Giochi di storia migliore

Ultimo aggiornamento su da Nicholas Frost

I giocatori si dividono in due categorie principali: quelli che prosperano fuori dai punti e quelli che prosperano fuori dalla storia. Se il vostro obiettivo è quello di superare i tabelloni e registrare il maggior numero possibile di uccisioni, allora speriamo che questo articolo vi porti dall’altra parte. Immaginate di poter cambiare i risultati dei vostri film preferiti in base alle vostre scelte. Considerate che avete avuto il controllo del vostro personaggio preferito del libro e che potreste interagire con altre persone in qualsiasi modo riteniate opportuno. Ecco come ci si sente quando si gioca a un gioco di storie.

Le impressioni che le storie dei videogiochi hanno su di te durano più a lungo di quelle dei libri o dei film. Con molte ore passate a giocare e con te che guidi la nave per tutto il tragitto, c’è un livello di investimento più alto. Si ha la possibilità di costruire il proprio personaggio durante il viaggio e di conoscere altri personaggi lungo il percorso. La frustrazione quando si perde e l’euforia quando si ha successo creano un’esperienza coinvolgente. Se fatto correttamente, i giochi di storia sono il migliore di tutti i generi di gioco.

Mentre gli sparatutto in prima persona e battle royales hanno il loro posto nel mondo dei giochi, non hanno il culto che segue i giochi di storia ben fatti. I primi giochi ruotavano intorno alle regole e al gameplay, i titoli innovativi di oggi danno la precedenza al coinvolgimento del giocatore con una trama epica.

Cos’è un gioco di storie?

Al suo interno, un gioco di storie è essenzialmente un videogioco che dà la precedenza alla trama. Stabiliscono una narrazione solida e ti passano le redini per controllare il risultato. I giochi di storia sono spesso chiamati RPG. La maggior parte dei giochi di ruolo ruotano attorno a una storia e quindi sono giochi di storia. La differenza è che gli RPG di solito hanno un esito predeterminato e sono abbastanza strutturati, mentre i giochi di ruolo di solito permettono un po’ più di flessibilità. Anche se ogni gioco che ha una trama solida è tecnicamente un gioco di storia, questo non lo rende un buon gioco. Parliamo di cosa rende un gioco di storia e un gioco straordinario.

Cosa rende un buon gioco di storie?

Non c’è un unico genere di gioco che si adatti a tutti i generi di gioco, ma ci sono alcuni fattori che contribuiscono ad un gioco di storia a tutto tondo.

1. Trama

Il primo e più evidente fattore che definisce un buon gioco di storia è la trama. Molto simile a un buon romanzo o a una serie televisiva, se la scrittura è sub-par, allora l’intera faccenda sta per essere gettata via. Anche se la grafica e il sistema di combattimento sono sorprendenti, se la trama fa schifo, allora non vedrete il gioco fino alla fine. Lo sviluppo di una trama inizia con un’idea. Gli scrittori fanno crescere quell’idea fino a farla diventare un’esperienza con un inizio, una parte centrale e una fine. Una trama è suddivisa in una serie di parti che costituiscono il più grande insieme.

Storia interessante e sviluppata: Quando inizi il tuo viaggio in un gioco di storia, non inizi all’inizio del tempo. Ci sono stati una serie di eventi che hanno avuto luogo prima del vostro coinvolgimento nella storia. Si chiama backstory. Un solido backstory può dare il tono all’intero gioco e darvi un’idea di quello in cui vi state cacciando. Se il backstory non ha senso o non è stato pensato adeguatamente, allora sarete confusi fin dall’inizio. Impostare la scena con un backstory emozionante vi farà investire prima ancora di iniziare. Il backstory può presentarsi in vari modi. Un metodo standard è attraverso una cut-scene all’inizio del gioco, che stabilisce il luogo, l’ora e possibilmente un po’ sui personaggi principali. Un altro modo è attraverso i flashback in tutto il gioco, che rivelano più backstory e collegano i punti mentre si va. Questo crea più mistero e curiosità con molti momenti “A-ha” nel gioco.

Obiettivo/Task avvincente e stimolante: Lo scopo di tutti i giochi è vincere. Si vince ogni titolo completando un compito o una serie di obiettivi che ti portano all’obiettivo finale. Più la ricerca o lo scopo sono stimolanti, più si investe nel gioco. Se l’obiettivo finale non è convincente, è probabile che non riuscirete a raggiungerlo fino in fondo. I giochi di storia hanno tipicamente una serie di compiti e di missioni secondarie alle quali si può partecipare lungo il percorso. Aggiungono maggiore interesse e il potenziale per imparare di più sul personaggio man mano che si va avanti. Indipendentemente dalle missioni secondarie o dai compiti del gioco, c’è un obiettivo finale che deve essere completato. A volte, questo obiettivo non ti viene rivelato subito. Si può iniziare a portare a termine compiti apparentemente senza senso, mentre il vostro scopo vi si rivela lentamente. Una buona ricerca vi spingerà in avanti nel gioco. È il pezzo di un gioco di storia che vi farà tornare indietro più e più volte fino al suo completamento.

Personaggi relazionabili: La prossima parte cruciale per creare una buona trama è la creazione di personaggi relazionabili. Si vuole sentirsi connessi in qualche modo ai personaggi del gioco, in particolare al ruolo principale. Il personaggio principale che controlli deve essere qualcuno che ti piace e con cui puoi relazionarti. Se odi il tuo ruolo, allora non ti importa cosa gli succede e non hai alcun investimento per farli raggiungere il loro obiettivo. Non è un compito facile creare un personaggio con cui ogni persona si relazionerà. I giocatori sono disponibili in tutte le forme e dimensioni, quindi il personaggio deve avere tratti che tutti possano almeno marginalmente simpatizzare. Sia che si tratti di una donna umana, di un uomo elfo, o di un animale o di un qualche tipo, il pensiero deve entrare nella loro personalità. Al di là del personaggio principale, anche i personaggi secondari devono essere in qualche modo simpatici. Non ci sono molti giochi di storie in cui si va da soli per tutto il tempo. Di solito lungo la strada incontrerai persone che ti aiuteranno nel tuo viaggio e a volte anche che si uniranno al tuo gruppo. Anche se non è così importante che necessariamente ti piacciano tanto quanto il tuo personaggio principale, la storia è migliore quando sono relazionabili. Anche in questo caso, possono non essere della nostra specie, ma se ne hanno passate tante nella loro vita di gioco e hanno un atteggiamento positivo, allora vi piaceranno di più. Creare personaggi simpatici e simpatici vi farà investire di più in quello che succede a loro durante tutta la trama.

Rivali che ami odiare: tutte le buone trame hanno un cattivo. Non sempre indossano un abito di pelle nera con gli occhi rosso sangue, ma sono un elemento essenziale di tutti i giochi di storia. I cattivi sono di molti tipi; da fazioni e nazioni nemiche a un singolo nemico, tutti i giochi di storie hanno un rivale. Il rivale dovrebbe essere qualcuno/qualcosa che si ama odiare. La trama dovrebbe creare un forte odio o risentimento verso gli avversari fin dall’inizio. Non deve essere estrema. Un amico diventato nemico potrebbe essere altrettanto valido di qualsiasi nemico quanto un genio del male che cerca di distruggere il pianeta. La creazione di un rivale significativo aiuterà il giocatore a vedere la loro caduta fino alla fine. La morte definitiva dei rivali sarà di estrema necessità, e l’intera trama sarà più coinvolta. Se non vi importa del destino del vostro avversario, allora non avrete alcuna voglia di sconfiggerlo.

2. Luoghi incantevoli e mappe interessanti

Il secondo fattore principale che contribuisce ad un buon gioco di storia è l’ambientazione. La creazione di luoghi unici, insieme al design interattivo delle mappe, rende più credibile un gioco di storie. Il mondo del gioco deve essere realistico, anche se si tratta di un concetto oscuro. Il pensiero deve andare nella collocazione degli elementi in tutti i luoghi che ti tengono immerso nel gioco. Caratteristiche uniche in tutta la mappa vi faranno chiedere “cosa c’è laggiù” e vi incuriosiranno per farvi continuare a esplorare. Lo sviluppo dei luoghi è importante tanto quanto una buona trama. Potete avere una buona trama, ma se è in una mappa noiosa, allora andrete avanti abbastanza velocemente. Gli elementi interattivi dei luoghi porteranno il gioco al livello successivo.

3. Movimenti realistici dei personaggi/sistemi di combattimento

Il terzo fattore che rende un buon gioco di storia è la creazione di un maggiore senso di credibilità all’interno del gioco. Ora non fatevi ingannare; credibile non significa che debba basarsi su eventi reali. È l’opposto. Sta creando movimenti del personaggio e sistemi di combattimento che hanno un’esecuzione talmente eccellente che ti fa credere che potrebbe essere reale. Anche se i personaggi sono non-umani, possono essere programmati per muoversi in modo realistico. Per esempio, le rane nella vita reale non parlano e non camminano su due zampe. Se il gioco della storia include una razza di rane, potrebbero farle muovere in un modo simile a quello umano, che farebbe comunque credere ai personaggi e si relazionerebbe con loro. Lo stesso vale per i sistemi di combattimento. Le spade laser non esistono nella vita reale, ma la creazione è in un modo che si può credere che siano reali nel gioco. Sviluppare un movimento e un combattimento credibile all’interno di un gioco di storia può portare al livello successivo.

Il genere dei giochi di storia è enormemente vasto, ma solo un numero limitato di essi ha fatto sì che i giocatori abbiano investito molto. Ci sono tonnellate di giochi con storie incredibili, ma abbiamo scelto i 10 migliori giochi di storie che prendono in considerazione tutti i fattori sopra citati. Questi giochi definiscono splendidamente il genere con trame, personaggi e ambientazioni innovative che li pongono al di sopra del resto del mercato. Non sono tutti nuovi di zecca, ma molti sono stati rilanciati su piattaforme e console più moderne, perché i fan non ne hanno mai abbastanza. Hanno resistito alla prova del tempo, e senza ulteriori indugi, ecco i migliori giochi di storie.

1. Final Fantasy VII

Disponibile On: PlayStation Console

Anche se potrebbe essere uno dei titoli originali più antichi della nostra lista Final Fantasy VII è, secondo noi, il miglior gioco di storie di tutti i tempi. Non c’è nessun altro gioco in tutta la serie Final Fantasy che sia diventato così famoso o cresciuto come questo. Quando è uscito nel 1997, ha cambiato per sempre l’industria dei videogiochi. I fan non ne hanno mai abbastanza di questo titolo, con una serie di spinoff game e persino un film. Il remake uscirà l’anno prossimo, e l’hype è stato pazzesco. Allora, cosa rende Final Fantasy VII il miglior gioco di storia di tutti i tempi?

L’inizio del gioco ha un impatto immediato, lanciandoti in battaglia sostenuto da alcune delle più fantastiche musiche da battaglia utilizzate fino ad oggi. Ha usato il livello introduttivo per insegnarti il sistema di combattimento, incluso come usare gli oggetti, Materia (uso magico) e mosse speciali chiamate ’Limit Breaks’. La storia di fondo viene rivelata gradualmente durante tutto il gioco, con flashback e conversazioni con i personaggi che si incontrano lungo il percorso.

Probabilmente la qualità più impattante e notevole di questo gioco è il cast di personaggi estremamente relazionabile. Ogni personaggio è completamente diverso, ma tutti hanno qualità che li rendono simpatici, anche l’antagonista principale, Sephiroth. Lo sviluppo di questi personaggi e le loro connessioni tra loro sono incredibilmente impattanti. Anche i ruoli che fanno piccoli cammei sono stati ben pensati, e le loro interazioni lasciano impressioni durature.

Lei interpreta il ruolo di Cloud Strife, che ha unito le forze con un’organizzazione determinata a salvare il pianeta dalla malvagia Shinra Corp. Sono una megacorporazione che sta prosciugando l’essenza della vita dal mondo. Sebbene la Shinra Corp nel suo complesso sia rivale della banda, Sephiroth è il principale rivale di Cloud. Sephiroth è un sovrumano che ha fatto della sua missione di distruggere l’intero pianeta

Con una trama folle, personaggi ben congegnati, una colonna sonora memorabile e un mondo credibile e coinvolgente, Final Fantasy VII è senza dubbio il miglior gioco di storie.

2. Star Wars: Knights of the Old Republic

Disponibile su: Xbox 360, Xbox One, PC, Mac

Se sei un fan di Guerre Stellari, allora avrai la bava alla bocca sul nostro prossimo titolo, Guerre Stellari: Cavaliere della Vecchia Repubblica. Anche se i personaggi del film non sono entrati nella serie, il concetto è lo stesso. Con il successo della serie Star Wars, ci fa ripetere “se non è rotto, non aggiustarlo”. KOTOR si svolge migliaia di anni prima, quando si svolgono i film. Era un’epoca in cui gli Jedi e la Repubblica erano all’apice del loro potere. Ma lo erano anche i Sith. Ci si trova di fronte al dilemma di quale parte scegliere per diventare il più potente dell’universo.

KOTOR ha una trama piena di colpi di scena, molti dei quali decisi da voi. A differenza di molti altri giochi di storia, il risultato può essere drammaticamente modificato in base alle vostre decisioni durante il gioco. Puoi scegliere di seguire il lato della luce e prendere il cammino di un Jedi o soccombere all’esca del lato oscuro e unirti ai Sith. Anche facendo un passo lungo il percorso, dovrete affrontare scelte che determineranno diversi eventi nel corso del gioco. Ciò include chi diventa vostro amico e chi diventa vostro nemico. Potete influenzare i vostri rapporti con gli altri personaggi in base alle vostre interazioni con loro e decidere se volete essere sinceri o pugnalarli alle spalle.

La trama è una delle storie più coinvolgenti e dinamiche di qualsiasi altro gioco mai realizzato, e non ci aspetteremmo niente di meno, visto che George Lucas l’aveva approvata. L’intro imposta la scena come il tuo personaggio ha perso la memoria e deve riapprendere le vie della forza. Il malvagio Signore dei Sith, Darth Malak, è il principale antagonista del gioco, ma ci sono una serie di altri cattivi che incontrerete nel vostro viaggio.

I luoghi ultraterreni hanno tutti un tipo di terreno e una specie unici. Sono eccitanti e ben congegnati, ognuno dei quali offre un ambiente divertente da esplorare e scoprire.

3. The Witcher 3: The Wild Hunt

Disponibile On: PS4, Xbox One, Nintendo Switch, e PC

La serie The Witcher si basa su una serie di sette libri di Andrzej Sapkowski. C’è una parola per descrivere questo gioco, ed è epica. Ci sono così tanti strati nella trama, con un numero quasi infinito di trame laterali e missioni. Il gioco permette una tonnellata di libertà di scegliere il proprio percorso e di prendere decisioni cruciali che hanno ripercussioni significative. Si gioca nei panni di Geralt di Rivia, che è un noto stregone. Uno stregone è essenzialmente un cacciatore di mostri che è fedele solo a se stesso e opera come entità solitaria. Viaggia in tutto il mondo stipulando contratti per la caccia ai mostri e per altri compiti, utilizzando le sue capacità uniche per fare soldi. Si sottopongono a una cerimonia speciale per diventare stregoni, che conferisce loro una maggiore sensibilità e impedisce loro di avere figli.

C’è un fantastico cast di personaggi unici ed emozionanti che si incontrano lungo la strada, e si sceglie da che parte stare con loro in base alle decisioni che si prendono. Incontrerete streghe, nani e un’enorme banca di mostri e bestie nel mondo di Temeria. La trama principale ruota intorno a una ragazza di nome Ceri, che Geralt ha addestrato anni prima alle vie del Witcher. Lei è come una figlia per lui. Attraverso la ricerca di Ceri, Geralt affronta una tonnellata di missioni secondarie. Così tante che è facile dimenticare quale fosse la ricerca originaria. Detto questo, tutti i compiti la terranno immersa nella complessa trama di questo fantastico gioco di storie.

Fanno un incredibile lavoro di sviluppo della back story all’inizio del gioco in modo che possiate capire cosa vi ha portato fino a questo punto. È particolarmente utile se non avete giocato i giochi precedenti della serie.

Il concetto di mondo aperto può essere a volte quasi travolgente. Non siete costretti a giocare in un ordine particolare e siete liberi di esplorare a voi stessi. Le quest sono valutate in base al livello, quindi alcune di esse vorrai farle una volta raggiunto un livello sufficiente. Non è necessariamente necessario fare le missioni della storia fino alla fine del gioco, se non si vuole, in modo da avere la massima libertà in questo gioco.

4. Red Dead Redemption

Disponibile On: PlayStation 3, Xbox 360, PC

Rilasciato nel 2010, Red Dead Redemption è dello stesso produttore di Grand Theft Auto, Rockstar Games. È il secondo titolo della serie, e con questo hanno fatto un bel salto di qualità. A differenza degli altri della nostra lista, questo gioco di storia si basa su un pianeta Terra molto realistico. I luoghi principali del gioco si trovano negli stati occidentali dell’America e nelle zone più a nord del Messico. Lo stile open-map permette di esplorare queste zone a proprio piacimento e offre una spaventosa prospettiva realistica della vita di un fuorilegge all’inizio del 1900.

Giocherai nei panni di John Marston, che in precedenza era un fuorilegge. Un’entità governativa corrotta ha chiamato il Federal Bureau per entrare e minacciare di prendere la sua famiglia se non collabora con le loro richieste. Viene mandato nel selvaggio west per dare la caccia e uccidere i fuorilegge con cui lavorava in passato, molti dei quali erano suoi buoni amici. Questo titolo di alto livello la costringe a scegliere tra salvare la sua famiglia o i suoi amici.

Il terreno realistico e gli scenari realistici rendono Red Dead Redemption una scelta naturale per uno dei migliori giochi di storia. Gli scenari includono deserti, città di frontiera della vecchia scuola, montagne e praterie. Tutti creati splendidamente per rappresentare come poteva essere il paesaggio in quel momento. Il realismo storico creato da questo gioco, unito a una storia di lotta personale, rende questo gioco di storie incredibilmente coinvolgente. Odierete i rivali, e quindi, pur dovendo svolgere i loro compiti, alla fine continuerete a spingere verso la loro scomparsa.

L’ambiente è estremamente interattivo con caratteristiche divertenti come gli animali che si possono cacciare e scambiare per denaro o altri oggetti utili. Nel corso della storia, avrete anche la possibilità di giocare a giochi come il Poker e provare a domare i cavalli. I vostri sogni del selvaggio west diventeranno realtà in questo fantastico gioco di storia.

5. Metal Gear Solid 3: Snake Eater

Disponibile On: PlayStation 3

Immerso nella fitta giungla dell’Unione Sovietica all’apice della guerra fredda, Metal Gear Solid 3: Snake Eater ti affida una pesante missione. Sei lì per eliminare il Boss, che è un ex agente americano che ha disertato dalle forze americane. Il colpo di scena, la donna che è il Boss, era un ex collega del protagonista. Il suo nome è Naked Snake. Il legame unico che il suo personaggio ha con il nemico principale crea una trama emotiva con i combattimenti dei boss che tirano le corde del cuore.

Il gioco è molto cinematografico, con lo sviluppo della trama che spesso ha la precedenza sul gameplay stesso. Ha un sacco di cutscene che mantengono il gioco in movimento e rivelano la storia dei personaggi man mano che si procede. È completamente diverso dagli altri della serie in quanto si trova in un luogo diverso e offre una nuova serie di sfide ambientali. Mentre siete nella giungla, dovrete usare abilità come il camuffamento e la furtività per cogliere il nemico di sorpresa. La foresta è abbastanza interattiva, permettendovi di cacciare la fauna selvatica per guadagnare salute quando necessario.

Il gioco è lungo, ma con i giocatori così investiti, questa è una buona cosa. Non solo si vuole far fuori il “Boss”, ma i russi hanno anche sviluppato un’arma chiamata Shagohod. È necessario distruggere quest’arma prima che possa scatenare il caos negli Stati Uniti. Il gioco fa un ottimo lavoro di incorporazione delle tecniche di sopravvivenza nel gameplay, che crea un ambiente più realistico. Se sei ferito, devi curare le tue ferite. Se hai fame, devi mangiare, e così via.

Per un adattamento realistico di una missione della Guerra Fredda abbinato alle dure verità della corruzione nel governo, Metal Gear Solid 3: Snake Eater è uno dei migliori giochi di storia.

6. Legend of Zelda – Majoras Mask

Disponibile On: GameCube, 3DS, N64, Wii

Legend of Zelda è, senza dubbio, una delle serie di videogiochi più amate di tutti i tempi. È facile capire perché hanno rilasciato questo titolo praticamente su tutte le console Nintendo fin dalla sua uscita originale. Tra tutti i titoli di Zelda, la trama più epica deve essere Majoras Mask. Si svolge dopo gli avvenimenti di Ocarina of Time. Per il suo prossimo dilemma, Link affronta un cattivo malvagio che progetta di far schiantare la luna sul pianeta nei prossimi tre giorni. Il suo nome è Skull Kid.

Se non hai familiarità con la serie, giocherai nei panni di Link. Link, anche se spesso si pensa che sia un elfo, è un Hylian, che è la razza del pianeta Hyrule. È il protagonista principale di tutta la serie di Zelda. Porta con sé la sua fidata Ocarina, con un flauto musicale, su cui può suonare molte melodie diverse. Ogni melodia ha un effetto diverso. In Majoras Mask, diventa sempre più importante perché gli permette di viaggiare indietro nel tempo.

Quando il gioco inizia, si hanno solo tre giorni per salvare il pianeta dalla distruzione per mano del folletto chiamato Skull Kid. C’è un conto alla rovescia in corso per tutto il tempo, quindi la posta in gioco è alta. Man mano che il conto alla rovescia si avvicina alla fine, dovrai usare l’Ocarina per viaggiare indietro nel tempo, guadagnando così più tempo per sconfiggere Skull Kid. Dovrete completare quattro dungeon principali e liberare quattro mitici giganti, oltre a completare varie missioni secondarie. Sarete in grado di equipaggiare diversi tipi di maschere che vi trasformeranno in diversi tipi di creature, ognuna con diversi vantaggi.

La trama è piuttosto coinvolgente rispetto ad altre della serie. Questo perché è difficile odiare l’antagonista Skull Kid. Skull Kid è solo un folletto incompreso e solitario che non ha avuto fortuna. Il gioco fa provare un senso di simpatia nei suoi confronti, anche se sta cercando di distruggere il mondo. Aggiunge un altro livello di investimento nel gioco per vedere come va a finire con lui.

7. Assassin’s Creed: Brotherhood

Disponibile On: PlayStation 3, Xbox 360, PC

La serie di Assassin’s Creed, in generale, si è a lungo distinta come una delle migliori serie di giochi di storia di tutti i tempi. Tra tutti i titoli, Brotherhood è a mani basse il miglior gioco di storie di tutti i tempi. Esso combina elementi di avidità, cospirazione e desiderio di potere che sono resi troppo reali dalla sua trama ingegnosamente scritta. Si gioca nei panni di un assassino di nome Ezio Auditore da Firenze, che in precedenza era un nobile italiano. Il gioco si svolge nel XVI secolo, con personaggi, eventi e luoghi basati sulla vita reale.

Nessun altro gioco di storie crea una storia di finzione storica così incredibile intorno a personaggi e luoghi notevoli come Assassins Creed.

Ci sono tonnellate di sfumature politiche in questo gioco, e noi lo amiamo. Durante il gioco, incontrerete lettere e registrazioni che suggeriscono la corruzione nel governo americano, compresi i toni del capitalismo e della propaganda. La storia ti fa pensare e considerare le possibilità di manipolazione del governo nel mondo reale.

Ha sede a Roma durante il Rinascimento ed è tanto una lezione di storia quanto un videogioco. Incontrerete personaggi come Machiavelli, che discute i suoi concetti con il vostro giocatore. Inoltre, vi imbatterete in una battaglia con il figlio del Papa forse il più corrotto di tutti i tempi, Cesare Borgia. Se siete appassionati di storia, allora questo gioco di storie vi farà entrare. Come Ezio, potrai esplorare liberamente il mondo aperto di Roma, completando missioni secondarie a tuo piacimento. L’obiettivo principale del gioco, però, è quello di ristabilire l’ordine degli Assassini e di sconfiggere la disgustosa famiglia Borgia.

A differenza di altri della serie Assassins Creed, Brotherhood ha anche una modalità multiplayer, in cui è possibile giocare con altre persone. Dovrete dare la caccia agli altri mentre siete braccati e usare le vostre abilità furtive per eluderli.

Assassin’s Creed: Brotherhood è di gran lunga il miglior titolo di narrativa storica sul mercato e uno dei migliori giochi di storia.

8. Bioshock

Disponibile On: PlayStation 3, Xbox 360, PC

BioShock è un mix coeso tra un RPG e un FPS, che fonde aspetti dell’horror con l’avventura e la borsa dell’azione. Finora ci sono tre giochi all’interno della serie, e sembra che il piano non si fermerà a breve. E perché dovrebbero, con il seguito di culto che hanno guadagnato dalla serie? La trama unica e innovativa e il mondo che la serie ha creato sono enormemente apprezzati in tutto il mondo dei giochi.

Il primo gioco si svolge negli anni ’60, ma non nel mondo come lo conosciamo noi. In un’epoca distopica sulla Terra, la corruzione del mondo in superficie spinge alcune persone a prendere in mano la situazione. Un uomo di nome Andrew Ryan decise di costruire il suo mondo che era esente dai sistemi sociali, politici e religiosi del mondo di superficie. Si chiama il Rapimento. Rapture non ha un governo e offre uno sguardo realistico su ciò che potrebbe accadere al nostro pianeta se i sistemi crollassero. La sua posizione è sotto l’oceano, e il tuo personaggio scopre l’ingresso quando il suo aereo atterra, ed è l’unico che sopravvive. Quello che trova è una società che è impazzita con la scoperta di un farmaco che altera il DNA chiamato ADAM che garantisce una forza sovrumana.

Il gioco ti fa completare vari obiettivi nel mondo sottomarino, mentre ne incontri altri ancora sani di mente e cerchi di combattere i pazzi per fuggire. Vieni contattato da una persona di nome Atlas, che vuole abbattere il leader Andrew Ryan e vuole il tuo aiuto.

Bioshock ha una delle trame più coinvolgenti e credibili di tutte le serie di giochi che ci siano, con uno sguardo in stile “Brave New World” al concetto spaventoso di cosa potrebbe diventare il nostro mondo. L’ultima puntata, chiamata Infinite, offre un’idea simile, ma si basa sul mondo fluttuante della Columbia.

Tutto sommato, BioShock offre una trama profonda e coinvolgente, che lascia un’impressione duratura e da brivido. L’intera serie è ben scritta con molta intelligenza alle spalle.

9. L’ultimo di noi

Disponibile On: PlayStation 3 e 4

The Last of Us è stato pubblicato per la prima volta su PlayStation 3, e a grande richiesta è stato rimasterizzato e rilanciato su PlayStation 4. Molti hanno valutato il gioco come uno dei migliori giochi mai creati per PlayStation 3, ed è per questo che rende la nostra lista per uno dei migliori giochi di storia. La gente ama gli zombie. Non siamo sicuri del perché, ma il concetto è stato presentato in titoli del calibro di “The Walking Dead” e Call of Duty. The Last of Us introduce l’idea di un’apocalisse zombie in un formato che crea un senso di intimità e di investimento nel personaggio principale, Joel, e in una ragazza di nome Ellie.

Joel ha perso tutta la sua famiglia quando l’infezione da zombie si era diffusa in tutti gli Stati Uniti. Si unisce a Ellie, che è la persona che potrebbe essere in grado di condurlo alla cura. Sostiene di essere stata infettata, ma l’infezione non ha mai preso piede. Di solito, una persona si trasformava nel giro di un paio di giorni. Per questo motivo, potrebbe avere l’immunità che potrebbe essere usata per sviluppare una cura. Viaggiano attraverso gli Stati Uniti, incontrando altri personaggi lungo il percorso. Di alcuni possono fidarsi, ma ancor più di altri no. Il loro legame cresce man mano che il gioco diventa sempre più raccapricciante.

L’ultimo di noi accentua il desiderio di sopravvivenza degli esseri umani e il modo in cui faremo tutto ciò che dobbiamo fare di fronte al pericolo. Quando la civiltà si sgretola, il suo cane mangia il cane. In questo mondo, gli umani formano gruppi e rivendicano territori che ritengono propri. Quelli che non si trovano nei campi nomadi sono tenuti in zone di quarantena fortemente sorvegliate. Non ci si può fidare di nessuno, e se gli estranei cercano di entrare nel vostro territorio, vengono uccisi. Alcuni di questi gruppi formano alleanze, ma solo per ottenere qualcosa dall’altro. Una volta che sono serviti al loro scopo, non sono più necessari. Non esiste una bussola morale in questo gioco; c’è solo la sopravvivenza.

La grafica è incredibile, e i personaggi sono super realistici, soprattutto nella rimasterizzazione. È probabile che vi investiate molto sui loro personaggi e sul risultato della storia. The Last of Us porta l’idea degli zombie sparatutto ad un livello completamente nuovo.

10. Dragon Age: Origini

Disponibile On: PlayStation 3, Xbox 360

Rilasciato nel 2009, Dragon Age: Origins nel culmine di tutti i giochi della serie. Ciò che è così sorprendente di questo gioco che lo distingue dagli altri giochi di storie è la possibilità di giocare la propria Origin Story. Con la trama principale che è la stessa, il modo in cui il vostro ambiente reagisce a voi è definito dalla vostra origine, così come il modo in cui vedete il mondo. Questo permette di riprodurre la storia da una prospettiva completamente nuova ogni volta.

Il gioco si basa su Ferelden, che è un regno immaginario con molte razze di esseri diversi. Quando si inizia il gioco, Ferelden è nel bel mezzo di una guerra civile. Dovrai scegliere quale ruolo vuoi assumere, così come la tua razza, quando inizierai il gioco. Potete scegliere tra canaglia, mago o guerriero. Ognuno con i suoi punti di forza e le sue debolezze può essere utilizzato per tutta la durata del gioco. Potete anche scegliere una razza di umani, elfi o nani. Qualunque sia la vostra scelta avrà un impatto enorme sul gioco. Per esempio, gli elfi non sono molto ben considerati nel regno e dovranno affrontare i pregiudizi di alcuni personaggi del gioco. Un personaggio secondario che è il vostro amico in un gioco, forse il vostro nemico in un altro.

Indipendentemente dal tuo ruolo o dalla tua razza, ti unirai a una fazione chiamata i Guardiani Grigi. La loro missione è quella di liberare il mondo dai Darkspawn e sconfiggere il loro leader, l’Arcidemone. Ucciderlo è l’unico modo per porre fine alla loro invasione per sempre. Lungo il percorso, incontrerete vari altri personaggi che si uniranno al vostro partito, e potrete sviluppare il vostro rapporto con loro come riterrete opportuno. Mentre potrete interagire con tutti i membri del vostro gruppo ogni volta che vi accamperete, potrete averne solo tre sul campo con voi. Possono essere tutti completamente controllati e fisicamente personalizzati nello stesso modo in cui lo siete voi, il che li distingue dagli altri giochi di storia. Puoi anche sviluppare relazioni romantiche con altri personaggi, se vuoi.

Dragon Age: Origins è pieno di relazioni dinamiche, magia e una trama coinvolgente che infonde un impegno totale per sconfiggere il Darkspawn.

0 Shares:
You May Also Like
Read More

Migliori auricolari sotto 50

Stai andando a comprare nuovi auricolari? Di solito non è facile, soprattutto quando si ha un budget. Ci…
Read More

Como raffreddare il PC portatile

I computer portatili e i tablet sono straordinari strumenti tecnologici che diventano sempre più sottili e potenti ogni…

Migliori Case PC

Un case per computer racchiude tutti i componenti di un sistema informatico ed è una parte essenziale di…
Read More

Miglior Alimentatore Gaming

I giocatori su PC dimenticano l’importanza di un’alimentazione adeguata quando creano il loro impianto di gioco, di solito…
Read More

Migliore poltrone a sacco

La poltrona a sacco. È la classica poltrona a sacco che tutti noi conosciamo e amiamo fin da…