conoscere un po’ la sua tecnologia di base – Variable Refresh Rate o VRRR. Questa tecnologia viene impiegata sia da NVIDIA sotto forma di G-sync che da AMD sotto forma di FreeSync.

Senza VRR, la GPU del vostro computer dovrà eseguire il rendering dei propri frame e attendere che il monitor si aggiorni da solo prima che quel frame appaia. Anche se questo potrebbe suonare bene, questo comporta alcuni inconvenienti. Le GPU eseguiranno questi processi a velocità variabili, con conseguente lacerazione dello schermo. Questo fastidioso artefatto grafico si verifica quando diverse porzioni del vostro monitor di visualizzazione vengono eseguite a frame rate diversi, il che crea un’immagine che sembra strappata in alcuni punti.

Con la tecnologia VRR, le vostre GPU eseguiranno il rendering dei frame in un istante, anche se il vostro monitor non si è ancora aggiornato. Questo crea un flusso di immagini che è molto più fluido e senza soluzione di continuità perché è possibile eseguire un gioco a un frame rate che la GPU può gestire invece di essere limitata alla velocità di aggiornamento del monitor.

  • FreeSync Implementato nei monitor di gioco

Implementando la tecnologia VRR in un monitor di gioco, la loro frequenza di aggiornamento variabile può ora essere regolata di conseguenza. Sincronizzando un monitor con l’uscita frame di un computer, si può eliminare qualsiasi balbuzie o strappo dello schermo causato da basse frequenze di aggiornamento. Per questo motivo, è ora possibile ottenere un display chiaro e omogeneo con un’uscita ottimale, anche con monitor più grandi.

La prossima volta che giocherete ad un gioco ad alta intensità grafica, non dovrete preoccuparvi che il vostro monitor vacilli se ha la tecnologia FreeSync.

La Ultimate FreeSync Monitor Buyer’s Guide

Se sei un appassionato di giochi che gioca gli ultimi titoli sul suo sistema AMD, un monitor compatibile con FreeSync è un grande must. Può davvero aiutare a salvarvi durante i momenti di gioco intensi in cui accadono un sacco di cose tutte in una volta.

Ecco gli aspetti chiave da considerare se state pensando di acquistare un nuovo FreeSync Monitor:

Risoluzione e dimensioni

A seconda dello spazio e del budget a vostra disposizione, vi consigliamo di scegliere un monitor di gioco che abbia una dimensione sufficientemente ampia per un’esperienza di gioco coinvolgente.

Un monitor da 27 pollici che può funzionare con una risoluzione di 2560×1440 è più che sufficiente. Le dimensioni di questo monitor sono appena sufficienti per vedere i dettagli più piccoli del vostro gioco senza alcuna scala aggiunta, ma non così grandi da sembrare fuori posto sulla vostra scrivania. Un monitor con una risoluzione di 1920×1080 è anche una buona opzione se avete un budget, dato che questa risoluzione è stata a lungo uno standard per la presentazione di grafica di alta qualità.

4K, d’altra parte, è un’altra opzione, anche se più costosa, soprattutto se ne volete una che presenta un’alta velocità di aggiornamento. In media, un monitor 4K vi costerà più di 1000 dollari. Solo le ultime GPU come Nvidia RTX 280 e 270 possono gestire una risoluzione 4k senza sacrificare le prestazioni. La maggior parte degli utenti di Nvidia GTX 1070, 1060 e 1050 hanno la capacità di funzionare ad una risoluzione di 1440p, ma non in 4K.

Cercate di trovare il vostro sweet spot dove siete soddisfatti della risoluzione mantenendovi entro il vostro budget. Per ottenere le migliori prestazioni, vi raccomandiamo di rimanere al range 1080p.

Refresh Rate

La frequenza di aggiornamento di un monitor vi dice quanto spesso si aggiorna con nuovi dati al secondo sotto forma di Hertz o Hz. Ciò equivale a quanti fotogrammi un monitor può visualizzare ogni secondo. Numeri più alti significano una visualizzazione più fluida. Questo fattore è particolarmente importante per i giocatori, dove un 75Hz è un buon punto di interruzione per coloro che vogliono prestazioni ottimali. I migliori modelli di monitor FreeSync presentano spesso frequenze di aggiornamento verso l’alto di 144Hz, ma si appoggiano di più sul lato costoso.

Perché la tecnologia FreeSync è stata fatta per attenuare la maggior parte dei problemi dello schermo, ma avere un monitor con un’alta frequenza di aggiornamento è comunque importante. I monitor standard hanno di solito una frequenza di aggiornamento di 60Hz, mentre quelli realizzati per il gioco si trovano tra i 120Hz e i 240Hz. Abbiamo scelto modelli che si trovano all’interno di questa gamma per fornire ampie prestazioni.

Tipo di pannello

Si ha la possibilità di scegliere tra i display TN, VA, e IPS, e ognuno ha la sua serie distinta di vantaggi e svantaggi. Nessun modello è perfetto per tutti, perché questo è per lo più preferenziale.

  • IPS

L’In-Plane Switching o IPS è spesso lodato per la sua accurata riproduzione dei colori e per la sua grafica impressionante. Ha anche una gamma più ampia di angoli di visualizzazione rispetto agli altri pannelli. In termini di razione di contrasto, si comporta in modo simile ai pannelli TN, ma tutto questo dipende ancora dalla qualità di un modello. Un aspetto negativo del pannello IPS è che può soffrire di emorragie da controluce.

  • TN

Twisted-Nematic o TN è il pannello con le migliori prestazioni quando si tratta di gioco, avendo la capacità di supportare tassi di aggiornamento molto elevati e tempi di risposta estremamente bassi. Inoltre, i monitor a 144Hz con questo tipo di pannello sono spesso più economici delle loro controparti IPS, e solo i pannelli di tipo TN possono raggiungere alte frequenze di refresh di 240Hz.

Non offre però il meglio in termini visivi. Ha angoli di visualizzazione poveri e colori meno vivaci. Ma se siete il tipo che dà la priorità alle prestazioni rispetto alla qualità dell’immagine, un’unità TN sarebbe perfetta.

  • VA

Infine, l’allineamento verticale o i pannelli VA sono la via di mezzo dei pannelli TN e IPS. Offre una riproduzione del colore e angoli di visualizzazione simili a quelli di un IPS, ma i pannelli VA hanno un contrasto di colore superiore. Uno svantaggio dei VA è che hanno tempi di risposta molto elevati rispetto agli altri due, e ha anche un effetto fantasma che può ottenere la distrazione per scene molto scure o giochi che sono veloci.

In generale, si vorrebbe un pannello di tipo TN per i giochi veloci o gioco competitivo per il suo rapido tempo di risposta. Se si desidera qualcosa che offra una qualità d’immagine più elevata, allora un pannello IPS o VA è spesso la scelta migliore.

Forma (dritta e curva)

Tutto dipende da quali sono le vostre preferenze. Si dice spesso che i modelli curvi diano un’esperienza più coinvolgente, ma ad alcuni non piace il suo effetto. Il montaggio di un monitor curvo sulla parete ha la tendenza a sporgere, quindi bisogna considerare anche questo.

Si è anche detto che ottenere un monitor curvo più piccolo di 30 pollici è inutile, e si sta meglio acquistando un monitor standard . In ogni caso, è meglio se provate entrambi i tipi e vedete quale vi piace di più.

Regolabilità

Un buon monitor dovrebbe essere regolabile fino a un certo punto, consentendo di ruotare, inclinare o far ruotare il pannello con l’angolazione appropriata. Alcuni modelli avranno anche altezze regolabili.

Porte

La maggior parte dei monitor di fascia alta sono dotati di hub USB 3.0 che sono comodi per collegare i vostri dispositivi come le unità flash o per ricaricare i vostri banchi di alimentazione e telefoni. È sempre bene avere molte opzioni di input se si pensa di creare una configurazione multi-monitor.

Caratteristiche extra

Le unità moderne saranno dotate di molte caratteristiche e componenti utili. Dalle opzioni di connettività aggiuntive al pratico software e al design ergonomico, si vuole considerare quali caratteristiche vi daranno un’esperienza complessiva migliore.

Servizio clienti e garanzia

Anche se non è esattamente una priorità, la scelta di un’unità che proviene da un marchio con un buon servizio clienti può aiutarvi a bypassare un sacco di potenziale stress.

È anche utile avere qualcosa su cui ripiegare nel caso in cui si riceva un’unità difettosa. Le migliori marche offrono generalmente tre garanzie per i loro monitor da gioco, in modo da poterli sostituire nel caso in cui si vedano pixel morti o luminosi nella vostra unità.

Prezzo

La maggior parte dei display G-sync vi costerà tra i 50 e i 100 dollari in più rispetto alla loro controparte FreeSync. Se vi state chiedendo perché questo è dovuto al fatto che le marche devono pagare Nvidia per l’hardware aggiuntivo che abilita G-sync. I modelli FreeSync hanno la capacità di funzionare con l’hardware Nvidia, solo che non è buono come un monitor G-sync, ma questo dipende anche da quanta risoluzione dei problemi si può gestire per ottimizzare il monitor FreeSync.

In ogni caso, non dovresti spendere più di 600 dollari per un monitor da gioco, a meno che tu non stia cercando un modello 4k o ultrawide. Anche se questi hanno prestazioni complessive migliori, non offrono molto rispetto al prezzo che stai pagando.

Prendiamo molto seriamente i test sui prodotti

Determiniamo i migliori monitor di gioco attraverso test a lungo termine. In primo luogo, determiniamo le loro prestazioni durante il gameplay, dove li testiamo con una varietà di titoli diversi. Questo tipo di test soggettivo non ci dice le specifiche di alcun valore di dati, ma è comunque importante perché ci permette di vedere la qualità delle risoluzioni native di un monitor, il suo rapporto di funzionamento e altre tecnologie di cui sono dotati per migliorare le prestazioni.

Facciamo anche test affiancati di diversi modelli per vedere come differiscono l’uno dall’altro. Il semplice test di uno schermo ha la tendenza ad accecarvi quando si tratta di giudicare i loro difetti comparativi, perché ci si può abituare abbastanza facilmente. Testando gli schermi l’uno con l’altro, possiamo individuare i problemi in essi presenti molto più facilmente.

I test oggettivi possono offrire risultati più accurati, ma sono più difficili senza la giusta attrezzatura. Abbiamo utilizzato diversi tipi di hardware per testare l’accuratezza del colore di ogni modello, la latenza e una varietà di altre metriche essenziali. Se avete intenzione di fare dei test per conto vostro, potrebbe rivelarsi una sfida se non disponete di strumenti specializzati. Tuttavia, la semplice visualizzazione di uno schermo nella vita reale e vedere come va bene in diversi scenari è di solito sufficiente a dirvi quanto è buono un modello.

I migliori modelli di monitor FreeSync del 2019

Se volete qualcosa che si adatti al vostro impianto di gioco AMD, allora un monitor FreeSync è una scelta solida, dove otterrete prestazioni impressionanti per tutta la durata delle vostre sessioni di gioco. Anche se avete un sistema Nvidia, però, ci sono molti modelli FreeSync con compatibilità G-sync, che possono farvi risparmiare una quantità considerevole.

Tuttavia, trovare il miglior monitor FreeSync adatto alla vostra configurazione può essere un compito lungo ed estenuante, soprattutto perché il mercato dei monitor di gioco diventa sempre più congestionato ogni giorno che passa. Per aiutarvi a rendere le vostre decisioni di acquisto un po’ più facili, abbiamo stilato un elenco delle nostre migliori scelte di monitor 2019.

1. Gigabyte Aorus AD27QD

Specifiche:

  • Display: 27″
  • Risoluzione (massima): 2560 x 1440
  • Aggiorna i tassi: 144 Hz
  • Pannello: IPS

Per chi ha una GPU NVIDIA decente ma vuole risparmiare un po’ di soldi optando per un monitor FreeSync, allora questo modello AD27QD di Gigabyte è una scelta valida. Questo monitor è in grado di supportare i più recenti driver di sincronizzazione adattiva NVIDIA, e il suo FreeSync viene automaticamente utilizzato quando viene collegato alla GPU NVIDIA.

Questo modello ha prestazioni simili a quelle del modello VG279Q di ASUS, tranne per il fatto che ha una risoluzione nativa più alta, che lo rende superiore in questo fronte. È anche dotato di buoni tempi di risposta e di un piccolo ritardo in ingresso, quindi l’esperienza di gioco è molto più fluida e reattiva. L’AD27QD è dotato di funzioni extra per migliorare il vostro gameplay, come l’utile funzione di cancellazione del rumore.

Un piccolo inconveniente non funziona altrettanto bene in stanze poco illuminate, e il suo supporto ha un raggio di rotazione limitato. Nonostante questi difetti, si tratta comunque di un monitor di alta qualità che soddisferà la maggior parte dei giocatori.

Caratteristiche principali:

  • NVIDIA GPU-compatibile
  • Prestazioni fluide e reattive
  • Funzione di cancellazione del rumore

2. Acer XR382CQK

Specifiche:

  • Display: 37.5″
  • Risoluzione (massima): 3840 x 1600
  • Frequenze di aggiornamento: 75Hz
  • Pannello: IPS

Per coloro che vogliono un’unità incredibilmente grande, l’XR382CQK di Acer è una scelta eccellente. Con il suo grande display da 37,5″ e un pannello QHD ultra largo con un 3840 x 1600, questo modello è uno dei più grandi che troverete sul mercato.

Ha un unico rapporto d’aspetto 24:10 che è un po’ più ampio dello schermo convenzionale 21:9 utilizzato da altri monitor ultra-larghi. Il pannello IPS è anche bello, con colori accurati e vividi e ampi angoli di visione.

A parte questo, ha anche una frequenza di aggiornamento di 75Hz, che è appena leggermente al di sopra del cut-off 60Hz. Non ha nemmeno una lunetta, quindi se state pianificando una configurazione multischermo, non avrete problemi a partire da questa unità.

I costi molto elevati dei monitor ultra-larghi sono spesso le ragioni per cui i giocatori si tirano indietro, ma dovreste considerare l’acquisto di un modello più costoso come un investimento a lungo termine perché non dovrete aggiornare il vostro monitor per molti anni.

Caratteristiche principali:

  • Schermo curvo
  • Ampio display
  • Grandi prestazioni

3. LG 27UK650-W

  • Display: 27″
  • Risoluzione (massima): 3840 x 2160
  • Tassi di aggiornamento: 60 Hz
  • Pannello: IPS

Se si desidera un monitor che supporti una risoluzione più alta, allora il LG 27UK650-W di LG potrebbe andare bene. Si tratta di un impressionante modello da 27″ che offre immagini coerenti e di alta qualità con ampi angoli di visione e un’impressionante luminosità di picco.

È anche importante notare la sua buona gestione del movimento e il poco ritardo in ingresso, anche se ha un refresh rate di base di 60Hz, che potrebbe scoraggiare alcuni giocatori. Con un monitor con risoluzione 4K, ora sarete in grado di vedere i dettagli più fini di un gioco, anche se al costo di un refresh rate leggermente inferiore. Questo monitor dispone anche di una buona gamma di porte Display e HDMI.

Purtroppo, anche se supporta l’HDR, questo modello non ha la migliore esperienza di HDR, a causa del fatto che ha difficoltà a visualizzare un’ampia luminosità del colore e ha una gamma di luminosità limitata. Tutto sommato, però, questo è uno dei migliori modelli di monitor FreeSync con risoluzione 4K.

Caratteristiche principali:

  • Risoluzione 4K
  • Buona gestione del movimento e poco ritardo in ingresso
  • Ampi angoli di visualizzazione
  • Ampi angoli di visualizzazione
  • Impressionanti picchi di luminosità

4. LG 32UD99-W

Specifiche:

  • Display: 32″
  • Risoluzione (massima): 3840×2160
  • Aggiorna i tassi: 60 Hz
  • Pannello: IPS

Per coloro che vogliono specifiche simili a quelle del LG 27UK650-W ma vogliono un display leggermente più grande, allora il 32UD99-W è l’unità che state cercando. Notate che la differenza di prezzo è abbastanza grande, ma a parte un aggiornamento delle dimensioni, questo modello ha caratteristiche aggiuntive che la sua controparte più piccola non ha.

Per esempio, è dotato di un hub USB che permette di collegare molte delle vostre periferiche direttamente a questo monitor. Dispone anche di una porta USB-C che può funzionare come un sistema di erogazione di energia USB-C, dandovi la possibilità di ricaricare le vostre periferiche mentre il monitor è acceso.

Come il suo fratello minore, anche questo modello ha una risoluzione 4K, ma ha prestazioni leggermente peggiori rispetto al 27UK650-W. A parte il leggero impatto in termini di prestazioni, questo modello è comunque una scelta decente se non vi dispiace la frequenza di aggiornamento di 60Hz.

Caratteristiche principali:

  • Display più grande
  • Hub USB
  • Prestazioni decenti

5. 6. BenQ XL2540

Specifiche tecniche:

  • Display: 25″
  • Risoluzione (massima): 1920×1080
  • Tassi di aggiornamento: 240 Hz
  • Pannello: TN

Se avete un vecchio impianto di gioco che non può visualizzare le più alte risoluzioni disponibili, allora l’XL2540 di BenQ è uno dei migliori modelli di monitor Freesync che supporta fino a 1080p. Anche se non offre molto in termini di versatilità, occupa comunque un posto nella nostra lista per le buone prestazioni che offre.

Viene fornito con un’enorme frequenza di aggiornamento di 240Hz, che è più che sufficiente per fornire prestazioni di movimento impressionanti che hanno poco o nessun sfocatura di movimento. Mostra anche bassi livelli di ritardo in ingresso con un’ampia gamma per il suo FreeSync per garantire che non si verifichi alcuno strappo dello schermo.

Questo modello ha alcuni svantaggi. Dato che utilizza un pannello di tipo TN, si presenta poco luminoso in ambienti poco illuminati e soffre di angoli di visione ristretti. Questo potrebbe essere fastidioso per le persone che amano sedersi vicino allo schermo perché i suoi bordi avranno un aspetto diverso rispetto al resto dello schermo. Nel complesso, però, questo è comunque un monitor eccellente se utilizzato nelle giuste impostazioni e nella giusta collocazione.

Caratteristiche principali:

  • Frequenza di aggiornamento a 240Hz
  • Bassi livelli di ritardo in ingresso
  • Prestazioni fluide

6. VIEWSONIC XG2402

Specifiche:

  • Display: 24″
  • Risoluzione (massima): 1920×1080
  • Tassi di aggiornamento: 144 Hz
  • Pannello: TN

Per chi vuole qualcosa di simile alla BenQ XL2540 con un prezzo più conveniente, allora questo modello VIEWSONIC è la scelta migliore.

Ha una frequenza di aggiornamento di 144Hz, che è più che sufficiente, anche per il gioco agonistico. E’ FreeSync copre anche un’ampia gamma di frequenze, indipendentemente dal tipo di connettore che si ha. Se mai il vostro gioco dovesse diventare graficamente intenso e il frame rate iniziasse a scendere, questo modello utilizzerà la compensazione del basso frame rate (LFC) per compensare, garantendo un’esperienza coerente e senza strappi.

Come altri pannelli di tipo TN presenti nella nostra lista, questo modello presenta alcuni difetti. Le sue prestazioni prendono un colpo quando viene utilizzato in ambienti poco illuminati e soffre di un angolo di visione ristretto. Tutto sommato, questa unità è una buona scelta se si desidera qualcosa di più economico che abbia prestazioni simili a quelle dell’XL2540 di BenQ. Ma se avete intenzione di utilizzarlo in un ambiente molto buio, potreste optare per la sua controparte leggermente più costosa.

Caratteristiche principali:

  • Un’alta frequenza di aggiornamento di 144Hz
  • Relativamente conveniente
  • LFC

7. Specifiche ASUS MG279Q

:

  • Display: 27″
  • Risoluzione (massima): 2560 x 1440
  • Frequenze di aggiornamento: 144Hz
  • Pannello: IPS

Molti considerano l’MG279Q di ASUS uno dei migliori modelli di monitor FreeSync oggi sul mercato, e dobbiamo dire che siamo pienamente d’accordo. Se siete un utente AMD che ha bisogno di un modello FreeSync, questo modello è una scelta valida.

Questo modello ha uno schermo di tipo IPS in grado di visualizzare 1440p con un’impressionante frequenza di aggiornamento di 144Hz. Poiché utilizza IPS, può offrire una gamma di angoli più ampia senza sacrificare il suo aspetto. Proprio come gli altri monitor da gioco, questa unità è dotata di un rivestimento anti-lucido, che non è troppo pesante, a differenza di altri modelli sul mercato.

È inoltre dotato di una base regolabile che può essere ruotata, inclinata, sollevata e abbassata per ottimizzare la visione. Soprattutto se proveniente da un monitor relativamente grande, la sua piccola lunetta è un’aggiunta gradita, per evitare di consumare più spazio nel vostro setup.

Anche il suo rapporto di contrasto è impressionante, e ha la capacità di supportare molti ingressi, rendendo questo un monitor eccellente per chi ha intenzione di collegarlo a più sistemi (ad esempio, console di gioco). Tutto sommato, l’MG279Q soddisferà le esigenze di qualsiasi giocatore e non solo, ed è una scelta molto facile per i giocatori che hanno un sistema AMD.

Caratteristiche principali:

  • Impressionante qualità dell’immagine
  • Un’alta frequenza di aggiornamento di 144Hz
  • Base regolabile

8. BenQ EX3203R

Specifiche:

  • Display: 32″
  • Risoluzione (massima): 2560 x 1440
  • Frequenze di aggiornamento: 144Hz
  • Pannello: VA

Se volete un grande monitor da gioco curvo per il vostro attuale impianto, il bellissimo display del Ben EX3203R e le prestazioni impressionanti del Ben EX3203R molto probabilmente controlleranno tutte le vostre scatole.

La frequenza di aggiornamento di 144Hz che è in grado di raggiungere significa che la possibilità di screen-tearing è poca o nulla. A meno che non stiate spingendo il vostro sistema a frame rate eccessivamente elevati, non avrete alcun problema con la qualità dell’immagine. E anche in questo caso, il FreeSync tech attenuerà la maggior parte se non tutti i casi.

Questo modello utilizza un pannello VA che ha i suoi pro e i suoi contro. Esso fornisce un contrasto leggermente migliore e contribuisce ad una maggiore capacità di refresh rate rispetto ad un IPS. Tuttavia, ci vuole un colpo quando si tratta di precisione del colore e angoli di visualizzazione. Non si nota molto se non si guardano i numeri, però. E l’angolo di visualizzazione più stretto è comunque mitigato dal suo design curvo.

L’EX3203R è uno dei migliori modelli di monitor FreeSync sul mercato, che offre una bella visuale e prestazioni impressionanti.

Caratteristiche principali:

  • Design curvo
  • Un’alta frequenza di aggiornamento di 144Hz
  • Display 1440p
  • Buon contrasto di colore

9. AOC G2460PF

Specifiche:

  • Display: 24″
  • Risoluzione (massima): 1920 x 1080
  • Frequenze di aggiornamento: 144Hz
  • Pannello: TN

Se si desidera un monitor di gioco a basso costo che offra ancora grandi prestazioni, il G2460PF di AOC è una buona opzione.

È dotato di un refresh rate di 144Hz che consente di avere frame rate di oltre 60 al secondo, che è più che sufficiente per qualsiasi giocatore. Questo modello ha un pannello TN che riduce le possibilità di rallentamento. Il G2460PF è anche un monitor HD, il che significa che ha una capacità di visualizzazione di 1080p.

Nonostante abbia un display di tipo TN, ha comunque un buon contrasto e colori vivaci. Questo display può anche essere montato a parete se si vuole risparmiare spazio per la scrivania, mentre il suo supporto è completamente regolabile, permettendo di modificare l’altezza dello schermo e di ruotarlo per modificarne l’angolazione. Nel complesso, questo modello è una buona scelta per chi è alla ricerca di un eccellente monitor FreeSync.

Caratteristiche principali:

  • Un’alta frequenza di aggiornamento di 144Hz
  • Base regolabile
  • Può essere montato a parete

10. AOC AGON AGON AG251FZ

Caratteristiche tecniche:

  • Display: 24.5″
  • Risoluzione (massima): 1920 x 1080
  • Frequenze di aggiornamento: 240Hz
  • Pannello: TN

Infine, per coloro che vogliono un monitor leggermente più grande dell’AOC G2460PF con frequenze di aggiornamento più elevate, si consiglia di guardare l’AGON AG251FZ.

Con un’alta frequenza di aggiornamento di 240Hz, non dovete preoccuparvi troppo di problemi regolari come la sfocatura del movimento, un effetto che si verifica comunemente a causa di un monitor che non riesce a tenere il passo con la GPU o viceversa. Questo modello ha anche un tempo di risposta decente di 1ms.

L’AGON AG251FZ è dotato di una tecnologia priva di sfarfallio, progettata appositamente per un uso più confortevole anche durante lunghi periodi di gioco. Questa è una grande caratteristica, soprattutto per gli utenti che sono inclini all’affaticamento degli occhi.

Oltre alle sue eccellenti prestazioni, questo modello viene fornito con alcuni extra che aggiungono un po’ di comodità. Per esempio, è dotato di cornici sottili che sono perfette per configurazioni multi-schermo e di un gancio per cuffie che aiuta a risolvere il disordine.

Caratteristiche principali:

  • Un’alta frequenza di aggiornamento di 240 Hz
  • Grandi prestazioni
  • Flicker-free tech
  • Cornice piccola
  • Gancio per cuffie

Conclusione

Senza avere uno dei migliori modelli di monitor FreeSync, la vostra esperienza di gioco ne risentirà, anche se avete altri componenti di alta qualità nel vostro impianto di gioco. Molti giocatori hanno sistemi che soffrono di screen tears e balbuzie nonostante abbiano le migliori GPU. Le probabilità sono che non sappiano come il loro monitor possa influenzare significativamente le prestazioni di un sistema.

Con il miglior monitor FreeSync, potrete godere appieno di ciò che il vostro sistema di gioco ha da offrire e avere sessioni di gioco più fluide e coerenti.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Miglior mouse per Fortnite

I giochi di Battle Royale sono una vera e propria mania al giorno d’oggi. Fortnite è in testa…
Read More

Migliori cases Mini-ITX del 2020

Migliori cases Mini-ITX Acquista su Amazon Per coloro che vogliono avere la possibilità di espandere il proprio impianto…

Migliori wifi mesh

Con la dipendenza del mondo dalle tecnologie emergenti, avere il Wi-Fi in casa è praticamente essenziale. Dall’ascolto della…
Read More

I migliori giochi competitivi

Sei una persona molto competitiva? Siete desiderosi di testare i vostri limiti? Da qualche parte nel cyberspazio c’è…
Read More

Migliori auricolari sotto 50

Stai andando a comprare nuovi auricolari? Di solito non è facile, soprattutto quando si ha un budget. Ci…